Cartoline di morte

Media utenti
Titolo originale: The Postcard Killings
Anno: 2020
Genere: thriller (colore)
Note: Dal romanzo omonimo pubblicato nel 2010 scritto in collaborazione dalla scrittrice svedese Liza Marklund e dallo scrittore statunitense James Patterson.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/04/20 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 7/04/20 11:53 - 9531 commenti

I gusti di Daniela

Quando la figlia ed il genero vengono uccisi durante il viaggio di nozze a Londra, un detective americano vola in Europa e si mette ad indagare per conto proprio... Ennesimo epigono seveniano senza troppa infamia ma anche senza lode, in quanto l'unico vero elemento di novità rispetto al modus operandi tipicamente killer-fantasioso annega nella routine di una trama fitta di incongruenze e forzature effettistiche, impaginata in modo anodino. Il risultato è un tour turistico-investigativo di scarso interesse, a parte la bella faccia dolente di Morgan che almeno ci mette un poco di impegno.
MEMORABILE: In negativo: "Fatemi sapere quando verranno ritrovati i corpi.."

Anthonyvm 26/09/20 00:44 - 2037 commenti

I gusti di Anthonyvm

Partendo da un soggetto potenzialmente curioso, sebbene fortemente debitore nei confronti di Seven e simili (un serial killer che si ispira a opere d'arte famose), il bosniaco Tanovic costruisce un thriller piatto e di scarso interesse. Una volta che l'identità del colpevole è rivelata (a circa metà film), la suspense si riduce considerevolmente e la ripetitività del plot non dà tregua. Come se non bastasse il movente dei delitti pare campato in aria. Restano una regia tecnicamente buona, una fotografia fredda azzeccata e diversi dettagli raccapriccianti. Cast discreto. Evitabile.
MEMORABILE: Le palpebre tenute spalancate con gli spilli; La composizione cadaverica ispirata al San Tommaso di Caravaggio; Il confronto conclusivo sulla neve.

Galbo 3/10/20 06:38 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Chiaramente debitore di alcuni dei classici del cinema sui serial killer, Seven in primis, Cartoline di morte è una pellicola dagli spunti inespressi. A parte la pochissima originalità della trama, il film “soffre” di una regia priva di ritmo che si limita ad assemblare scene più o meno di impatto senza creare la tensione necessaria ad una vicenda del genere. Il cast infine, tranne il volenteroso protagonista, non brilla. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Anthonyvm • 26/09/20 00:37
    Formatore stagisti - 364 interventi
    Disponibile su Prime Video col titolo "Cartoline di morte" (come l'edizione italiana del romanzo da cui è tratto).