Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio - Film (2018)

Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/05/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 1/05/19 19:09 - 1257 commenti

I gusti di Digital

Ricostruzione opportunamente enfatizzata degli attacchi terroristici occorsi in quel di Mumbai nel 2008. Film impostato classicamente, con una prima parte più focalizzata a presentare i personaggi principali e una seconda dove vi è un’esplosione di cinica, inarrestabile violenza. Lo spettacolo è assicurato grazie a una regia in grado di imprimere un considerevole ritmo al girato, tra sparatorie all'arma bianca, inseguimenti e spettacolari esplosioni. Cast ottimo, con menzione d’onore per Dev Patel e Anupam Kher.

Bubobubo 1/05/19 20:49 - 1847 commenti

I gusti di Bubobubo

Se al termine della visione, ispirata da un tragico fatto di cronaca nera dai più già obliato, non si prova la benché minima empatia per quelle che dovrebbero essere le vittime, i casi sono due: o il film ha fallito nel suo intento (possibile), oppure la scrittura dei personaggi - reali o meno che siano - è deficitaria (assai probabile). Ritmo e tensione non sono lesinati, ma assai stereotipati (e forse non senza ragione) sono il terzetto americano e l'ex agente russo. Protagonista rivedibile. Solo tratteggiate le questioni sociali di fondo.
MEMORABILE: David-Hammer che in un ristorante indiano di lusso si permette di ordinare un hamburger (!) di manzo (!!) grida vendetta da ogni angolo della terra.

Galbo 30/07/20 07:03 - 12390 commenti

I gusti di Galbo

Ricostruzione degli avvenimenti avvenuti nella città indiana di Mumbai nel 2008. Anthony Maras ne ricava un film spettacolare (la ricostruzione degli eventi è verosimilmente veritiera) che non rinuncia alla caratterizzazione dei personaggi, dando però più spazio alle vittime rispetto ai terroristi, “ritratti“ in modo più bidimensionale. Non mancano i rifermenti alle enormi diseguaglianze sociali di quel paese ed è evidente la condanna alla cattiva gestione indiana dell’emergenza in quell‘occasione. Corretta la prova degli attori. 

Nando 4/09/20 13:28 - 3814 commenti

I gusti di Nando

Ricostruzione degli attentati islamici nella città indiana di Mumbai con specifica attenzione dell'albergo Taj che vide la spietata strage degli attentatori. Indubbiamente l'enfatizzazione appare marcata ma lo sviluppo narrativo non lesina violenze gratuite e momenti di notevole pathos. Buono il cast anche se alcuni personaggi, vedi il magnate russo, non sembrano coesi con la narrazione e anzi posti lì per riempimento. Finale di grande impatto emotivo.

Giapo 13/12/20 12:49 - 246 commenti

I gusti di Giapo

Il film ha il merito di riuscire a trasmettere in modo autentico gli effetti dell’attentato di Mumbai, con ripetute sequenze sconvolgenti, in cui i carnefici sparano su tutto quello che si muove accanendosi con lucida crudeltà su persone inermi. La tensione è sempre molto alta e fa perdonare qualche scivolone verso i tipici stereotipi da action movie (il cameriere eroe, le vittime che si aggirano temerariamente nell’albergo). Non manca uno sguardo vagamente indulgente verso gli attentatori, vittime anch’essi di un gioco più grande di loro. Da vedere, per non dimenticare.
MEMORABILE: Lo scherzo della carne di maiale fra gli attentatori; L’esitazione nel giustiziare la donna che prega in musulmano.

Puppigallo 24/02/24 10:24 - 5270 commenti

I gusti di Puppigallo

Ricostruzione di un tremendo attacco terroristico (veri e propri invasati) in cui la spettacolarizzazione è piuttosto evidente, dovendo adattare il tutto al grande schermo. Ma nello stesso tempo si riesce anche a disegnare in modo accettabile i protagonisti, comprese le seconde linee. In più, la tensione è quasi palpabile, dando la sensazione che gli ospiti e lo staff siano in balia di lupi famelici che non provano alcun rimorso nel togliere la vita, accecati da una fantomatica ricompensa divina. Il meccanismo funziona e, nel complesso, determina la riuscita della pellicola.
MEMORABILE: Gli sforzi dello staff per tenere al sicuro gli ospiti; "Allah vi aspetta, non arrendetevi"; Gamba morsicata; La preghiera; Traumatizzato in scooter.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Quarto protocolloSpazio vuotoLocandina DelittiSpazio vuotoLocandina Il sesso degli angeliSpazio vuotoLocandina L'occhio nel labirinto
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.