Difficile morire

Media utenti
Anno: 1977
Genere: drammatico (colore)
Note: Secondo film dello scrittore e saggista Umberto Silva dopo l'esordio con il semisconosciuto "Come ti chiami amore mio?". Distribuito sporadicamente, il film ottenne incassi irrisori.
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/06/10 DAL BENEMERITO RONAX
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ronax 2/06/10 21:20 - 897 commenti

I gusti di Ronax

Girata a uso e consumo dell'autore e di una beata cerchia di amici e parenti, la seconda fatica cinematografica dell'outsider Umberto Silva non è certo esaltante, ma neanche poi così tremenda come la scarne critiche dell'epoca potrebbero far temere. Diviso in quadri statici e astratti, con una recitazione straniata e antirealistica, offre però qualche momento intenso e la sfolgorante sensualità di Barbara Magnolfi. Di un certo fascino figurativo il decòr dannunziano e decadente dell'alta società romana di inizio secolo.
MEMORABILE: L'ambiguo e viscido questore magistralmente interpretato da un grande Mario Adorf.

Cotola 13/06/19 19:16 - 7449 commenti

I gusti di Cotola

"Difficile" da recensire, soprattutto poiché oscure restano le intenzioni del regista e della sceneggiatura. Di sicuro il tono risulta eccessivamente serioso così come le ambizioni che naufragano in una storiellina condita anche da qualche prurito gratuito e di troppo. Verso la fine c'è anche un po' di confusione a livello narrativo. Cast dignitoso e regia nemmeno così pedestre come ci si potrebbe aspettare da un film del genere. Qualcosa da salvare c'è, ma è davvero troppo poco.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 2/01/20 17:53
    Consigliere - 43509 interventi
    Scrive Ronax: E' stato trasmesso una decina di anni fa dall'emittente locale Odeon TV assieme ad altri titoli più o meno introvabili del catalogo Italnoleggio anni '70.