Doppia vita

Media utenti
Titolo originale: A Double Life
Anno: 1947
Genere: drammatico (bianco e nero)
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/03/10 DAL BENEMERITO ATTICUS85
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Atticus85 28/08/11 12:52 - 107 commenti

I gusti di Atticus85

Dramma psicologico dalle forti influenze noir, appesantito da una certa impostazione teatrale ma anche suggestivo per come racconta il mondo del palcoscenico, degli attori e delle loro turbe. Grande atmosfera dovuta ad un uso magnetico della fotografia in bianco e nero, ed una mastodontica interpretazione di Ronald Colman. La regia di Cukor è meno dinamica del solito ma la sceneggiatura di Garson Kanin e Ruth Gordon (proprio lei, la Maude del film di Ashby) non perde un colpo.
MEMORABILE: La scena clou della rappresentazione di Othello.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Noir • 25/03/10 17:36
    Galoppino - 575 interventi
    A furia di recitare Otello sulla scena, un attore si fa possedere dal personaggio. Geloso della ex moglie e del suo agente, scambia per Desdemona (S. Winters) una povera cameriera di facili costumi. Doppio epilogo tragico.
  • Homevideo Noir • 11/05/10 20:54
    Galoppino - 575 interventi
    Disponibile!!!



    Formato video 1,33:1
    Formato audio 2.0 Mono Dolby Digital: Italiano Inglese
    Sottotitoli Italiano
    Contenuti extra Tributo
    Galleria fotografica
  • Curiosità Caesars • 10/10/19 16:23
    Scrivano - 10681 interventi
    Basato su una sceneggiatura scritta da Ruth Gordon e Garson Kanin. La prima di quattro scritte dal duo (marito e moglie nella vita) per film diretti da Cukor (Vivere insieme, La costola di Adamo, Lui e lei, sono le altre). La sola Ruth Gordon scriverà poi una quinta sceneggiatura portata sullo schermo da Cukor: L'attrice (1953).