L'inglese tale e quale lo parla Max Linder - Corto (1914)

L'inglese tale e quale lo parla Max Linder
Media utenti
Titolo originale: L'anglais tel que Max le parle
Anno: 1914
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia: Max Linder

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/04/22 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 4/04/22 00:17 - 5567 commenti

I gusti di B. Legnani

Max incontra in treno una fanciulla inglese (l'attrice è francese: è Cécile Guyon): nessuno parla la lingua dell’altro, per cui “discorrono” con disegni esplicativi, il che è ciò che contraddistingue il film e lo fa rammentare. Segue poi il loro incontro amoroso nel luogo in cui lei lavora, ma a un certo punto… Gradevole comica (poco più di dieci minuti), che vede nelle espressioni dei due, durante il dialogo disegnato, la cosa migliore. Max Linder gradevole come sempre, nel suo particolare e caratteristico personaggio.
MEMORABILE: Lei disegna la Tour Eiffel.

Caesars 5/04/22 10:58 - 3827 commenti

I gusti di Caesars

Non male questo corto che vede protagonisti Max Linder e Cécile Guyon, francese lui e inglese (nella finzione) lei, che s'incontrano in treno; non parlando nessuno dei due la lingua dell'altro conversano mediante disegni. E' proprio questa fase la migliore della pellicola, soprattutto per la mimica facciale dei due attori (e Linder ammicca un paio di volte verso la m.d.p.), molto efficace. La storia avrà un epilogo inaspettato per il povero protagonista.

Pigro 21/04/22 10:00 - 9802 commenti

I gusti di Pigro

Max s’innamora di un’inglese senza saper la lingua ma sapendo come corteggiare. L’idea di un film muto che si basa sulla differenza linguistica dei due protagonisti è bizzarra ma sicuramente molto ben condotta, anche grazie alle trovate, a cominciare dai bei disegni che sembrano coinvolgere la curiosità dello spettatore, vivacizzando una lunga scena centrale apparentemente statica. Azzeccato l’inizio che cita il pionieristico Arrivo del treno, mentre il finale è gustosamente animato ma anche bruscamente concluso.

Max Linder HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Les Surprises de l'amour - Comique Fou rireSpazio vuotoLocandina Les débuts de Max au cinémaSpazio vuotoLocandina Max vittima della chinaSpazio vuotoLocandina Les vacances de Max
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.