LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/05/21 DAL BENEMERITO ANTHONYVM
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Anthonyvm 1/05/21 01:04 - 4545 commenti

I gusti di Anthonyvm

Uomo senza memoria, ricoverato in psichiatria, nasconde un terribile segreto: in effetti non era vivo al suo ingresso in ospedale. Ottime premesse (in stile Il messaggero della morte) per un horror criptico e inquietante, reminiscente di Autopsy, minimal nella messinscena (anche per ragioni di budget) ma sostenuto dalla buona regia di Senese e valorizzato da un cast in parte (in evidenza il Shane Carruth di Primer, in un contesto meno cervellotico). Peccato che la seconda parte, per quanto efficacemente lovecraftiana e barkeriana, non trovi una chiusa inventiva a suggellare l'opera.
MEMORABILE: Le foto delle misteriose morti di massa con cadaveri urlanti; La spirale scura; John Doe tenta di suicidarsi con una siringa; La strage nel vicinato.

Daniela 7/05/21 03:35 - 11948 commenti

I gusti di Daniela

Dato per morto, un uomo si "risveglia" all'obitorio per rifugiarsi in un letto del vicino ospedale psichiatrico. Quando riprende conoscenza, non ricorda nulla, neppure il suo nome... Horror low budget che molto si affida alla suggestione: si intuisce quasi subito che il paziente "convive" con una entità di cui solo sporadicamente ha consapevolezza, ma la natura di tale entità resta avvolta nel mistero, mentre sono palesi le sue intenzioni malefiche. Alcuni passaggi appaiono frettolosi, epilogo compreso, ma il risultato nel complesso è discreto anche se poco originale. 

Pumpkh75 2/12/22 11:58 - 1587 commenti

I gusti di Pumpkh75

Tanto fumo cuoce l’arrosto male e solo in superficie: se allo start le ambiguità, i camici bianchi e un John Doe più vivo che morto ci eccitano e non poco, man mano che passa il tempo il pur discreto Senese vuota il sacco mostrando come il fondo sia totalmente vuoto, palesandosi come chi si fa trascinare dall’euforia di una idea ma poi non sa come portarla avanti e quindi scimmiotta a destra e a manca con velata indolenza. Nella sfibrata infiocchettatura, l’interpretazione spaesata e disagevole di Jemery Childs ha il suo perché. Incerto.

Andy McPhee HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.