I pericolosi amori della casta Susanna

Media utenti
Titolo originale: Une femme aux abois
Anno: 1967
Genere: gangster/noir (B/N)
Regia: Max Pécas
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/05/21 DAL BENEMERITO FAUNO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fauno 10/05/21 02:21 - 1998 commenti

I gusti di Fauno

Se per fotografia e uso del b/n l'opera è pressoché insuperabile, come trama e ambientazioni è altresì limitata. Ciononostante è prorompente l'introspezione dei personaggi, quasi tutti partecipi o secondariamente (ma consapevolmente e consenzientemente!) coinvolti in un crimine, e viene dipanata mediante un'analisi quasi dantesca delle loro perversioni, sempre ben salde in ogni loro azione e reazione. Lussuria e cupidigia predominano, ma impattano bene pure il sadismo, specie nei progetti vendicativi, nonché l'estrema spregiudicatezza a sfruttare chi non ha convenienza a ribellarsi.
MEMORABILE: Il jazz melanconico; I chiaroscuri dei nudi di Eveline; I costumi di Claudine; La reazione di Lou alla resa dei conti; Il Nozinan; Camicia di forza.

Max Pécas HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fauno • 10/05/21 02:24
    Contratto a progetto - 2574 interventi
    La ragazza che appare sul poster non è la protagonista e non si chiama Susanna, ma il disegno è tratto da una delle immagini più censurate del film.

    Il film si trova solo in inglese col titolo The slave, della Something Weird Video, e non ha sottotitoli.