Thermae Romae

Media utenti
Titolo originale: Terumae Romae
Anno: 2012
Genere: fantastico (colore)
Note: Dall'omonimo manga di Yamazaki Mari pubblicato nel 2008.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/06/13 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 11/06/13 07:58 - 10118 commenti

I gusti di Daniela

Il solito tizio del passato sbalzato improvvisamente nel presente, con conseguenti equivoci e stupori... Il solito? Mica tanto, dato che il tizio è un architetto dell'antica Roma, il presente è quello del Giappone di oggi e quel che scopre, poi riproponendolo ai suoi tempi, sono i moderni impianti termali ed igienico/sanitari... Da un manga di successo, un film gradevolmente bizzarro, basato su una comicità fisica elementare ma per niente volgare, interpretato da un attore che riesce ad apparire dignitoso anche seduto sul water.
MEMORABILE: I "papiri" di carta igienica; la vasca di idromassaggio, con i produttori di bollicine sommersi

Jena 18/03/15 18:29 - 1277 commenti

I gusti di Jena

I primi venti minuti intrigano, con lo spaesamento del "romano" (con tratti somatici giapponesi però) alle prese con le modernità igienico-sanitarie (tipo i bidet...). Il gioco poteva però durare appunto per venti/trenta minuti... poi il film abbandona il tono ironico e vira verso un polpettone storico/amoroso, di natura tipicamente giapponese, a suon di senso dell'onore e innamoramenti inespressi e impossibili alla Madame Butterfly. Il film così perde colpi e diventa noiosetto. Evitabile.

Galbo 7/04/15 16:02 - 11574 commenti

I gusti di Galbo

Dedicare un film alle condizioni igienico sanitarie dell'antica Roma era un'azzardo sulla carta e il film (tratto peraltro da un manga giapponese) si rivela poco più che una curiosità. Simpatico giusto per i primi minuti per poi rivelare una tediosa ripetitività di temi e la mancanza di un'alternativa narrativa valida quando (nella seconda parte) tenta di parlare d'altro. Forse non si coglie a sufficienza l'umorismo nipponico ma la noia regna sovrana...

Cotola 26/02/21 14:24 - 7807 commenti

I gusti di Cotola

Simpatica commedia nipponica tratta da un manga che racconta la storia di un architetto dell'antica Roma che, causa varco spazio-temporale, si ritrova nel Giappone moderno. Il via vai tra le due epoche cambierà per sempre la sua vita e quelle di chi gli è attorno. Il film si rivela garbato e piacevole con la sua comicità :a tratti ovvia quando punta sui contrasti passato-presente o sulla fisicità, ma spesso anche diversa dai soliti film, anche orientali, seppure non sempre in modo pienamente riuscito. Buoni e costanti i ritmi. Medio, ma ben fatto.  

Riki Takeuchi HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.