LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/01/12 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 28/01/12 17:06 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Ci si sorprende, per due opposti motivi. Primo, per il crollo precipitoso nel patetismo più nauseabondo subìto dal film – sino a quel momento dramma intimista di notevole vigore - allorché la Noris entra in sala parto; secondo, per la scoperta dell’eccezionale versatilità e vis interpretativa di un soave Piero Lulli, attore ingiustamente ricordato solo come cattivaccio dei western all’italiana girati molti anni dopo. Nitidi i ritratti del mite Campanini e dell’avvoltoio Notari. Sceneggia anche Mario Pannunzio, che nel ’49 fonderà il settimanale “Il Mondo”.
MEMORABILE: L’arringa dell’avvocato difensore; i ripetuti, patetici scongiuri della partoriente Noris («La bambina... Salvate la bambina...»

Daniela 16/12/17 17:22 - 9233 commenti

I gusti di Daniela

Giovane donna con trascorsi poco edificanti cambia vita quando conosce un operaio gentile ed onesto che si innamora di lei. Ma il passato continua a tormentarla... Camerini dirige un film alla Matarazzo senza riuscire a padroneggiare pienamente la materia, come dimostra l'epilogo "riparatore" tanto lacrimevolmente ricattatorio da risultare irritante. Accanto alla dolce e fragile Noris, Lulli in versione bravo ragazzo destinato a dare il meglio di sé nei successivi ruoli da fetente, il simpatico Campanini e il viscido Notari. Film datato ma più che dignitoso, pur se compromesso dal finale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 17/12/17 17:37
    Consigliere massimo - 5074 interventi
    Nel film di Camerini, la redenta Anna, interpretata da Assia Noris, viene ricattata da un losco individuo, a cui presta volto e voce Guido Notari.

    Quanto al volto, Notari ha avuto una carriera di scarso rilievo, non tanto per il numero dei film (circa una cinquantina) quanto per la modestia dei ruoli ricoperti.
    Molto più nota la sua voce, molto scandita ed inconfondibile, grazie all'impiego per molti anni come annunciatore radio per l'EIAR e poi per la RAI, nonché voce ufficiale dei cinegiornali dell'Istituto LUCE fino agli anni Cinquanta.