Strange but true

Media utenti
Titolo originale: Strange But True
Anno: 2019
Genere: thriller (colore)
Note: Soggetto tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore statunitense John Searles pubblicato nel 2004.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/09/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 15/09/19 12:19 - 1121 commenti

I gusti di Digital

Cinque anni dopo la morte del fidanzato Ronnie, Melissa bussa alla porta della di lui famiglia comunicando sorprendentemente di essere incinta del ragazzo defunto… Thriller che riesce fin da subito a creare un alone di mistero, intrigando notevolmente. L’inizio è parco di brividi: la tensione cresce esponenzialmente quando i nodi iniziano a venire al pettine, con sequenze dall'impatto fortemente ansiogeno. Una regia particolarmente elegante può beneficiare di un cast di ottimo livello, con menzione speciale per un istrionico Brian Cox.

Daniela 24/01/20 14:14 - 9508 commenti

I gusti di Daniela

Cinque anni dopo la morte del fidanzato in un incidente, Melissa si presenta a casa della madre di lui dichiarando in assoluta buona fede di essere incinta del morto: miracolo dell'amore, fecondazione con spermatozoi congelati oppure il mistero ha un'altra spiegazione? Thriller dalle discrete potenzialità che, dopo una discreta partenza, finiscono per arenarsi nella mediocrità di una trama sensazionalistica fitta di forzature e comportamenti insensati. Peccato perché in tal modo, oltre allo spunto, è andato sprecato anche il buon cast a disposizione.
MEMORABILE: In negativo: con le doglie, invece di farsi portare subito in ospedale manda in giro a perdere tempo l'altro che si muove a fatica con le stampelle.

Enzus79 25/09/20 20:06 - 1826 commenti

I gusti di Enzus79

Una ragazza incinta si presenta alla famiglia del suo ex per darle una notizia al limite dello straordinario. Thriller ben fatto ma che lascia con la bocca aperta per lo stupore solo all'inizio, dopodiché si cade nel già visto, seppur sceneggiato e diretto bene da Athale. Discreto il cast, dove però spicca un ottimo Brian Cox in un ruolo alquanto istrionico.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Capannelle • 3/03/20 20:27
    Scrivano - 2506 interventi
    Vero Daniela, il twist che hai inserito come memorabile è a dir poco assurdo e potevano inventarsi qualche altro espediente (es. macchina che si blocca temporaneamente) per giustificare il ritorno del ragazzo giuggiolone verso la casa.
    Nel complesso però il film funziona, ha una struttura interessante e si inserisce nella lunga tradizione di family thriller americani, senza attori di primo piano, che assomigliano a film tv di buon livello.
    Voto tra 2,5 e 3.
    Ultima modifica: 3/03/20 20:28 da Capannelle
  • Discussione Daniela • 3/03/20 21:32
    Consigliere massimo - 5216 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Vero Daniela, il twist che hai inserito come memorabile è a dir poco assurdo (...) Nel complesso però il film funziona, ha una struttura interessante

    Concordo sul fatto che il film ha dei meriti, ma questo a mio parere fa ancora più risaltare incongruenze e comportamenti insensati come quello citato: santa polenta, sarebbe bastata solo un poco più di cura nella sceneggiatura...