Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/11/07 DAL BENEMERITO POL POI DAVINOTTATO IL GIORNO 15/04/08
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pol 16/11/07 21:19 - 589 commenti

I gusti di Pol

Follia collettiva. Non trovo altra spiegazione per dare un senso al dispendio di mezzi ed energie che hanno prodotto "Terra bruciata". Possibile che nessuno si sia reso conto di quello che stavano facendo? L'interpretazione collettiva (nessuno escluso) è ai limiti dell'isterismo (la gente non parla, urla, sempre e comunque) e del grottesco. Un generale sprezzo del ridicolo permea il film da capo a coda, quindi se amate la comicità involontaria la visione può avere un senso. Io ho riso molto.
MEMORABILE: Scena CULTO: Peppino Di Capri che canta "Champagne" al pianoforte e si becca una pallottola in testa. 40 minuti di applausi.

Cotola 30/03/08 22:17 - 8347 commenti

I gusti di Cotola

Ah ah ah! Uno dei film più (involontariamente) divertenti che abbia mai visto. Grazie ad una sceneggiatura da neurodeliri che presenta una dietro l'altra situazioni sempre più improbabili, si ride dall'inizio alla fine. Attenti ai titoli di coda... riservano una sorpresa finale che vi farà ridere a crepapelle. Ma è vero? Ma davvero è stato girato ma soprattutto prodotto? Mah... bisogna vederlo per capire, ma posso assicurarvi nella mia vita film così me ne sono capitati pochi!
MEMORABILE: "Don" Peppino di Capri che si becca una "palla" in testa poiché usato come scudo da Giannini. Anche l'uccisione di Paolantoni non è male... Ancora rido!

Mark 13/05/08 13:45 - 264 commenti

I gusti di Mark

Mi domando se Tarantino abbia visto questo film o se almeno ne sia venuto a conoscenza, perché credo l'avrebbe gradito parecchio. Il film è un distillato di azione, violenza coagulati magistralmente con un humor al vetriolo. Sparatorie, inseguimenti, scazzottate, battute, il tutto attraverso un cast d'eccezione (la rappresentazione di Giannini è una maschera irresistibile). Per gli amanti del cinema americano d'azione degli ultimi tempi e per quelli della commedia all'italiana... questo film rappresenta un'alchimia ideale.

Straffuori 28/05/09 21:34 - 254 commenti

I gusti di Straffuori

Quando lo vidi mi entusiasmò parecchio. Film divertentissimo e allo stesso tempo capace di offrire action, violenza, adrenalina e attacchi di risa isteriche improvvise. Un mix letale e grottesco capace di fare terra bruciata attorno a tutto il resto. Da ricordare anche per il cast d'eccezione: da citare Burt Young, l'inossidabile Bruno Di Luia, Placido, Croccolo, Peppino di Capri (in una divertentissima particina) e tanti altri... Action!

B. Legnani 9/07/10 20:11 - 5195 commenti

I gusti di B. Legnani

Puro delirio. Ha ragione Giusti (scrive che "in tv funziona"), perché si resta davvero incollati per vedere fino a che punto possono arrivare. E il bello è che, di minuto in minuto, vanno oltre il presumibile. C'è da pensare che Giannini e Placido si siano resi perfettamente conto della follia cui stavano dando vita. La Guaccero è l'eroina positiva, ma dopo tre battute è già insopportabile. I dialoghi che collegano scena violenta a scena violenta sono terribili. Surreali alcune presenze di culto (Di Capri, Paolantoni, Bianco, Di Luia, Massasso).
MEMORABILE: Giannini e soci sparano settemila colpi e mancano sistematicamente Bova e la Guaccero (talora fermissimi) che sono a dieci metri di distanza.

Markus 17/07/11 12:05 - 3512 commenti

I gusti di Markus

Una sorta di tarantinata all'italiana. Il film è ricco di sparatorie, di bei volti da stagliare sul cielo azzurro del brullo mezzogiorno d'Italia ma, in definitiva, è un film di una noia mortale: francamente non ho trovato appigli per vederlo in chiave trash (sarebbe stata la sua salvezza) tranne nella scena dell'omicidio di Peppino Di Capri! Esordio della Guaccero che, grazie alla sua procace bellezza, di lì a poco entrò nel magico mondo delle fiction. Stendiamo un velo pietoso per Giannini e Placido, ormai bolse maschere del passato.

Buiomega71 24/07/11 19:48 - 2631 commenti

I gusti di Buiomega71

Segatori non si risparmia: omaggia Tarantino, John Woo, Robert Rodriguez e Sam Peckinpah in un folle e delirante calderone zeppo di sparatorie e momenti assurdi (il caribiniere nero infiltrato!) sotto il rovente sole della Lucania. Tutti gridano, sparano, delirano tra mexican standoff, gnocche armate di fucili, puri momenti western, maschere grottesche (il frate di Pacido), sanguigne e carnali (il Macrì di Giannini) e schizzoidi (Paolantoni col parruccone!). Orrendo lo score di Donaggio, ma Segatori il talentaccio c'è l'ha. Gustosamente tamarro.
MEMORABILE: Giannini dà da mangiare alla sua tigre in gabbia braccia fatte a tocchetti e esclama: "E mangia, zoccola!"; l'esecuzione nell'autosalone.

Capannelle 18/06/12 08:34 - 4050 commenti

I gusti di Capannelle

Ha il suo sapore trash, che origina dalla parrucca di Paolantoni e dai voli plastici di Bova (per tacere delle incredibili comparsate di Young e di Di Capri). Passando rapidamente dal ponte di Brooklin alle lande assolate della Basilicata. Prove recitative penose (da manuale l'entrata in scena della Guaccero e del nero) ma ci si diverte e il guazzabuglio da paese che va dal piatto di maccheroni al caramba pensionando, dalle starlette inglesofile ai pastori incazzosi, sta bene anche in questo farlocco tentativo di emulare Woo et similia.

Blutarsky 5/10/13 16:48 - 356 commenti

I gusti di Blutarsky

All'epoca sembrava un tentativo andato male di proporre una versione italiana dell'action hongonkese, vuoi per una mancanza di rigore stilistico sia per le troppe esagerazioni nella storia e nel tratteggio dei caratteri dei personaggi. Oggi dopo i vari Machete & co. di cui sembra un precursore il film potrebbe aspirare a un minimo di rivalutazione, se non fosse per la risibile sceneggiatura e un pessimo Bova protagonista. Paolantoni, Placido e Giannini completano lo straniante cast e aiutano a spingere il film sotto la soglia del vedebile.
MEMORABILE: La scena con Peppino Di Capri, spettacolare!

Deepred89 16/12/14 13:38 - 3493 commenti

I gusti di Deepred89

Tarantinata all'italiana indigesta e fastidiosa come gran parte dei film nati per diventare cult. Quasi dispiace stroncarlo perché in effetti è girato con mestiere (e Segadori azzecca pure il binomio Sicilia/Texas) e fotografato meglio di buona parte dei film dell'epoca, ma il susseguirsi di sparatorie e grottesco fuori misura porta subito alla stucchevolezza e alla noia e a poco serve l'interpretazione esagitata del ricco cast (di cui paradossalmente Bova, fotogenico e meno sopra le righe degli altri, è forse l'elemento più commestibile).

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Alex1988 14/09/15 18:41 - 728 commenti

I gusti di Alex1988

D'accordo, è una vaccata. Gli attori sono tremendi, comprese le vecchie glorie come Giannini, Placido e Croccolo, che evidentemente hanno preso parte al film solo per soldi. Ma, comparandolo alle "vaccate" di Rodriguez, è in fondo un film abbastanza divertente, sufficiente - se non altro - per passare un'ora e mezza in relax.
MEMORABILE: Placido: "Ma che futuro vuoi dare ai tuoi figli, in mezzo a questo far west?" Paolantoni: "Me piace 'o far west!"

Michelino 20/05/22 15:23 - 97 commenti

I gusti di Michelino

Il soggetto e la sceneggiatura lasciano il tempo che trovano, ma il cast pur se non completamente indovinato per supportare il protagonista, consente in particolare per il pubblico del sud di seguire il film con interesse. Le scene d'azione sono ben girate, qualche momento di tensione lascia comunque con il fiato sospeso e certe punta di grottesco colpiscono nel segno. Il vero trascinatore resta Giancarlo Giannini, il quale ripropone la parlata partenopea con tono leggermente greve già apprezzata nei film diretti dalla Wertmüller.
MEMORABILE: Macrì prima di essre ferito a un braccio, si fa scudo con il malcapitato Peppino Di Capri seduto al pianoforte: ''Scusate, don Peppino!''.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Geppo • 4/02/08 00:18
    Addetto riparazione hardware - 4239 interventi
    ho visto 'sto film e mi sono messo a ridere.... ma ragazzi...... ma che film è questo!? il più brutto che io abbia mai visto, una pellicola esagerata!
    Era meglio quando c'erano gli SQUALLOR.

    come dice il grande VASCO: NON SIAMO MICA GLI AMERICANI!
  • Discussione Zender • 4/02/08 09:06
    Pianificazione e progetti - 45834 interventi
    Mi pare che anche Pol sia decisamente d'accordo con te, Geppo! A sto punto la cosa m'incuriosisce molto...
  • Discussione G.Godardi • 4/02/08 21:42
    Fotocopista - 665 interventi
    Premetto che non lo rivedo da parecchi anni...ma non mi fece poi così schifo sto film...anzi lo trovai molto divertente.
    Poi vedere Peppino DiCapri ammazzato mentre intona Champagne è un'esperienza unica....
  • Discussione Pol • 13/02/08 19:25
    Servizio caffè - 185 interventi
    Perfettamente d'accordo con Godardi: il film è molto (involontariamente) divertente. Se cercate un filmaccio (sottolineo ACCIO) per farvi quattro risate, non esitate: qui le scene ridicole si susseggono a ritmi vertiginosi. E poi solo la grandissima scena di Peppino che si becca una palla in fronte cantando champagne vale da sola la visione.
  • Discussione Zender • 13/02/08 19:47
    Pianificazione e progetti - 45834 interventi
    Infatti ce l'ho in lista... Fosse anche solo per quella scena
  • Discussione Cotola • 30/03/08 21:27
    Consigliere avanzato - 3728 interventi
    Cari amici davinottiani,
    vi prego di vedere in massa questo film. Come detto nella mia recensione, riderete di gusto dall'inizio alla fine. Le scene deliranti sono talmente tante che è difficile dire quale raggiunga il massimo grado di comicità involontaria.
    A questo proposito, col permesso del nostro Maestro (Zender), direi che quando avrete visto il film ciasciuno deve poi votare la sua scena preferita (nel senso della più delirante).
    Che ne dite? Chi vincerà?
    Ah ah ah!!! Ancora rido...Non ci si crede.

    Infine potete togliermi una curiosità? Che ci fanno attori del calibro di Michele Placido, Giancarlo Giannini, vecchie glorie come Croccolo, Luce, Burt Young e via dicendo? Possibile che non si siano resi conto della boiata a cui partecipavano? Davvero non mi capacito.
  • Discussione Zender • 31/03/08 07:58
    Pianificazione e progetti - 45834 interventi
    Anch'io mi sono domandato com'è possibile che ogni tanto in film di scarsissima resa compaiano cast zeppi di nomi noti. L'idea è simpatica, anche se non so in quanti avranno il coraggio di vederlo, il film. Io certo sì (e pure a breve) e non mancherò di postare qualche simpatica scena.
    Quanto al "maestro Zender" lascia perdere: qui di maestri non ce ne sono e siamo tutti sullo stesso piano, com'è noto. Io non devo dare permessi a nessuno e tu puoi scrivere qui ciò che vuoi (sempre rimanendo nell'ambito di una dialettica civile come qui han sempre fatto tutti, beninteso).
  • Discussione Zender • 17/04/08 08:24
    Pianificazione e progetti - 45834 interventi
    L'ho finalmente visto, il film, e direi che più delle singole scene (Peppino a parte, naturalmente) è proprio l'insieme a rendere involontariamente comico il film: c'è un momento verso la metà in cui si continua a sparare senza tregua come neanche in John Woo! Gente inqadrata per un secondo che spara e poi sparisce... Poi ecco, oltre a un Giannini che dire sopra le righe è un eufemismo, il Bova controfigura che guarda il poster del Bova ricco giurandogli vendetta è un gran momento trash. Anche se il top, chiaramente, è Giannini e il suo "Mi scusi, Don Peppino...", detto mentre si fa da scudo ai proiettili col corpo del povero interprete di "Champaaagne...", che fin lì ci aveva "deliziato" con l'ennesima performance della sua canzone-simbolo.
    Ultima modifica: 17/04/08 16:25 da Zender
  • Discussione Capannelle • 18/06/12 08:37
    Scrivano - 2849 interventi
    Film da vedere.
    Non conosco la carriera di Segatori ma sono curioso di vedere cos'altro ha combinato.

    Segatori mmmh.. potrebbe essere un cognome giapponese, forse per questo si è ispirato alle sparatorie dei film orientali.