House of 9

Media utenti
Titolo originale: House of 9
Anno: 2005
Genere: thriller (colore)
Note: e non "House of nine".
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/11/09 DAL BENEMERITO SKINNER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Skinner 27/11/09 10:48 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Nove persone chiuse in una casa-prigione e costrette ad uccidere gli altri per uscirne vive, vincitrici e ricche. Discreto B. Movie, debitore di Cube, Contenders serie 7, Saw e anche di tanto altro. Alla fine, nonostante l'enigmatico finale, il film non è che uno sfizioso gioco al massacro. Poco credibile Hopper in abiti talari. Curiosità nel cast: Capaldi, Girardot e la Amy si erano già incontrati sul set del film Modigliani.

Greymouser 17/04/10 18:41 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Siccome l'originalità della storia è prossima allo zero, si sperava almeno nei nomi illustri presenti nel cast. Ma il film proprio non decolla e le dinamiche psicologiche dei personaggi sono così esasperate e stereotipate da risultare del tutto irrealistiche. Ho fatto così molta fatica a digerire il tutto e andare fino in fondo solo per vedermi propinare un finale così idiota da far venir voglia di mandare il regista per altri lidi, diciamo così.

Rickblaine 25/04/10 12:01 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Ennesima storia già vista, che non salva gli autori del lavoro dall'accusa di scarsa originalità e quindi di scarsa creatività. Ogni personaggio è più buffo dell'altro e le numerose scene a rilento con la musica di sottofondo non fanno altro che convincere lo spettatore che non si emozionerà più di tanto, per il resto del film. La seconda parte ingrana la quarta facendo accadere tutto troppo velocemente. Scarsa imitazione di Cube.

Enzus79 25/04/10 10:34 - 1918 commenti

I gusti di Enzus79

Film che si rifà ai vari Cube e Saw, ma che rispetto a questi ha poco o nulla di originale (se non Hopper che interpreta un prete). Si cade spesso nel già visto, appunto e nel patetico. Brutto doppiaggio e finale che lascia un po' a desiderare. Spero che non ne facciano un sequel...

Giuliam 25/04/10 11:33 - 178 commenti

I gusti di Giuliam

Alcune persone vengono segregate in una casa: sarà una lotta di sopravvivenza, perché solo uno dovrà continuare a vivere, dopo aver ucciso gli altri. Ormai queste storie non sorprendono più, sono diventate di una scontatezza terribile. Oltretutto il film sembra scopiazzare (nelle inquadrature e nel finale) Shining di Kubrick, non raggiungendolo minimamente.

Pinhead80 29/11/10 03:00 - 4041 commenti

I gusti di Pinhead80

Non apporta grandi novità al filone dei film di sopravvivenza. Nove persone sono rinchiuse in una casa e, per sopravvivere, dovranno partecipare ad un gioco al massacro che li vedrà carnefici l'uno dell'altro. La caratterizzazione dei personaggi è abbastanza buona e Hopper non delude. Buono anche il finale. Salvabile.

Pumpkh75 12/05/12 19:00 - 1365 commenti

I gusti di Pumpkh75

Film freddino e asetticamente derivativo, dove davvero tutto è già visto, prevedibile, anche il finale che vorrebbe lasciarti a bocca aperta ma che si può già intuire a inizio pellicola. Per il resto, un’ora abbondante di noia, un paio di omicidi truci e un Dennis Hopper improponibile nel ruolo di prete. Almeno, c’è la splendida e succulenta Kelly Brook, sfortunatamente sempre vestita.

Daniela 18/10/16 18:36 - 9967 commenti

I gusti di Daniela

Lo schema è quello dai 10 piccoli indiani: un gruppo di persone di varia umanità costretto in un ambiente chiuso ad un gioco al massacro ad eliminazione progressiva. Formula declinata decine di volte, con risultati più o meno suggestivi e/o fantasiosi: qui siano decisamente dalla parte del "meno", con una fattura para-televisiva del senso più piatto del termine, una regia anonima ed un cast modesto in cui il buon Hopper riveste il ruolo, oltre che di prete ragionevole, di specchietto per le allodole per chi ci casca... come la sottoscritta.

Anthonyvm 27/01/21 15:48 - 2405 commenti

I gusti di Anthonyvm

Thriller-horror ludico a metà strada fra Saw e "Dieci piccoli indiani". Gli elementi sono al posto giusto: tanti personaggi di etnie ed estrazioni sociali diverse, una location asettica e claustrofobica à la Cube, un "burattinaio" misterioso. Peccato che il regista non sappia che farsene. La prima metà gira a vuoto: i personaggi sono figurine (pure il prete di Dennis Hopper si limita a moralizzare e predicare) e i numerosi montaggi musicali non aiutano a maturare la tensione. Poi scatta la violenza e il gioco si fa più avvincente, ma è il finale beffardo a salvare in corner il film.
MEMORABILE: La selvaggia uccisione a colpi di spranga; Il folle narcisista che si trucca e bacia lo specchio; Il cavatappi nel collo; Il colpo di scena finale.

Steven R. Monroe HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.