Singapore: Violenza e sesso

Media utenti
Titolo originale: Wit's End
Anno: 1971
Genere: gangster/noir (colore)
Note: Aka "G.I. Executioner", "The G.I. Executioner", "Dragon Lady", "Wild Dragon Lady", "Executioner".
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/04/21 DAL BENEMERITO ANTHONYVM
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Anthonyvm 14/04/21 15:35 - 2610 commenti

I gusti di Anthonyvm

Diretto dal regista di Bloodsucking freaks e rilanciato dalla Troma, che lo spaccia per un action esotico violento e triviale (stupenda la tagline: "Era come l'herpes, non potevano sbarazzarsi di lui!"), si tratta di un confusionario e demenziale spy-thriller sospeso fra umorismo grossolano (l'inseguimento con le brache calate) e comicità involontaria (le squallide scene di morte). Qualcosa si salva (la Racimo è sempre uno splendore, alcuni nudi non passano inosservati e la colonna sonora garage rock mette di buon umore), ma l'insieme è poveristico e goffo. Solo per i trash-seeker.
MEMORABILE: La sparatoria a tre; La Pettyjohn morta sulla rete di gomene (coi seni strategicamente sistemati fra le corde); L’arcinemico gay; Il finalone tragico.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Anthonyvm • 14/04/21 15:45
    Compilatore d’emergenza - 467 interventi
    Avventurosa la storia di questo misconosciuto C-movie di Joel M. Reed, passato per la prima volta nelle sale statunitensi col titolo Wit's end nel 1971 e poi rieditato dalla Troma nel 1984 col titolo The G.I. Executioner.
    Allo stesso modo, il film uscì in Italia in due edizioni, con titoli, doppiaggi e montaggi differenti.
     
    SINGAPORE: VIOLENZA E SESSO (1975)
     
    La prima edizione italiana risale al 1975 (visto censura n° 67321, senza tagli e con divieto ai minori di 18 anni), uscita nelle sale col titolo Singapore: Violenza e sesso.
     
    L'unica sostanziale differenza con la versione americana è il finale, che per l'uscita italiana viene impietosamente (e inspiegabilmente) tagliato, con un gioco di montaggio che trasforma radicalmente la conclusione, da tragica a lieta.

    Per il resto, il doppiaggio è piuttosto fedele alla traccia originale, anche se tende a servirsi del turpiloquio senza apparente ragione (la prima ragazza con cui il protagonista è visto in dolce compagnia viene denominata “puttana”, anziché "mercenaria" come il tono ironico della versione inglese richiederebbe), senza contare piccole licenze da parte dei traduttori (l'amico dell'eroe Peter diventa un poco probabile "Pietro").

    Questo è il primo dialogo che si ascolta, a circa un minuto dall'inizio, nel doppiaggio originale:
    Scusi, signore, lei è americano? Bell'uomo, mi presta un dollaro fino al trionfo dell'idea socialista?
    Sei un accattone di merda.
    Grazie, fratello.

    Questa versione è stata anche distribuita per l'home video in VHS in almeno due edizioni (Video Europa e Avo Film), che sfruttano il master passato nelle sale (col titolo Singapore: Violenza e sesso insertato nei credit iniziali e la scritta "Fine" apocrifamente aggiunta su un freeze-frame).

    Dalla collezione AnthonyVM, la VHS Video Europa (contenente la versione cinematografica italiana):

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images56/singavio1.jpg[/img]
     

    EXECUTIONER (1991)
     
    L'italiana Vivivideo, nel 1991, ottiene i diritti del film per la distribuzione in videocassetta, che però adesso sono gestiti dalla Troma (che, ricordiamo, lo ha ribattezzato The G.I. Executioner).
    I nuovi distributori probabilmente nemmeno sospettano dell'uscita nei cinema italiani di quindici anni prima, e infatti la VHS Vivivideo, sotto la dicitura "Film per tutti", dichiara che l'opera non è destinata alle sale cinematografiche.

    Il nuovo titolo deriva da quello tromesco, e diventa Executioner (presente così anche nei titoli di testa, senza l'uso di freeze-frame o cartelli insertati, ma sovrapposto al video in movimento).
     
    Il master utilizzato è ovviamente quello della Troma (di ottima qualità, se confrontato con la copia da cinema contenuta nella VHS Video Europa), coi nomi di Kaufman e di Herz che capeggiano prima dei titoli di testa.
    In questo caso, quindi, il cut è quello originale integrale e l'adattamento dei dialoghi pare un po' più preciso (la ragazza passa da "puttana" a "mercenaria", Pietro torna a essere Peter, e soprattutto la didascalia a inizio film, che nell'edizione del '71 non era stata tradotta, viene qui recitata in italiano da una voce fuori campo).

    Questo è il dialogo di prima, col nuovo doppiaggio:
    Mi scusi, lei è americano? Ehi, senta, mi presta un dollaro finché non m'arriva il sussidio?
    Fila, vagabondo!
    Come non detto…
     
    Dalla collezione AnthonyVM, la VHS Vivivideo (contenente la riedizione della Troma):

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images56/execu.jpg[/img]
    Ultima modifica: 16/04/21 08:04 da Zender