Godzilla contro i giganti

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Godzilla vs. Gigan (Chikyû kogeki meirei: Gojira tai Gaigan)
Anno: 1972
Genere: fantastico (colore)
Regia: Jun Fukuda
Numero commenti presenti: 4
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
In attesa di comparire nel box Ultimi commenti: Von Leppe (27/11/20 19:46)
PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 19/01/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 25/03/07 18:50 - 4524 commenti

I gusti di Puppigallo

Ebbene sì, qui i mostri parlano. E’ il segnale che anche quella poca dignità Godzillica rimasta dopo il primo, mitico film, è ormai evaporata del tutto. Molto parlato (bla bla qua qua), con attori mediocri, ma zeppo di mostri, anche due spaziali (i cattivi). Uno di questi ha una sega circolare nel petto. Bella la distruzione notturna con combattimento mostri buoni vs cattivi. Finale scarafaggionesco da mani nei capelli. Solo per ultragodzillomani.

Daidae 19/04/11 14:29 - 2762 commenti

I gusti di Daidae

Alquanto deludente. Qui Godzilla è totalmente buono, parla (!) e sputa sangue. Alcune scene sono palesemente riciclate dai film precedenti. Pensavo che in questo film fosse presente anche il simpatico figlio di Godzilla, che appare invece in una sola scena (pochi fotogrammi riciclati). Film piatto: 2 pallini.

Minitina80 2/04/18 08:57 - 2396 commenti

I gusti di Minitina80

Difficile trovare un senso a operazioni del genere, impantanate in improbabili sceneggiature, poverissime e oltre il concetto di ridicolo. Buona parte del film è caratterizzato dai soliti scontri tra creature e distruzione di edifici, senza nulla a pretendere e con un minutaggio eccessivo. Le creature tra loro parlano addirittura e sono decisamente poco credibili, non per la loro gommosità, ma per l’uso improprio che ne viene fatto. Difficile arrivare alla fine perché non ha nulla da dire e i combattimenti sono davvero estenuanti. Sconsigliato.

Von Leppe Ieri 18:01 - 1047 commenti

I gusti di Von Leppe

Un'organizzazione che costruisce un parco giochi nasconde qualcosa di losco. Il protagonista è un disegnatore di manga e la sua amica un'esperta di arti marziali (la quale regala allo spettatore delle brevi mosse di karate durante gli sconti con i cattivi): elementi che in un film giapponese fanno piacere. La pellicola è del 1972 e Jun Fukuda inserisce qualche fiotto di sangue durante il combattimento tra mostri (considerando che Gigan ha una specie di motosega sul ventre). Scelta poco riuscita invece è far parlare Godzilla con Angilas (comunque poche battute).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Schramm • 13/06/18 16:09
    Risorse umane - 6724 interventi
    * L'esiguità del budget costrinse i montaggisti a riciclare alcune scene con King Ghidora, che montate con le nuove creano alcuni sbalzi di luminosità e grammatura, ed errori di continuità cronologica (nei combattimenti si passa dal giorno alla notte e viceversa senza soluzione di continuità)

    (Fonte: Creature d'Oriente - Nel regno di Godzilla e del fantastico giapponese, di Alberto Corradi e Maurizio Ercole, pg 34)
  • Curiosità Von Leppe • Ieri 18:11
    Call center Davinotti - 958 interventi
    "Nel film sono state aggiunte in due scene delle nuvolette fumettistiche con dentro delle scritte davanti a Godzilla e Anguirus per far capire cosa stiano dicendo. Nella versione americana e italiana, invece, i due mostri vengono direttamente doppiati e le nuvolette non appaiono."
    Se si pensa che il protagonista è un disegnatore di fumetti la cosa acquista un senso.

    Fonte: Wikipedia