Casa de mi padre - Film (2012)

Casa de mi padre

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Mexican exploitation rigorosamente in spagnolo, con Will Ferrell a recitare in lingua e sottotitoli obbligatori. Curiosa operazione, filologicamente attenta a parodiare i film messicani girati con quattro soldi: fondali fotografati, animali impagliati a sostituire quelli veri, modellini nelle panoramiche da lontano, cavalli meccanici, salti della pellicola, audio che si abbassa... Eppure i difetti, voluti, sono meno invadenti di quanto si possa credere e la cosa permette di seguire con una certa attenzione il film mettendo in luce la modestia della sceneggiatura. Si racconta di un cowboy un po' tonto (Ferrell) che vive col padre e vede tornare al ranch il fratello Raul con la sua nuova fiamma (Genesis Rodriguez). Sullo sfondo una storia di narcotraffico,...Leggi tutto in cui il fratello è pesantemente implicato. Personaggi volutamente stereotipati, un intreccio insignificante che serve solo come base su cui innestare gag; purtroppo però le idee comiche latitano (al di là di qualche trovata notevole di tanto in tanto) e così più che altro si lavora sulla forma, finendo però col trascurare troppo la godibilità effettiva dell’insieme. Ferrell non demerita, per carità (d’altronde è anche produttore del film) e l'amplesso con mani sulle natiche in primo piano resta un bel esempio di parodia, ma è tutto troppo poco spontaneo per convincere.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/11/12 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 28/01/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 15/11/12 11:57 - 4930 commenti

I gusti di Puppigallo

Parodia dei film messicani a budget ristretto, che può contare su un Ferrell giusto per la parte (Armando, lo scemo della famiglia di allevatori, paragonato a cavalli e maiali) e su un discreto numero di trovate (il modellino della città; sesso con "controfigura"; il fatto che continuino a bere e a fumare anche in punto di morte; i discorsi; la canzone "La la la la"). Certo, non tutto è all’altezza, ma dopo una parte centrale più arrancante, la pellicola si rianima, con assurdità varie (la scena fissa al posto di quella vera causa strage con tigri sul set; il delirio da ferito). Non male.
MEMORABILE: Il padre a Armando: "Se tu fossi sveglio ti renderesti conto che sei scemo"; Sugli americani "Si riempiono come mostri la bocca di hamburger di merda"

Genesis Rodriguez HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.