Le mani dell'altro

Media utenti
Titolo originale: Orlacs Hände
Anno: 1924
Genere: drammatico (colore)
Note: Tratto dal romanzo "Le mani di Orlac" (1921) di Maurice Renard. Aka "The hands of Orlac", "Le mani di Orlac" ma non "The hands of Horlac".
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/04/13 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 11/04/13 07:25 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Dopo gli antecedenti di Maupassant, il romanzo di Renard origina il primo esempio cinematografico di mano omicida che pare animata da vita propria. Tuttavia, invece di insistere su possibili spunti fantastici – invero scarsi -, la potente regia di Wiene mira alla forza dell’autosuggestione, all’ambiguità del doppio, all’enfasi drammatico-tragica e all’angoscia che erompe da ogni singola inquadratura. Eccezionale Veidt: maschera muta di dolore, impotenza e disperazione e due mani che, a tratti, sembrano davvero autonome dal suo corpo... Un’opera imitatissima quanto ineguagliata.
MEMORABILE: L’incubo di Orlac all’ospedale; Orlac cerca di infilarsi la vera, ora troppo stretta per le sue “nuove” mani; l’incontro finale con il ricattatore.

Cotola 22/02/16 22:36 - 7947 commenti

I gusti di Cotola

Una storia semplice che punta più sulla psicologia che sull'orrore puro. Il dramma del protagonista è sia mentale che reale e la sua discesa nella follia e nella paranoia è graduale ed inesorabile nella sua efficacia. Parte finale un po' accomodante, come di prammatica per l'epoca, ma che non smorza la forza di un film dalla riuscita notevole. Scenografie minimali ma di grandissima eleganza ed efficacia. Monumentale Conrad Veidt con la sua prova sofferta ed assolutamente convincente. Tra gli horror muti merita il recupero.

Rufus68 23/10/16 23:21 - 3389 commenti

I gusti di Rufus68

La soluzione razionale priva il film di quella grandeur metafisica propria dell'espressionismo. Il tono, però, è felicemente antinaturalistico (come nella sequenza dei creditori assiepati dietro la signora Orlac) e Veidt, con la sua recitazione sonnambolica, riesce a rendere le mani quasi un'entità sovrannaturale che sovrasta la personalità individuale. Eccellente anche Kortner. Mirabili alcuni scorci scenografici.

Von Leppe 20/07/21 19:10 - 1100 commenti

I gusti di Von Leppe

La trama funziona ma si dilunga troppo, soprattutto nella prima parte, mentre nella seconda acquista un certo ritmo e si entra nel vivo della vicenda. Le scenografie non sono sempre all'altezza, se si considera che è un film girato nel pieno dell'espressionismo tedesco: anche se in alcuni momenti sono riuscite (la casa del padre di Orlac), non sono ai livelli di altre pellicole di Robert Wiene. Gli attori si struggono troppo per l'intera durata, rendendo un po' monotona la visione. Meglio la versione di Karl Freund, sullo stesso tema.

Robert Wiene HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Rufus68 • 23/10/16 22:02
    Comunicazione esterna - 206 interventi
    Le mains d'Orlac (1921) ebbe tre versioni italiane. La prima nel 1951 per le edizioni Pagotto (collana "I Grandi Gialli", traduzione di Aldo Albani), la seconda nel 1953, per lo stesso editore (collana "I Grandi Azzurri") e l'ultima, nel 2009, per l'editore Profondo Rosso (traduzione di Alda Teodorani):

  • Homevideo Caesars • 20/05/21 13:16
    Scrivano - 13193 interventi
    Il 24 Giugno, per DNA, uscirà il dvd del film (assieme a Il gabinetto del dottor Caligari e Genuine).
    Notare che per questa uscita è stato scelto il titolo "Le mani di Orlac"
  • Discussione Caesars • 20/05/21 13:18
    Scrivano - 13193 interventi
    Il dvd in uscita per DNA propone la titolazione "Le mani di Orlac".
    Quindi andrebbe cambiata la nota in scheda, che oggi riporta:
    Aka "The hands of Orlac" ma non "Le mani di Orlac

  • Homevideo Rebis • 20/05/21 14:03
    Contatti col mondo - 4317 interventi
    Tre film su un solo dvd, neanche ai tempi delle vhs registrate in lp... Leggo cose pessime su queste uscite della DNA.
  • Homevideo Caesars • 20/05/21 14:11
    Scrivano - 13193 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    Tre film su un solo dvd, neanche ai tempi delle vhs registrate in lp... Leggo cose pessime su queste uscite della DNA.
    Concordo sul fatto che 3 film su un unico dvd sia davvero eccessivo.
    Però, per chi fosse interessato a "Le mani dell'altro", per ora non c'è alternativa per l'Italia (che io sappia),

  • Homevideo Rebis • 20/05/21 22:36
    Contatti col mondo - 4317 interventi
    Infatti, è una vita che lo cerco. Potevano fare un'edizione decente, anche senza restauro eh...
  • Homevideo Von Leppe • 21/07/21 11:48
    Call center Davinotti - 978 interventi
    Il dvd DNA (contenente pure il Gabinetto del dottor Caligari e Genuine):

    La durata di questo film è di minuti 1:52:06

    immagine a 47:05

    Ultima modifica: 21/07/21 16:23 da Zender