Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/12/21 DAL BENEMERITO SBIRIGUDA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Sbiriguda 1/12/21 14:11 - 37 commenti

I gusti di Sbiriguda

Piacevole trasposizione cinematografica della vita del creatore dell'orsetto Winnie Pooh e dei suoi rapporti con il figlioletto, non a caso fatta uscire a suo tempo a ridosso del periodo natalizio. Molto curate le ambientazioni e la regia, che spesso indugia sui primi piani dei protagonisti. Buone le prestazioni del cast, in primis l'ottima Macdonald (nel ruolo della tata) e la Robbie. Nel complesso un prodotto ben confezionato per famiglie che, pur senza essere un capolavoro, si lascia guardare con piacere.

Daniela 9/12/21 20:01 - 12699 commenti

I gusti di Daniela

È noto che per il personaggio di Christopher Robin, amico umano dell'orsetto di pezza Winnie the Pooh, Milne si ispirò al proprio figlio e ai suoi giocattoli preferiti, ma pochi sanno quanto la notorietà legata al successo letterario pesò negativamente sulla vita del bambino, trascurato dai genitori che lo esibivano a scopo pubblicitario ed in seguito bullizzato dai compagni di scuola. Avvalendosi di buone prove attoriali, il film racconta questa vicenda dai risvolti inaspettatamente dolorosi con garbo e sensibilità, anche se smussa troppo i toni nell'epilogo conciliante.

Capannelle 28/06/23 11:58 - 4421 commenti

I gusti di Capannelle

Senza raggiungere vette eccelse, è un film confezionato bene in cui i protagonisti rimangono impressi, ognuno con le ambiguità e insicurezze che gli sono proprie. Il rapporto tra padre e figlio, con la governante che interviene nei momenti giusti, è il motore della storia e Curtis lo tratteggia con abilità e sufficiente tatto. Curioso inoltre conoscere come fosse nato il fenomeno e come avesse subito trovato ampi spazi di diffusione.

Xamini 23/04/24 20:54 - 1256 commenti

I gusti di Xamini

Winnie the Pooh sconvolse il mondo a modo suo, ma ebbe la stessa portata anche sulla vita del figlio del suo ideatore, ossia colui a cui si ispirò per ideare il personaggio di Christopher Robin; un risvolto forse poco conosciuto agli appassionati dei romanzi originali, che Curtis decide di raccontare. Ne esce un lavoro che ammicca molto all'universo di riferimento, a partire dai colori e dall'ambientazione, per costruire un dramma abbastanza patinato ma con qualche punto di interesse, se non altro nel punto di vista. Un risultato discreto ma non travolgente.

Simon Curtis HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina MarilynSpazio vuotoLocandina Woman in goldSpazio vuotoLocandina Attraverso i miei occhiSpazio vuotoLocandina Downton Abbey II - Una nuova era
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.