Desideri perversi - Film (1992)

Desideri perversi

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/05/14 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Buiomega71 1/05/14 00:46 - 2912 commenti

I gusti di Buiomega71

Dopo il fulminante incipt, il film rientra nei classici canoni del thriller novantiano straight to video senza particolari sussulti. Però la Treas vira in temi scabrosi poco trattati dal genere (padri che abusano delle figlie) e dà una ventata di follia vendicativa femminea ben resa, che esplode nel violento finale. Di contro attimi di grezzo e inutile umorismo (il morto "scorreggione") e Ed O'Ross ben poco credibile (con quella faccia) come sbirro. Si viaggia sui binari della mediocrità, ma con quel retrogusto dolciastro da psycho thriller metropolitano.
MEMORABILE: L'incipt: "Lasciamelo dentro, perché sei uscito" e... Bang!; Sdoppiamento dell'assassina: parrucca, autoreggenti, pistola e il cestino di Cappuccetto Rosso.

Herrkinski 1/03/24 05:34 - 8119 commenti

I gusti di Herrkinski

Sebbene si accodi al filone erotic thriller dei 90s, rispetto agli innumerevoli epigoni ha qualche freccia in più al suo arco, a partire da un cast interessante con al centro O'Ross, poliziotto tormentato di mezz'età che quantomeno non è il solito belloccio improbabile. La vicenda è abbastanza torbida e raccontata con criterio, le scene di sesso non mancano ma si aggiunge un tocco morboso e la parte finale da psycho-thriller è ben riuscita. Valori produttivi ancora legati ai tardi 80s, ma nel complesso può dirsi un lavoro da seconda serata gradevole e migliore della media.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Momentos de prazer e agoniaSpazio vuotoLocandina Perfect numberSpazio vuotoLocandina La spia - A most wanted manSpazio vuotoLocandina Eliza Graves
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Buiomega71 • 1/05/14 09:26
    Consigliere - 26006 interventi
    Nel ruolo dell'ultima vittima dell'assassina c'è nientemeno che il regista di The Nest, Terence H. Winkless (dove la regista Terri Treas interpretava la dottoressa Morgan Hubbard).
  • Homevideo Buiomega71 • 1/05/14 09:30
    Consigliere - 26006 interventi
    Un pò spartana l'edizione in dvd della Stormovie per questo thriller straight to video.

    A volte l'immagine va a scatti

    Lingue: Italiano 5.1, Italiano 2.0, inglese 2.0

    Formato: 4:3 fullscreen

    Extra: Selezione scene e filmografie di Ed O'Ross, Louise Robey, Michael Zand e della regista Terri Treas

    Versione uncut, durata effettiva: 1h, 30m e 09s
  • Discussione Buiomega71 • 1/05/14 09:56
    Consigliere - 26006 interventi
    Miniciclo: 9 THRILLER DALLA PELLE DI DONNA

    L'incipt è fulminante: una candela accesa, una figura femminile si trucca, si mette gli autoreggenti, pettina una chioma biondissima, prepara un cestino alla Cappuccetto Rosso, ci infila un lecca lecca e una pistola. Stacco, interno della stanza di un albergo. La donna (che non si vede in faccia) stà montando un uomo di mezza età a letto, e le spalma il petto con un unguento non meglio identificato, lei stà sopra e sempre godere, pronunciando "Ancora, sì più forte", l'uomo e in estasi. Ad un certo punto la femmina misteriosa e goduriosa afferra una pistola nascosta sotto il materasso, e incita ripetendo "Lasciamo dentro", mette la canna della pistola in bocca all'uomo, e sussurra "Perchè sei uscito?" e poi...Bang!

    Dopo questo prologo fulmineo e elettrizzante, il film poi si rivela per quello che e , il solito thrillerino "straight to video" per afose serate estive, con un Ed O'Ross (Danko-da o posseduto dall'Alieno) davvero improbabile con quella faccia da galera che si ritrova

    Per di più scade in momenti di inutile e grossolano umorismo non richiesto (il morto "scorreggione", alcune penose battute) e da un andamento convenzionale e troppo simile a mille altri film

    Dalla sua, comunque, ha qualche freccia al suo arco che lo eleva (anche se non di molto) da film di questo genere

    La Treas (attrice di b-movie e aliena in Alien Nation 2) dà un tocco femmineo non indifferente (l'assassina che si sdoppia allo specchio, la vendetta femminea, la preparazione metodica e feticistica nel vestirsi per uccidere-sandaletti rossi col tacco, trucchi e profumi-) e un finale piuttosto violento e morboso.

    Come tema, poi, la Treas tocca argomenti scomodi, poco trattati in questo tipo di film (l'abuso sessuale dei padri sulle figlie) e imbrocca almeno un paio di sequenze degne di nota (la bambina che gioca con il Ken e una bambolina inscenando le molestie subite dal padre, sotto gli occhi allibiti del poliziotto di Ed O'Ross, la follia sessual/ninfomane dell'assassina "abusata", che graffia e morde durante i rapporti, in un sdoppiamento psicotico della personalità)

    Chi è l'assassina si scopre subito quando entra in scena (e lo svelamento stà a metà film) e si naviga, comunque nella mediocrità di questo tipo di film

    Un efferrato delitto alla Toots Sweet di Angel Heart (o alla Robert Joy della Metà oscura) da un minimo di valore aggiunto

    Con piacere si rivede la mia adorata Amy Steel (in un piccolo ruolo) e la Treas omaggia in cinefilia i b-movie (i manifesti in bella vista di Nuda Vendetta e La Spada a 3 Lame appesi alle pareti della tavola calda)

    Il tutto , comunque, sà di già stravisto (c'è pure l'immancabile e fastidioso sax in colonna sonora durante le scene di sesso), che però regala sapori amarognoli da psycho thriller ottantiano metropolitano, con femmine vendicative abusate sullo stile di Angelo Della Vendetta e Coraggio fatti ammazzare.
    Ultima modifica: 1/05/14 21:22 da Buiomega71
  • Curiosità Buiomega71 • 1/05/14 10:06
    Consigliere - 26006 interventi
    Terri Treas, insospettabile regista di "psycho thriller" femminei con temi non proprio convenzionali (abusi del padre al posto dei soliti stupri)

    http://cdn.shopify.com/s/files/1/0366/4373/products/RSD23285_1024x1024.jpeg?v=1393460101

    Terri Treas versione aliena in Alien Nation 2

    http://ecx.images-amazon.com/images/I/41nvY7hYlCL.jpg