Tutto per la mia famiglia - Film (2019)

Tutto per la mia famiglia
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Onesto quanto piuttoasto anonimo thriller americano d'impronta televisiva che recupera Jennie Garth, una delle protagoniste di BEVERLY HILLS 90210 (292 episodi al suo attivo nel ruolo di Kelly Taylor) per proporla come madre e moglie al centro di una losca vicenda di banchieri truffaldini. A rimetterci presto le penne è suo marito (Carroll), irreprensibile avvocato che aveva messo le mani sulla pericolosissima amministratrice delegata (Bridges) d'una banca con più di uno scheletro nell'armadio. L'acutissimo detective della polizia (Bianchi) lo giudica immediatamente un suicidio, anche per via della lettera d'addio firmata dall'uomo, ma Kathy...Leggi tutto proprio non lo crede possibile. Amava lei, adorava sua figlia April (Bella)... com'è possibile che prima di morire abbia scritto quelle parole? Eppure, dice il detective, non c'è dubbio: tutto coincide. E invece poco dopo le magagne saltan fuori, a cominciare da un supposto amico (Server) del defunto che pare saperne molto; così come lo zio (Reed), appena rientrato da Dubai e che spiega come stanno le cose. E vuoi vedere che anche il fidanzatino (Gridley) di April non è così innocente come sembra? Insomma, in un simile guazzabuglio ci entrano un po' tutti, e non è facile per il regista districarsi tra le maglie di una sceneggiatura da seguirsi con una certa attenzione. Per fortuna, se si esclude il solito inutile “sei giorni prima”, che apre il film con una scena di apparente home invasion, si apprezza una certa linearità nella narrazione. Jennie Garth è sufficientemente credibile mentre elabora il lutto cercando di portare avanti le indagini non aiutata dalla polizia, Angelica Bridges (frequenti i primi piani sui suoi occhi di ghiaccio) è al contrario talmente perfida da rasentare la macchietta, soprattutto quando è a colloquio coll'immancabile sicario (Cole) tanto spietato quanto pasticcione. I due giovani piccioncini si rendono per fortuna meno insopportabili del previsto. Si segnalano qualche spunto da giallo con idee (la lettera d'addio “cifrata”, la registrazione), poca azione e un finale corale che non è proprio un granché. Pur tuttavia il film intrattiene quanto ci si aspetta dalle produzioni in linea e si lascia seguire senza troppi rimpianti. Tutto va come ci si attende, insomma, compreso un epilogo con hamburger in giardino che è quanto di più inutile ci si possa immaginare. Poco altro da segnalare, se non un discreto numero di esterni che se non altro danno un po' di movimento al tutto.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/22 DAL DAVINOTTI

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.