Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Dopo il (relativo, s’intende) insuccesso di NATALE IN INDIA, Neri Parenti cambia: via Enzo Salvi, I Fichi d'India e Biagio Izzo, dentro Anna Maria Barbera alias Sconsolata, che l'anno prima aveva contribuito al rilancio di Pieraccioni vivacizzando il mediocre IL PARADISO ALL’IMPROVVISO. Come innesto non ci siamo, comunque: il suo episodio con Ron Moss (nella parte a lui familiare del Ridge di BEAUTIFUL) è un penoso riciclaggio della solita trovata della sognatrice che vince una mini-vacanza...Leggi tutto premio col suo idolo opprimendolo fastidiosamente: al di là di quattro strafalcioni “frassichiani” e sparate in siciliano non si va. Ron Moss fa il bello e impossibile nonostante l'età non più verde, le gag sono tutte risapute. Meglio concentrarsi sugli episodi delle due star indiscusse quindi, che si incontrano solo in tre brevi occasioni (quattro col finale) facendoci subito rimpiangere il mancato proseguimento del sodalizio. Già, perché i due episodi sono nettamente separati: in quello di Boldi lui è un marito fedele che non sa resistere (e ti credo) all’avvenenza della giovane russa mozzafiato Alena Seredova. La figlia (Cristiana Capotondi), per farlo tornare con mamma, si mette a sua volta insieme con un tizio molto più vecchio di lei (Danny DeVito) facendo riflettere il babbo. De Sica è invece un chirurgo plastico che sempre a Gstaad (ma della rinomata località svizzera si vede poco o niente) trova la sua ex moglie Sabrina Ferilli ricadendo in tentazione. De Sica è ancora un portento, Boldi è in forma ma entrambi, alle prese con una sceneggiatura inesistente, arrancano affidandosi al mestiere e vivendo di momenti. Insieme danno il meglio, da soli stentano.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 29/03/07 18:48 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Tentativo di inserire la coppia Boldi-DeSica in un film sul modello commedia sofisticata. Parenti si vuole scrollare di dosso le accuse di presunta volgarità dei film precedenti. Tre episodi di cui uno di troppo inserito senza motivazioni logiche (quello con la Barbera messo solo per sfruttarne il temporaneo successo televisivo). E' già in atto la scissione tra i due, con un Danny DeVito costretto a fare da spalla a Boldi! Simpatici i duetti Boldi-Ferilli. Un po' troppo lungo ma diverte ancora. Magari potevano non inserire i due finali di troppo.

Plauto 26/11/07 23:35 - 126 commenti

I gusti di Plauto

Dire che è "fuori tempo massimo" è un eufemismo, per questo film. Solo il teaser rifà il verso alla celebre pubblicità della Coca-Cola targata 1985!!! Forse c'é la certezza, da parte degli autori, che il loro pubblico è costituito ormai solo da 30enni, che seguono Boldi e De Sica da tempo immemore. Anche i personaggi sono un po' "datati"... Sinceramente di Danny de Vito ne avevo perso le tracce dal tempo de I gemelli! Anna Maria Barbara, invece, fa la solita parte della "terrona" (personaggio anche questo desueto).
MEMORABILE: Boldi: "Sa, mia figlia ha un fidanzato un po' anziano, anzi molto anzianotto". Christian De Sica: "Ah, lei ha il fidanzato anziano!"

Ciavazzaro 11/10/08 14:44 - 4773 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Meno peggio della media. Una volta tanto si cerca di girare un cinepanettone a episodi del tutto scollegati tra loro (a parte una sequenza in cui De Sica e Boldi si scontrano su una pista da sci). Il migliore ovviamente è quello con la Barbera che vince un Natale con Ridge! Gli altri due sono di poco conto (anche se in quello con Boldi c'è DeVito).

Galbo 10/01/09 07:27 - 12065 commenti

I gusti di Galbo

Cinepanettone natalizio targato 2004, Christmas in love altri non è che una commedia degli equivoci stile Feydeau in salsa italia, il che vuol dire meno leggerezza (e raffinatezza) e più turpiloquio e volgarità a piene mani (con doppi sensi che ruotano sempre intorno al sesso, argomento principe). Il film stimola la risata grassa che puntualmente arriva ma si dimentica rapidamente come nella migliore tradizione del genere.

Rambo90 20/01/10 02:34 - 7290 commenti

I gusti di Rambo90

Dopo il pessimo Natale in India, il cinepanettone riprende quota con un film molto leggero e privo della maggior parte di volgarità che contraddistingueva il precedente: il migliore episodio è sicuramente quello con l'inedita coppia Boldi/DeVito che permette anche di fare qualche riflessione sulla vecchiaia; divertente anche Ronn Moss perseguitato dalla Barbera e i soliti sotterfugi di De Sica. Vincitore persino di due Golden Globe, divertente e fresco come raramente capita per questi prodotti. Da vedere.

Giacomovie 14/05/10 12:43 - 1384 commenti

I gusti di Giacomovie

Nel sottogenere dei cinepanettoni, questo per una volta è un film diverso dagli altri, con meno volgarità e più divertimento del solito e con una trama che si lascia gustare per i lati brillanti. La simpatica "sconsolata" Anna Maria Barbera si consola parodizzando se stessa nel mostrare quello che lei chiama "sessapil". **!

Belfagor 16/05/10 10:41 - 2663 commenti

I gusti di Belfagor

Viraggio sullo stile "raffinato" per Parenti, in cui già si nota il distacco fra Boldi e De Sica. Il primo regge bene l'incontro-scontro con De Vito e la Capotondi (già visto nel '95, però), mentre il secondo si conferma padrone di casa nel genere, istrioneggiando con simpatia. La Barbera recupera il personaggio che la aveva condotta alla fama, ma le sue improbabili avventure romantiche con Moss sono comunque divertenti. Il vero problema è la mancanza di originalità nel materiale. Non proprio necessari i tre finali.
MEMORABILE: De Vito e la Capotondi che fingono l'amplesso.

Pinhead80 18/11/10 16:44 - 4405 commenti

I gusti di Pinhead80

Commentare i cine panettoni sembra cosa facile, in realtà non lo è affatto. Questo perché si deve parlare di sceneggiature scarse e riciclate e di attori che cavano fuori il meglio che possono dal loro carisma e da quanto fatto in precedenza in televisione. Anche Christmas in love non fa eccezione. Presi uno ad uno i personaggi sono divertenti (De Sica, Boldi e la Barbera), ma vengono poi risucchiati dalle storie trite e ritrite, dagli stereotipi e dalle gag di cui, volenti o nolenti, non si vuole più fare a meno.

Ale nkf 29/08/11 10:26 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Un cinepanettone monotono e con un ritmo troppo lento. Non è bastato il cambio del cast secondario per rinnovare la saga natalizia; anzi, a mio avviso, il precedente era meglio. Si salva solo la Barbera; Ronn Moss non parla quasi mai e DeVito ha una parte non adatta alle sue potenzialità (doppiato malissimo, tra l'altro). Divertente il solito siparietto di De Sica alle prese con tresche amorose mentre Boldi, anche in questo caso nel ruolo di padre premuroso, non diverte affatto.

Dengus 27/09/11 11:42 - 361 commenti

I gusti di Dengus

L'ultimo e forse l'unico cinepanettone dell'era moderna (dal 1995 in poi) guardabile e simpatico, grazie agli americani Danny de Vito (finto suocero del coetaneo Boldi) e della star di Beautiful che finisce in balia di Sconsolata, alias Anna Maria Barbera. Molto brava la Capotondi (una dei pochi giovani del cinema italiano odierno che non fa finta di recitare) e pure De Sica, meno pecoreccio del solito. Ci si rifà gli occhi con la Seredova, Tosca d'Aquino (sempre sexy e simpatica) e la ancor in formissima Ferilli; splendida la sigla della Olstead.

Neri Parenti HA DIRETTO ANCHE...

Nando 10/11/12 07:25 - 3705 commenti

I gusti di Nando

Solito cinepanettone (con ambientazioni questa volta scandinave) che si regge su equivoci ed arcinote volgarità sessuali. Le vicende sono slegate tra loro e, a parte quella di De Sica, le altre due appaiono quasi totalmente inverosimili. Simpatica Sconsy, anche se ripete il solito cliché. Inutile la presenza di DeVito e notevolmente imbalsamato Moss. La storia dei tre finali lascia letteralmente basiti. Deprimente.

Piero68 14/11/12 09:51 - 2907 commenti

I gusti di Piero68

Cinepanettone di transizione (si capisce anche dal titolo), fatto più per necessità contrattuali che altro. Si inizia a cambiare ma non ancora in maniera definitiva, vista la presenza di Boldi. Via Izzo, Conticini, Salvi e Fichi d'India. Dentro solo novità femminili come Ferilli e Barbera con appoggio straniero di De Vito e Moss. Il risultato è uno dei peggiori del suo genere anche perché né la Barbera (unica novità comica) né gli altri innesti hanno la forza di incidere in maniera positiva. Storie deboli e gag risicate completano il quadretto.

Tomastich 27/11/12 17:23 - 1250 commenti

I gusti di Tomastich

Se nel 1995 si tentò di inglobare una "star" internazionale come Luke Perry di Beverly Hills 90210, in questo Christmas in Love vengono presentati Danny De Vito e Ron Moss (il primo in un ruolo di secondo piano, il secondo in un ruolo di "quinto" piano). A parte questo, Boldi è spompato come non mai e quando tenta di fare il serio è più comico che mai, mentre l'inventiva a sfondo sessuale di De Sica è sempre da premiare.

Gabrius79 21/07/13 20:23 - 1358 commenti

I gusti di Gabrius79

Cinepanettone diviso in 3 episodi. Nel primo troviamo il quartetto Boldi-Seredova-De Vito-Capotondi in una storiella piacevole ma non troppo esilarante; nel secondo (il migliore) c'è il quartetto De Sica-Ferilli-D'Aquino-Bocci che ci regala momenti esilaranti (specie i primi due) e scoppiettanti; nel terzo l'insolita coppia Barbera-Moss fornisce risultati sufficienti e la Barbera salva il tutto con i suoi giochi di parole. Finale curioso.

Ultimo 24/10/14 15:17 - 1583 commenti

I gusti di Ultimo

Dopo un pessimo Natale in India torna un cine-panettone godibile, con vicende più originali del solito, grazie alle forze fresche Danny De Vito e Sconsolata (che non amo, ma qui è simpatica). Boldi è in gran forma, De Sica un po' meno ma si destreggia bene. Nel complesso promosso.

Mco 21/12/14 15:00 - 2278 commenti

I gusti di Mco

Antologia natalizia by Neri Parenti. Alla collaudata coppia De Sica/Boldi si uniscono nomi del calibro di Ron Moss e Danny De Vito, ma il risultato finale non è particolarmente brillante. Intrecci narrativi e fedifraghi si accostano a riflessioni sull'età che avanza e sull'amore che tutto vince. La Barbera è un fiume in piena e fa sempre sorridere con i suoi sproloqui lessicali, tutto il resto è alquanto sciocco e risaputo. Molto sexy il ballo scatenato in pista della Seredova con maglietta che stenta a contenere i prepotenti seni...
MEMORABILE: Boldi che si prodiga in balletti old style fino a perdere i sensi; De Sica completamente "imbiancato" dall'estintore.

Buiomega71 30/06/19 12:06 - 2731 commenti

I gusti di Buiomega71

Parenti cambia registro e la butta più sulla commedia classica. Il trucchetto non gli riesce e ci si annoia quasi subito. Dall'insopportabile Barbera alle prese con Moss (davvero improponibile), alle tresche di coppia Ferilli/De Sica al Danny De Vito che sembra un freak burtoniano insieme alla Capotondi. Qualche barlume lo regala Boldi (meno in forma del solito) mentre sente la figlia urlare di piacere nella stanza accanto. Ma tutto è fiacco e con ben poca verve, mentre risulta inutile e irritante il rewind finale. Troppo lungo e ben poco divertente.
MEMORABILE: Boldi che si scatena alla Tony Manero sulla pista in discoteca (gag presa, tra l'altro, da L'aereo più pazzo del mondo); La lettera della Seredova.

Deepred89 5/01/21 20:10 - 3566 commenti

I gusti di Deepred89

Se da un lato si apprezza il ritorno al clima natalizio, tra alberghi di lusso, decorazioni e piste da sci, dall'altro il copione non riesce a rimpiazzare la volgarità gratuita e infantile del capitolo precedente con un'adeguata quantità di idee valide. Abbiamo così una commedia che funziona discretamente, seppur senza particolari picchi, per due terzi (gli episodi di Boldi/De Vito e De Sica) ma che crolla di fronte alla pessima sceneggiatura del restante capitolo, ulteriormente affossato da un Moss tutto movimenti rallentati e sguardi allucinati. Stucchevole il triplo finale.
MEMORABILE: Il prevedibile storpiamento del cognome del sig. Perla da parte di De Sica.

Zender 10/12/21 16:16 - 305 commenti

I gusti di Zender

Tra episodi che s'incrociano brevemente per un paio di esplosivi testa a testa Boldi/De Sica, un cast "sontuoso" in cui chi meno c'azzecca è a sorpresa DeVito, la star, che male si integra con un Boldi piuttosto attivo e vario. Era lo spunto sulla carta più divertente, funziona solo a sprazzi ripetendosi senza costrutto. Meglio i romanacci burini doc De Sica/Ferilli, affiatati seppur chiusi da una storia debole e scarsamente credibile. E Sconsy e Ridge? Un episodio a sé, retto unicamente dai contenuti sproloqui della prima. Gstaad fa da anonima cornice per un film a tratti desolante.
MEMORABILE: La camminata zoppicante di De Sica: testicolo rientrato (da far scendere ogni volta che si alza) a causa dei colpi di ginocchiate dell'ex consorte.

Ira72 8/12/22 16:15 - 1235 commenti

I gusti di Ira72

Quando si guarda l’annuale cinepanettone, non ci si aspettano certo trame innovative e dialoghi sui massimi sistemi. Ci si approccia con leggerezza e spirito natalizio e in questo caso ci sono l’una e l’altro, grazie anche all’ambientazione azzeccata più tradizionale. Chi, invece, risulta fuori contesto sono Ronn Moss e De Vito, le cui parti risultano addirittura noiose. Fortunatamente i collaudati Boldi/De Sica risollevano la situazione. Simpatica la Barbera, decisamente meno la Capotondi. I tre finali appaiono una forzatura, ma nell’insieme il film non è affatto male.

Anna Maria Barbera HA RECITATO ANCHE IN...

Caveman 18/12/22 08:51 - 515 commenti

I gusti di Caveman

Sconsolata pesce fuori d'acqua (molto bene aveva fatto con Pieraccioni), Boldi si farà ricordare solo per aver interagito con Danny de Vito. De Sica invece lancia qualche bel colpo grazie al sodalizio fatto di scaramucce, colpi bassi e ritorni di fiamma con una spumeggiante Ferilli. Cinepanettone d'assestamento che però, se confrontato con ciò che lo precede, ne esce malissimo, rimanendo nel genere. La sensazione è che sia stato realizzato con grande stanchezza. Simpatica l'idea dei numerosi finali.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Mauro • 23/07/15 10:26
    Disoccupato - 11277 interventi
    Zender, sei poi riuscito a vederli i finali alternativi?
  • Discussione Zender • 23/07/15 17:47
    Pianificazione e progetti - 46708 interventi
    No, mai visti proprio.
  • Discussione Mauro • 23/07/15 17:48
    Disoccupato - 11277 interventi
    Com'è il finale che hai visto?
    Ultima modifica: 23/07/15 17:48 da Mauro
  • Discussione Zender • 23/07/15 17:55
    Pianificazione e progetti - 46708 interventi
    Ah, non me lo ricordo minimamente, come non ricordo il film o quasi. Lo vidi al cinema più di dieci anni fa e poi mai più...
    Ultima modifica: 23/07/15 17:55 da Zender
  • Discussione Mauro • 23/07/15 18:11
    Disoccupato - 11277 interventi
    La versione che avevo è la stessa che in questi giorni sta passando su Sky Commedy (ne sono previsti altri due passaggi nei prossimi giorni; stanno trasmettendo film di Boldi in serie per festeggiare il suo 70° compleanno) ed è la stessa che trovi a questo link ytb

    https://www.youtube.com/watch?v=6nSdhy9muuk

    Ad un certo punto del finale (a 1h 32 min) il film torna indietro e mostra un finale alternativo e poi ancora un'altro. Non so se si tratta dei tre fantomatici finali alternativi dei quali si parlava sopra.
    Ultima modifica: 23/07/15 18:12 da Mauro
  • Discussione Zender • 23/07/15 18:20
    Pianificazione e progetti - 46708 interventi
    Anche rivedendola purtroppo non ricordo nulla, come ti dicevo. Avresti dovuto dirmelo all'epoca della discussione :) Comunque Plauto qualcosa spiega.
  • Discussione Mauro • 23/07/15 18:23
    Disoccupato - 11277 interventi
    All'epoca non sapevo ancora cosa fosse Davinotti
  • Discussione Zender • 23/07/15 18:25
    Pianificazione e progetti - 46708 interventi
    Sì, ovvio, avevo messo il sorrisino apposta. Era per dire che purtroppo la mia memoria non si spinge molto oltre.
  • Discussione Mauro • 21/08/16 13:16
    Disoccupato - 11277 interventi
    Piccolo ruolo per Valentina De Laurentiis, figlia del produttore del film Aurelio De Laurentiis: è l'annunciatrice che alla TV comunica il nome della vincitrice del concorso "Passa il Natale con Ridge" vinto da Sconsolata
    Ultima modifica: 21/08/16 13:17 da Mauro
  • Homevideo Mauro • 21/08/16 13:21
    Disoccupato - 11277 interventi
    Scene inedite, inserite nella versione uscita in DVD (due dischi):


    1) Episodio De Sica-Ferilli: i due accompagnano alla macchina i loro consorti e si tengono per mano di nascosto.
    2) Episodio Boldi-De Vito-Capotondi: Boldi firma a De Vito due assegni ma quest'ultimo ne nasconde uno, poi la Capotondi se lo fa restituire; dopo aver litigato con la Capotondi, Boldi dà una seconda gomitata a De Vito e poi prende il Viagra, rientra in casa, legge la lettera della sua amante, infine si siede su un tavolo che però viene sollevato dal suo pene in erezione.
    3) Episodio Barbera-Moss: inizialmente il concorso "passa il Natale con Ridge" è una truffa in quanto si trattava di fare una foto con una controfigura e poi montarci la foto di Ron Moss, Concy si infuria e poi la scena si sposta su Ronn Moss che - mentre sta sciando - viene raggiunto da Valerio Staffelli che gli consegna il Tapiro d'Oro per la truffa; l'attore chiama il suo agente e va a Gstadd a incontrare Concy ma l'incontro è più lungo rispetto alla versione definitiva; dopo che lei lo ha abbracciato dicendogli "Sono tante puntate che ti sogno in tutte le misure!" lui si scusa con lei, poi la prende sottobraccio e dice "Cos'è questa puzza di pesce?"; inoltre v'era una scena in cui la fidanzata di Moss, dopo esser stata mandata via dalla camera del partner dalla Barbera, lo richiama infuriata.

    (wikipedia)