LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/08/07 DAL BENEMERITO SUPERVIGNO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Supervigno 10/08/07 09:24 - 229 commenti

I gusti di Supervigno

Fedele trasposizione del delizioso, omonimo libro di Helen Hanff, è la storia, narrata esclusivamente tramite la lettura della loro corrispondenza, del rapporto sentimentale tra un libraio inglese (l'indirizzo del negozio dà il titolo al libro, e al film) e una scrittrice americana alla ricerca di libri rari di scrittori inglesi, che nasce in tempo di guerra e continua negli anni. Un film che fa riscoprire il piacere di tenere in mano un libro, e con leggerezza indaga tra le pieghe di sentimenti inespressi. Superlativi gli attori protagonisti.
MEMORABILE: gli sguardi di Hopkins

Pigro 6/01/10 09:17 - 7783 commenti

I gusti di Pigro

Dialogo epistolare tra un'americana e un libraio antiquario londinese attraverso i decenni. La storia è bellissima e ricca di sensi che si accavallano impreziosendola: l'amore per i libri, l'affetto sincero attraverso le parole, la pacatezza di vite semplici eppure formidabili nell'intensità con cui vivono, e anche - perché no - la rinascita di un paese come l'Inghilterra attraverso la solidarietà americana. Bella l'idea di accompagnare il carteggio con le vite parallele dei due, ottimamente interpretati. Regala emozioni.

Galbo 8/01/10 09:51 - 11383 commenti

I gusti di Galbo

Film bello e raffinato sul rapporto epistolare (che si sviluppa per vent'anni) tra una scrittrice americana e un libraio inglese. Un film che parla di sentimenti e di letteratura in modo sommesso ma assai coinvolgente e in grado di colpire al cuore lo spettatore grazie ad una efficace sceneggiatura e alla straordinaria prova dei due protagonisti.Da vedere.

Daniela 9/04/16 13:26 - 9379 commenti

I gusti di Daniela

Scrittrice americana di scarsi mezzi contatta una libreria londinese alla ricerca di rare opere di letteratura... Dagli anni di guerra a quelli della contestazione studentesca, un'amicizia epistolare fra due persone divise dall'Oceano ma accumulate dall'amore per i libri, intesi anche come oggetti con una propria vita, in grado di assorbire sensazioni e sentimenti di chi li legge. Un film sommesso, quasi intimo, che riesce però a mostrare uno spaccato dell'Inghilterra del periodo, illuminato dalle prestazioni di Bancroft, esuberante, e Hopkins, più trattenuto, entrambi intensi e credibili.

Domino86 12/08/20 09:23 - 543 commenti

I gusti di Domino86

Gran bel film il cui aggettivo che meglio lo descrive è: delicato. Tali sono i personaggi e le situazioni che si creano. Nonostante l'impostazione, basata su uno scambio epistolare, potesse dare pesantezza e lentezza (di quella negativa) bisogna dire che invece il tutto è gestito in maniera egregia e lo spettatore non si annoia mai; anzi, aspetta con ansia l'arrivo della nuova lettera.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.