Death on a rainy sunday - Film (1986)

Death on a rainy sunday

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/12/14 DAL BENEMERITO DEEPRED89
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 22/12/14 03:48 - 3729 commenti

I gusti di Deepred89

Se per gran parte della durata ci si assesta dalle parti del thriller da prima serata Rai2 (ma con confezione decorosissima), in alcuni frangenti (quasi tutti concentrati nella parte centrale) questo film di Santoni si rivela un scheggia impazzita, con attimi di notevole tensione psicologica e una scena shock di una morbosità sorprendente. Peccato che il coraggio non si estenda a tutto il film, inframmezzato da banalità assortite e dalle inutili, fastidiosissime scene alla radio (della serie: si è pagato Vladimir Cosma e dunque va sfruttato).
MEMORABILE: L'accoglienza ai due motociclisti; Preso da uno strano presentimento papà si precipita a casa con un collega, scende in cantina e...

Jean-Pierre Bisson HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Betty blueSpazio vuotoLocandina A gran voceSpazio vuotoLocandina Top managersSpazio vuotoLocandina Alta, bella e pericolosa
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Deepred89 • 22/12/14 13:34
    Comunicazione esterna - 1602 interventi
    La famiglia Briand (mamma, papà e figlioletta) si trasferisce in una casa ultramoderna nella piovosissima campagna svizzera, e già la mamma si lamenta.
    Come se non bastasse mamma decide di riprendere a lavorare e ha la geniale idea di far accudire la figlia alla signora Bonsky, donna visibilmente svitata rimasta "casualmente" bloccata nei dintorni con la roulotte insieme all'inquietante maritino (zoppo e senza un braccio) e alla figlia mezza autistica. Saranno cavoli amari...

    Thriller franco-svizzero che Maury e Bustillo citarono come fonte d'ispirazione per A l'interieur (ma occhio, la somiglianza è limitata alle ambientazioni). In realtà non è nulla di ché (il commento che uscirà usatelo a mo' di foglietto illustrativo) e pure la violenza in senso stretto latita, ma i davinottiani più "exploitativi" (Buio e Schramm ce l'ho con voi!) troveranno una breve scena che probabilmente sarà in grado di stupirli, scena che online curiosamente tutti citano ma quasi nessuno descrive. In ogni caso occhio a spoilerarvela!

    Il film si trova in dvd e in un rip da tv (qualità video inferiore ma audio più nitido, per chi mastica un po' di francese). A parte si trovano in sub in inglese e in francese. Non una visione imprescindibile, ma gli appassionati prendano nota!
  • Discussione Buiomega71 • 22/12/14 13:49
    Consigliere - 26195 interventi
    Già controllato, Deep, il dvd francese c'è e quasi quasi me lo piglio

    Al telefono (nella nostra discussione sul film) capivo Jean Fortuny (non Joel Santoni) e mi pareva strano che fosse il regista di Crimson!

    Segnato e messo nel carrello... ;)