Discussioni su Leatherface - Film (2017)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Capannelle • 11/10/17 00:14
    Scrivano - 2977 interventi
    Volevo chiedere a Fedeerra in che cosa trova anarchico e coraggioso il film. Amore per il genere sì ma io l'ho sentito piuttosto conformista.
  • Fedeerra • 11/10/17 06:16
    Fotocopista - 15 interventi
    Ho trovato la storia molto coraggiosa, se si pensa all'infinità di pellicole che i due autori citano (da psycho a i reietti del diavolo).Ho trovato coraggioso anche il modo con cui hanno affrontato un personaggio così famoso, sradicandolo dai luoghi comuni del genere e inserendo nel contesto anche una forte figura matriarcale. Un passo rischioso ma lodevole, a mio avviso.
  • Fedeerra • 11/10/17 08:07
    Fotocopista - 15 interventi
    Dimenticavo, per anarchico intendo anche lo svolgersi degli eventi.Totale anarchia da parte delle istituzioni: mediche e politiche.
  • Capannelle • 11/10/17 09:14
    Scrivano - 2977 interventi
    Grazie ti sei spiegata benissimo. Però non è che Bustillo e socio abbiano innovato granchè, mi ricordo il film di Nispel dove c'era un poliziotto bello laido e di ospedali psichiatrici poco ortodossi è ricca la cinematografia (al punto che bisogna stupirsi del contrario). Hai ragione che la madre si prende la scena, in effetti Lili Taylor è quella che emerge nell'intero cast.
  • Raremirko • 19/04/20 00:22
    Addetto riparazione hardware - 3832 interventi
    Carino, ma gli ho preferito Non aprite quella porta 3D del 2013.

    Certo che poi, con alla regia i due di A l'interieur e addirittura Hooper come produttore esecutivo qualcosina in più poteva venir fuori; anche come violenza ci si trattiene molto.

    Rimangono impressi Dorff e la Taylor, che fa sempre piacere rivedere.

    Discreta colonna sonora e si citano qua e là Assassini nati e la scena del marciapiede di American history X.

    Certo che qui il giovane Faccia di cuio non assomiglia poi tanto all'omone dei film successivi, tanto è vero che credevo fosse il tipo grasso il futuro Leatherface.

    Valido ma pare quasi un film che poteva funzionare anche senza collegamenti alla saga.