La regola delle 3 mogli - Film (2020)

La regola delle 3 mogli
Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: All My Husband's Wives
Anno: 2020
Genere: thriller (colore)
Note: Aka "La regola delle tre mogli", "All My Husband's Wives".
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Qualcuno che ancora ha voglia di evadere dai copioni stantii di troppi film televisivi nati in provetta c'è. Ed è evidente in questo RULE OF 3, thriller tv made in Canada in cui la situazione svelata già in partenza dal titolo italiano non è che la base da cui prendere il via per addentrarsi in un intreccio giallo ben strutturato da James Phillips e imperniato sulle relazioni tra le tre donne che, si capisce, domineranno la scena dall'inizio alla fine. Anche perché - se escludiamo il trimarito vittima (Hayes), che esce di scena praticamente subito investito da un pirata della strada che ha forse agito intenzionalmente - è ancora una volta il gentil sesso...Leggi tutto a prendere possesso del set (pure dietro la macchina da presa, visto che la regista è Caroline Labrèche).

Molto diverse l'una dall'altra, le tre mogli. Alison (Karpluk) è la più assennata: consulente matrimoniale, era convolata a nozze un anno prima senza accorgersi che il marito la tradiva a ripetizione, e se la notizia uscirà sui giornali è ovvio che il suo lavoro ne risentirà inevitabilmente. Marla (Corbett) è un torrente in piena, che come prima cosa aggredisce Alison in casa convinta che sia l'amante del suo Dominick, con cui era sposata da cinque anni. Scoperto che l'uomo, oltre che fedifrago, è pure morto, dimostra una debolezza spesso confinante con la follia. Per ultima salta fuori Cheryl (Rutherford), l'unica moglie “ufficiale”, che immaginava le scappatelle del marito ma non fino a quel punto: altezzosa, irritante e cinica, mostra estremo disprezzo nei confronti delle altre due, che lentamente stringeranno una sorta di alleanza per scoprire, assieme al detective che si occupa delle indagini (Jarsky), chi abbia ucciso loro il partner.

Le accuse reciproche fra le tre si sprecano, compaiono denari inattesi e una preziosa cassetta di sicurezza, ma la storia prevede più di un colpo di scena e riesce a mantenere alta l'attenzione in chi guarda fino alla conclusione, al netto di parentesi un po' melodrammatiche che denunciano la confezione non impeccabile. La Corbett in particolar modo eccede nel suo atteggiarsi da impulsiva volubile e irrefrenabile spesso ripetendosi, mentre la Karpluk tiene in mano le redini del film e la Rutherford interpreta al meglio il personaggio più spregevole e interessante, altezzosamente perfido nella caratterizzazione. Regge anche l'intreccio e la regia lo sostiene decentemente anche senza lasciare troppo il segno. C'è persino qualche scambio gustoso nei dialoghi (la figura più ironica è quella del detective) a dimostrazione che il lavoro fatto è nel complesso superiore alla media del genere, pur senza ovviamente far gridare al miracolo. E senza figli di mezzo, per una volta (nonostante le tre diverse famiglie), un minimo di varietà è garantita...

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/04/23 DAL DAVINOTTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Achab50 19/08/23 18:44 - 83 commenti

I gusti di Achab50

E' un meccanismo ad orologeria il cui funzionamento si disvela già nel titolo. Tre donne risultate contemporaneamente vedove dello stesso uomo, prima si affrontano e poi si alleano per arrivare allo stesso risultato. La vicenda è condotta in maniera lineare: anziché flashback si usano ritratti, le tre mogli rappresentano la varietà del mondo femminile. Privo di asperità nei linguaggi e nelle situazioni, è una piccola perla rara. Il basso budget non fa rimpiangere i 90 minuti richiesti per seguire la vicenda. Stuzzicante il finale.

Daniela 30/08/23 22:49 - 12699 commenti

I gusti di Daniela

Sposata da appena un anno, resta sconvolta quando il marito resta ucciso da un pirata della strada. Lo sconvolgimento aumenta quando scopre che è stato un omicidio, ci sono in ballo altre tre mogli e il morto aveva tre identità e un sacco di soldi... Non si può dire che sia un giallo al risparmio, questo film tv che procede per accumulo di colpi di scena, agnizioni, cambi di prospettiva, senza però curarsi di logica e coerenza interna, essenziali in meccanismi narrativi di questo tipo perché, al termine della visione, i conti tornino lasciando lo spettatore soddisfatto e convinto.

Anthonyvm 15/04/24 16:55 - 5756 commenti

I gusti di Anthonyvm

Dopo che il marito muore investito da un'auto, terapista di coppia scopre che l'uomo era sposato in segreto con altre due donne; l'incontro fra le tre vedove non andrà del tutto liscio. Commedia crime tutta al femminile, alquanto inverosimile ma a suo modo coinvolgente e spassosa. La tripletta di protagoniste funziona, anche solo a livello macchiettistico (la bruna intelligente, l'ochetta psicolabile, la ricca austera) e la catena di twist che ravviva la tranche conclusiva tiene godibilmente sulle spine fino all'ultimo colpo di coda, forse non del tutto inaspettato ma azzeccatissimo.
MEMORABILE: L'incidente stradale; La biondina furente attacca la presunta amante del marito (solo la prima di numerosi scoppi di rabbia); L'incontro nel parco.

Joris Jarsky HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Survival of the dead - L'isola dei sopravvissutiSpazio vuotoLocandina Saw VSpazio vuotoLocandina FoolproofSpazio vuotoLocandina Fizzy bizness
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.