Rose scarlatte

Media utenti
Anno: 1940
Genere: commedia (bianco e nero)
Note: Tratto dalla commedia teatrale "Due dozzine di rose scarlatte" di Aldo De Benedetti.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/04/12 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 11/04/12 17:37 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Esordio alla regia di De Sica, che affianca Amato in una brillante commedia degli equivoci fra moglie e marito. I temi della gelosia e del tradimento sono trattati con eleganza, scioltezza ed arguzia e il lieto fine non scioglie affatto i dubbi sulla potenziale instabilità del matrimonio e del conformismo borghese: e in questo il film è senz’altro in anticipo sui tempi. Davanti alla macchina da presa De Sica chiama a raccolta i personaggi di simpatico rubacuori da lui più volte proposti, coadiuvato dal complice Melnati e dall’affascinante vedette transalpina Renée Saint-Cyr.
MEMORABILE: I bigliettini galanti firmati “Mistero”.

Lebannen9_ 28/05/20 11:07 - 29 commenti

I gusti di Lebannen9_

L'esordio del De Sica (aiuto) regista è la messa in scena dell'omonima commedia di Aldo de Benedetti. Tutta la produzione del giovane Vittorio tra il 40-42 è composta da commedie scialbe e feuilleton dallo spirito libertino borghese: siamo lontani anni luce dai drammi che renderanno famoso De Sica. Nonostante la regia pulita e lineare, la connotazione fortemente teatrale - evidente anche dalla scarsa durata - porta a una apparente staticità e a dialoghi banali, risultando una noia senza sosta. Strappa giusto un paio di risate.
MEMORABILE: L'equivoco duello-funerale.

Minitina80 16/06/20 16:59 - 2272 commenti

I gusti di Minitina80

Tra le righe di una commedia rosa si celano le fragilità del matrimonio, messo in crisi da un equivoco che assume le sembianze di un mazzo di rose con annesso biglietto anonimo. Per quanto alcune dinamiche abbiano sempre minacciato l’istituzione matrimoniale, a quel tempo doveva essere audace parlare di comportamenti adulterini nella coppia. A distanza di anni, resta una storiellina un po’ frivola e leggera, raccontata con un linguaggio garbato e dall’epilogo che non vuole scontentare nessuno.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.