LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/10/14 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 26/10/14 17:18 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

I fatti storici sono messi in non cale o inventati, in quanto al regista Mercanti importa piuttosto il ritratto, romanzesco ma complesso, di un uomo machiavellico, lesto di spada, fascinoso corteggiatore amante del lusso e della poesia. E da questo punto di vista il film non fa una grinza, curando ambienti e costumi, l'aspetto erotico (la Spina che esce dalla vasca coperta solo da un asciugamano; le sensuali danzatrici) e gli scontri armati, che molto devono all'abilità del maestro Franco Fantasia. Teatrale e nerovestito, Cameron Mitchell spartisce i meriti con la voce di Nando Gazzolo.
MEMORABILE: L'oroscopo; «Oro e morte: i due padroni di questa nostra breve vita»; La Spina al bagno; Il lungo scontro finale sulla rocca.

Daniela 2/09/20 12:01 - 9409 commenti

I gusti di Daniela

Cesare Borgia, inseguendo il progetto di conquistare tutta l'Italia riunificandola, deve vedersela con i sicari inviati da Caterina Sforza e con i congiurati agli ordini di un misterioso "Garofano rosso"... Cappa e spada che rilegge con molta libertà la storia di un personaggio tra i più controversi del Rinascimento in chiave avventurosa/sentimentale. Il risultato è modesto ma gradevole: Mitchell barbuto e nero-vestito si rivela inaspettatamente seducente ed il doppiaggio di Nando Gazzolo dona alla sua voce gustose inflessioni machiavelliche. Decorative le dame, animati gli scontri. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 2/09/20 12:32
    Consigliere massimo - 5139 interventi
    Rispetto alla realtà storica, il protagonista risulta notevolmente invecchiato: al tempo della conquista di Imola e Forlì, Cesare Borgia aveva circa 25 anni mentre Cameron Mitchell che ne ricopre il ruolo ne ha venti di più. 
  • Discussione Daniela • 2/09/20 16:49
    Consigliere massimo - 5139 interventi
    La sostituzione della Rocca

    Nel film si vedono le truppe di Cesare Borgia assediare la rocca dove si trova asserragliata Caterina Sforza.
    Storicamente l'assedio, che si svolse dal 19 dicembre 1499 al 12 gennaio 1500, venne portato alla Rocca di Ravaldino, una cittadella fortificata che sorge nella città di Forlì.
    Si tratta di una costruzione imponente e ben conservata che sorge in piano. Molto probabilmente è stata proprio la sua posizione che ne ha motivato la sostituzione con la più scenografica Rocca di San Leo (nota anche come Forte di San Leo), un'altra costruzione rinascimentale che si trova invece nella provincia di Rimini.
    La rocca di San Leo infatti sorge su un piccolo poggio che la rende ben distinguibile nel paesaggio.
    L'inconfondibile sagoma di San Leo è mostrata più volte soprattutto durante la lunga sequenza di una battaglia mostrata a partire dal minuto 38 in poi.
    Un fotogramma di questa sequenza è visibile qui.

  • Discussione B. Legnani • 2/09/20 17:37
    Consigliere - 13833 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    La sostituzione della Rocca

    Nel film si vedono le truppe di Cesare Borgia assediare la rocca dove si trova asserragliata Caterina Sforza.
    Storicamente l'assedio, che si svolse dal 19 dicembre 1499 al 12 gennaio 1500, venne portato alla Rocca di Ravaldino, una cittadella fortificata che sorge nella città di Forlì.
    Si tratta di una costruzione imponente e ben conservata che sorge in piano. Molto probabilmente è stata proprio la sua posizione che ne ha motivato la sostituzione con la più scenografica Rocca di San Leo (nota anche come Forte di San Leo), un'altra costruzione rinascimentale che si trova invece nella provincia di Rimini.
    La rocca di San Leo infatti sorge su un piccolo poggio che la rende ben distinguibile nel paesaggio.
    L'inconfondibile sagoma di San Leo è mostrata più volte soprattutto durante la lunga sequenza di una battaglia mostrata a partire dal minuto 38 in poi.
    Un fotogramma di questa sequenza è visibile qui.

    Fra poche ore sarà presente un'immagine in Verificate.