Discussioni su As bestas - La terra della discordia - Film (2022)

DISCUSSIONE GENERALE

6 post
  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Schramm • 26/12/22 14:51
    Scrivano - 7689 interventi
    attenzione spoilerissimo che fa malissimo:

    non so che dire e che pensare e non so che gli abbia preso a sorogoyen in corso d'opera. da una certa è come se avesse pensato "forse sta uscendo fin troppo eccellente" e ha iniziato ad autosabotarsi: l'ho trovato fenomenale con la f maiuscola per circa 3/4, fino a che non accade il fattaccio con le medesime dinamiche prefattive. da lì ti aspetti l'inesorabile precipitare di tutto e che scoppi un gran casino nerissimo, e invece il film si smonta, dello slowburn resta solo lo slow senza più burning ed è davvero come se il regista venisse sostituito e allo sceneggiatore prendesse un ictus: non solo tracolla in tensione, ma anche in quella plausibilità narrativa che fino a lì fa stare belli ritti fuori e annichiliti nell'animo.
    antoine ammazzato, e con un'ellissi di appena un anno trascorso moglie e figlia non scatenano - legalmente o meno e non necessariamente revenge - un'iradiddio per rivalersi e trovarlo? tutto si comprime col ritorno della figlia che cerca di ridestare mammà dalla supina rassegnazione, aprendo a biografismi e dialoghi dei quali nulla potrebbe impipparcene che soffocano anche la presenza del meraviglioso villain (uno stratosferico zahera che a ogni battuta o tic mimico manda l'anima in panne)? se nei primi 100' cercavo una ciambella di salvataggio per non affondare, da lì mi sono visto progressivamente scollato dall'opera, non per mia volontà ma perché è come se regia e sceneggiatura mi avessero forzatamente messo alla porta e più che cane di paglia, lo direi un fuoco di paglia. e uno spreco incredibile. sospirando stizziti si deve scendere da un abbondante pentapalla a un massimo di **!
    herr, è stato così anche per te?!

    Ultima modifica: 26/12/22 21:37 da Schramm
  • Herrkinski • 26/12/22 20:50
    Consigliere avanzato - 2638 interventi
    - Spoiler dappertutto! -



    Schramm ebbe a dire:
    attenzione spoilerissimo che fa malissimo:

    antoine ammazzato, e con un'ellissi di appena un anno trascorso moglie e figlia non scatenano -legalmente o meno e non necessariamente revenge- un'iradiddio per rivalersi e trovarlo? tutto si comprime col ritorno della figlia che cerca di ridestare mammà dalla supina rassegnazione, aprendo a biografismi e dialoghi dei quali nulla potrebbe impipparcene che soffocano anche la presenza del meraviglioso villain (uno stratosferico zahera che a ogni battuta o tic mimico manda l'anima in panne)? se nei primi 100' cercavo una ciambella di salvataggio per non affondare, da lì mi sono visto progressivamente scollato dall'opera, non per mia volontà ma perché è come se regia e sceneggiature mi avessero forzatamente messo alla porta e più che cane di paglia, lo direi un fuoco di paglia. e uno spreco incredibile. sospirando stizziti si deve scendere da un abbondante pentapalla a un massimo di **!
    herr, è stato così anche per te?!

    Sul fatto che non abbiano scatenato un'indagine in quell'anno, credo si capisca che la moglie - essendo una donna - conta come il due di picche in quel paese e non è stata presa in considerazione dalle forze dell'ordine, che hanno sì fatto qualche ricerca ma che probabilmente non avevano alcun interesse a trovare il cadavere e inimicarsi gli abitanti del luogo. Inoltre non c'era la certezza che fosse morto, in quanto scomparso. La figlia quando arriva è in effetti piuttosto incazzata e cerca di spiegarlo ai poliziotti, ma non parla spagnolo e comunque è - pure lei - una donna e la polizia non sa cosa dire a nessuna delle due. Nella realtà, a cui è ispirato il film, addirittura passarono 4 anni prima che ritrovassero la macchina dello scomparso in un bosco, bruciata da un incendio, e da lì ricominciarono le indagini; però la moglie per 4 anni ha sostenuto che ci fossero di mezzo i vicini e che il marito fosse stato ucciso, ma evidentemente senza prove la polizia non poteva far nulla o non ne aveva interesse.

    Certo è che, una volta capito che le intenzioni revenge "non sono cosa", in effetti la passività della moglie e l'intervento fondamentalmente inutile della figlia fanno un po' cadere il film, se non nella noia, quantomeno in una certa delusione. Da un lato è apprezzabile la scelta di restare più aderente alla realtà ed evitare una prevedibile e improbabile vendetta cruenta, dall'altro per i miei tipici gusti exploitation avrei certamente gradito una risoluzione più violenta. L'arrivo della figlia crea una tensione che credevo finisse in un tentato stupro, ma curiosamente la cosa viene evitata lasciando solo la sensazione di minaccia nell'aria, comunque efficace. Che dire, è un film d'autore con i pregi e difetti del genere; però quel finale sa molto di film tv e non lascia il segno, quello sicuro.

  • Schramm • 26/12/22 21:51
    Scrivano - 7689 interventi
    ovviamente sempre spoiler a zig-zag

    posto che ignoravo - lo apprendo ora da te - che il plot aderisse a un reale evento di cronaca, dal quale comunque credo che l'autore si sia preso alcune personali licenze concedendosi alcuni ricami, diciamo che a fini squisitamente narrativi ci sta che la polizia pavida e connivente con gli abitanti del luogo se ne lavi le mani e ci sta anche che lei abbia ancor meno poteri di lui. non ci sta invece che venga dipinta da una parte così scarsamente provata e colpita dagli eventi e dall'altra così remissiva e fatalista. non mi ci sta insomma a livello reattivo, in termini di personaggio e di logica del lutto e della rabbia per l'ingiustizia generale subìta. è questo a segnare uno stacco netto e profondo con tutto quanto venuto prima, anche umorale. non c'è più tutta quella insopportabile e serpeggiante tensione sottopelle e quell'atmosfera da "qui si va per il peggio più inimmaginabile" che aveva governato e determinato fin là la pellicola. quanto al revenge, non mi aspettavo nemmen quello, se mai proprio qualcosa di peggio, tipo il fatto che un suo tentativo di reagire (o anche di pareggiare i conti) facesse finire il tutto ancor più tragicamente (tentato stupro o lei che viene accoppata mentre cerca contropartita),portando a un'esplosione generale tutto quanto è stato fin lì abilmente implosivo. di tutto ciò invece si dirada anche tutto l'umore minaccioso fin là accumulato.
    quanto al finale, va anche detto che è così aperto che se non altro puoi permetterti di pensare che i poliziotti, d'accordo con loro due, la stanno portando in un luogo isolato per farla fuori.. però appunto devi fantasticarlo tu, perché il regista si ferma lì. e purtroppo si ferma anzi molto prima. io onestamente un po' di noia e svacco li ho accusati, non appena si è imposto questo scarto. veramente un grandissimo peccato, era un film con tutti i crismi per guadagnarsi palle in numero di 5.
    Ultima modifica: 27/12/22 12:08 da Schramm
  • Herrkinski • 31/12/22 15:10
    Consigliere avanzato - 2638 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    posto che ignoravo - lo apprendo ora da te - che il plot aderisse a un reale evento di cronaca, dal quale comunque credo che l'autore si sia preso alcune personali licenze concedendosi alcuni ricami
    Esiste un docu-fiction chiamato Santoalla del 2016 che tratta il caso, se hai voglia di vederlo. Io per il momento ho passato. Non so se si trovano i sottotitoli ma puoi provare.
  • Schramm • 31/12/22 18:18
    Scrivano - 7689 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    Schramm ebbe a dire:
    posto che ignoravo - lo apprendo ora da te - che il plot aderisse a un reale evento di cronaca, dal quale comunque credo che l'autore si sia preso alcune personali licenze concedendosi alcuni ricami
    Esiste un docu-fiction chiamato Santoalla del 2016 che tratta il caso, se hai voglia di vederlo. Io per il momento ho passato. Non so se si trovano i sottotitoli ma puoi provare.
    ti ringrazio ma per il momento mi sa tanto che ti seguo a ruota, dato che non credo proprio che santoalla avanzi là dove as bestas si è ahimè fermato per amor di filologia.

    Ultima modifica: 31/12/22 18:18 da Schramm
  • Cotola • 14/04/23 12:43
    Consigliere avanzato - 3850 interventi
    Al cinema