Blackout: inferno nella città - Film (1978)

Blackout: inferno nella città

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/07/10 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 17/07/10 21:09 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Durante un terribile blackout che mette al buio la città di New York, un gruppo di evasi da un furgone della polizia entra in un condominio inziando un ondata di terrore e morte contro i poveri abitanti, un poliziotto tenta di fermarli. Il film può contare sulla presenza di vecchie glorie come Milland e la Allyson, il buon psicopatico Carradine. Imbambolato Mitchum. Non un capolavoro ma di certo godibile.
MEMORABILE: Il povero Milland legato di fronte alla distruzione dei suoi preziosi quadri.

Digital 19/09/13 11:54 - 1258 commenti

I gusti di Digital

Parte da un'assunto semplice quanto efficace della metropoli che resta completamente al buio e dunque dà adito alla peggio feccia di commettere liberamente ogni tipo di crimine, il film di Matalon. Tra stupri, maltrattamenti ai danni di poveri vecchietti nonché a persone gravemente malate, risulta essere un feroce thriller settantiano che non guarda in faccia a nessuno e può peraltro vantare un cast di vecchie glorie (Ray Milland) e giovani dai cognomi altisonanti (Carradine e Mitchum).

Nicola81 3/01/21 17:55 - 2882 commenti

I gusti di Nicola81

Un condominio immenso, i cui inquilini nemmeno si conoscono tra loro, è il terreno di caccia ideale per un quartetto di evasi psicopatici, specialmente se fuori la città è in preda al blackout. Un meccanismo narrativo tutto sommato semplice, ma ideale per generare tensione, apprezzabile anche perché, pur non lesinando sulla violenza, riesce a non calcare la mano sulle efferatezze. Mitchum abbastanza inespressivo, meglio l'odioso Carradine e la coraggiosa Montgomery. Un buon film, che poteva durare tranquillamente anche qualche minuto in più. Discrete le musiche di Didier Vasseur.

Bullseye2 18/05/24 21:49 - 438 commenti

I gusti di Bullseye2

Una piacevolissima e inaspettata sorpresa: quello che sembrava un fondo di magazzino da videoteca o un tappabuchi da scalcinata TV privata si rivela invece - nonostante le precedenti "non eccezionali" opere del regista (per usare un eufemismo) - un solidissimo thriller urbano canuxploitation (ma dall'ambientazione newyorkese) tra exploitation, catastrofico e rape and revenge, ben diretto con stile e raffinatezza e dall'apprezzabile atmosfera notturna quasi degna di un Carpenter. Certo, un po' di violenza in più avrebbe giovato, ma chi s'accontenta gode: da riscoprire senz'altro.

June Allyson HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina La maledizione della vedova neraSpazio vuotoLocandina Chi ha ucciso Jenny?Spazio vuotoLocandina InterludioSpazio vuotoLocandina I tre moschettieri
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.