Cinque matti al servizio di leva

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Les bidasses en folie
Anno: 1971
Genere: comico (colore)
Note: Aka "5 matti al servizio di leva".
Numero commenti presenti: 3
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Tornano gli Charlots e sognano di diventare un bel gruppo rock. Per questo si trasferiscono a provare in campagna (così da non disturbare nessuno) e partecipano a un concorso regionale. Ovviamente i soldi per gli strumenti mancano (lasciamo pur perdere che anche quelli per vivere non si capisce dove li prendano), ma trovano in Crème (Game) una insospettabile alleata che decide di noleggiarglieli a credito. I costi sono alti? Nessun problema, basta lavorare; e così la prima parte del film è occupata dai cinque matti che dopo una veloce scorsa agli annunci sul giornale trovano impiego come cuochi in un ristorante, come postini o come netturbini combinando prevedibilmente ogni sorta di disastri. Dopo aver vinto (col trucco) il concorso musicale...Leggi tutto presentandosi come band (“Les turistes” il nome scelto) vedranno la carriera interrotta dalla chiamata alla leva, avviando una seconda parte (la migliore) in caserma, dove si presentano completamente nudi in attesa del corredo che l'esercito gli ha detto che avrebbe loro fornito. Con l'entrata in scena di Jacques Dufilho in versione colonnello (una maschera che verrà ampiamente sfruttata anche in Italia con la serie di Buttiglione) il divertimento aumenta e la forma delle gag si fa forse meno slapstick pur cotinuando a rimestare ampiamente nel demenziale. La farsa da caserma (vista in ottica prettamente comica) si adegua alle scempiaggini dei cinque che non perderanno occasione per far ammattire l'intero esercito in attesa di riprendere il discorso musicale al Festival che dovrà rappresentare la loro tappa successiva. La formula del gruppo è la stessa in ogni film: cambia l'ambientazione, ma se come in questo caso la trama sostanzialmente non esiste, quello con cui abbiamo a che fare è una serie di sketch variamente riusciti che rivisti oggi fanno sorridere per la simpatica ingenuità attualmente poco proponibile. Eppure, sarà per la geniale imbranataggine di alcune trovate, ci si può ancora fare qualche risata. Come all'esame della vista, in cui Luis Rego (uno dei cinque) con serafica tranquillità non legge giuste nemmeno le lettere in caratteri enormi ("Benone! Dieci decimi", il commento del medico!). Per ritmo e qualità tra i più rappresentativi film del gruppo.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/01/10 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 3/03/17
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 10/01/10 11:05 - 4564 commenti

I gusti di Puppigallo

Trattasi di 5 super fessi che fanno più danni della grandine. Già in 5 matti contro Dracula, pur essendo una boiata, mi avevano colpito per la loro naturalezza nel comportarsi da imbecilli, risultando anche simpatici. Qui, mi hanno persino divertito un po' di più, con gag assurde (l'auto sprofondata in una voragine, lo shampoo al ristorante, il batterista con i doposci, la visita medica...) e con l'aggiunta di un colonnello in odore di pensione: "Perchè siete nudi?". "Ci avevano detto che l'esercito fornisce tutto" e di un addestratore, che sarà la loro vittima designata. Non male, dopotutto.
MEMORABILE: Uno dei matti tenta di fuggire con la jeep e l'addestratore urla alle reclute: "Fermatelo! Buttatevi sotto le ruote!".

Arturo.c 28/01/14 15:19 - 5 commenti

I gusti di Arturo.c

Sicuramente il migliore dei film girati dal gruppo comico-musicale transalpino "Les Charlots", che prende in giro sia i musicisti "pop" che il servizio militare. Eccellenti comprimari sono il comandante della caserma Jacques Dufilho (non ancora "Colonnello Buttiglione") e il tosto sergente Bellec, interpretato dal compianto Jacques Seiler qui in perfetta forma.
MEMORABILE: I vari tentativi dei musicisti per raggranellare i soldi per gli strumenti musicali, il festival, gli stratagemmi per evitare il taglio dei capelli...

Il Dandi 20/01/21 23:19 - 1905 commenti

I gusti di Il Dandi

Les Charlots (termine argot che sta per "incapaci") incrociano per la prima volta la strada col regista Zidi col quale danno vita a una fortunata formula che mescola comicità slapstick, gag demenziali, ingenuità fumettistiche tipiche della sottocultura hippy europea e naturalmente innesti (pochi per fortuna) delle loro capacità musicali. Questo è uno dei migliori, il che è tutto dire, soprattutto grazie a Dufilho che anticipa la macchietta militare che ripeterà nella serie del colonello Buttiglione. Un genere che può egualmente essere indigesto o irresistibilmente nostalgico.

Claude Zidi HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.