Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Una didascalia in apertura ci dice che il fantomatico esperimento “Hidden lines” ha preso piede nella metà degli Anni Novanta. Di cosa si trattava? Uno dei soliti esperimenti segreti sovrintesi dalla CIA la cui natura scopriremo dopo aver assistito a un agguato teso alla protagonista, Liza Raines (Jenner), sorpresa per strada da criminali che le uccidono il partner davanti agli occhi sparando proprio di fianco alle sue orecchie, tramortendola. Risvegliatasi priva dell'udito in un centro riabilitativo, Liza conosce il dottor Kramer (de Lancie), a capo della clinica, che le propone di essere curata con un farmaco sperimentale. La donna accetta, ma intanto scorge intorno a lei pazienti che si lanciano dalle finestre schiantandosi...Leggi tutto al suolo. Sono le “leggere” controindicazioni della cura: psicosi per due giorni seguite da frequenti tuffo nel vuoto. Un buon modo per risolvere il problema della sordità, si dirà. E se pensiamo che, del gruppo di persone ricoverate, la povera Liza (il paziente 14 del titolo originale) è praticamente l'unica scampata all'orrenda fine, ci si pone qualche domanda sull'effettiva validità dell'esperimento. Pure lei, peraltro, comincia a sentire nelle orecchie i fischi che han portato gli altri a suicidarsi, ma nel suo caso questo si tramuta presto in un effetto del tutto imprevedibile: percepisce i pensieri di chi le sta di fronte! Proprio come quattro anni prima era capitato a Mel Gibson in WHAT WOMEN WANT insomma, film nel quale se non altro la cosa originava una serie di gag talvolta simpatiche. Qui no, le voci che si sentono sono quelle di medici e personaggi verbosissimi, che parlano in continuazione sommergendola di frasi per lei spesso senza senso. Almeno fino a quando non tocca all'uomo (York) con cui inizia una relazione, farsi incidentalmente leggere nel pensiero. E sentirlo mentre a letto con lei pensa "Mio Dio! E' bollente come lava fusa... Sono tornato ai tempi del liceo! Quest'erezione non finisce più” continuando con un agghiacciante "E' ora di farle vedere perché le altre mi chiamano mister cioccolato bianco” trascina instantaneamente il film verso il trash, con gag imprevedibilmente goffe che generano risate proprio perché totalmente fuori luogo. Anche per evitare certe invasioni della privacy poco simpatiche Liza ha modo di indossare speciali orecchini che impediscono la lettura del pensiero, ma intanto la CIA pretende di sfruttare le sue capacità. Insomma, un plot vagamente cronenberghiano (periodo SCANNERS) decisamente scadente, condito da una confezione paratelevisiva di scarsissima presa e recitato sotto gli standard. Le continue intromissioni della CIA stancano presto, il rapporto della protagonista col partner sconfina nell'imbarazzante non solo nella citata scena sotto le coperte, la tensione è pari a zero e si respira una sciatteria disarmante nella messa in scena che porta inevitabilmente a far scemare l'attenzione. Considerato pure un finale che torna a scomodare il trash con inquadratura sulla pancia di Liza incinta con il suo bimbo che si suppone "senta le voci", ci si può pure dimenticare il tutto senza rimorsi...
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/21 DAL DAVINOTTI

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.