Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/02/09 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 3/02/09 20:50 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

Coppia di forzuti amiconi è assoldata da un cinese perché ritrovino il figlio, caduto nelle mani del losco Ming... Contaminazione dei film alla Spencer-Hill (qui surrogati da due modestissimi) e del kung-fu movie allora imperante. Scritto da Donati e Vincezoni con le rispettive mani sinistre, diretto da Margheriti con analogo arto (e con effetti e modellini che disonorano il suo glorioso artigianato), si lascia guardare solo a furia di fast forward: ovviamente fu il miglior incasso di Margheriti. Ming-hiata.

Markus 9/10/16 11:07 - 3538 commenti

I gusti di Markus

Da Sidney a Hong Kong per una farsetta non così disprezzabile, con Terracina e Bilbao che imitano palesemente i ben più noti Bud e Terence. La location cinese dà adito ad ampio sfoggio di arti marziali. Battute come "Si chiama Ming" con risposta "Siciliano? Ming, cù fu!" e giochi di parole del tipo "Ming-not" spiegano la cifra stilistica dell'opera (un divertimento facile facile). Vicenda alquanto basica ma, soprattutto la prima parte, con un discreto ritmo narrativo. Buone la musiche di Carlo Savina.

Cotola 16/11/16 23:22 - 8437 commenti

I gusti di Cotola

Commediaccia con battute volgarotte e di bassa lega, che non fanno quasi mai ridere. I protagonisti sono due emuli di Bud Spencer e Terence Hill, ma non si avvicinano minimamente ai modelli. Si salva solo il ritmo che riesce a non annoiare più di tanto, ma il film è davvero dimenticabile. Uno dei punti più bassi della carriera di Margheriti (regista) e Vincenzoni (sceneggiatore).

Reeves 20/07/22 18:29 - 1113 commenti

I gusti di Reeves

Ovvero: quando la genialità si esaurisce con il titolo. Mischione delle commedie di Hill e Spencer e dei film di arti marziali che a inizio anni Settanta sembravano la pietra filosofale del cinema popolare e che invece si sono rivelati la pietra tombale del medesimo. I due attori non fanno mai ridere anche se si sforzano, e il veterano Margheriti non è evidentemente a suo agio.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Markus • 20/12/16 21:56
    Scrivano - 4809 interventi
    Musiche di Carlo Savina.