Io e Beethoven

Media utenti
Titolo originale: Copying Beethoven
Anno: 2006
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/07/08 DAL BENEMERITO FLAZICH
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Flazich 26/07/08 20:01 - 658 commenti

I gusti di Flazich

Il rapporto tra il grande maestro Beethoven e la sua copista sono al centro di questo intenso dramma. Il compositore ormai sordo non si arrende all'evidenza e il regista non lesina nel mettere in mostra il suo comportamento rude a tratti irrispettoso e volgare. Il film regala grandi momenti di gioia soprattutto nella scena del teatro alla prima del concerto della nona sinfonia. Veramente ben orchestrata. Il resto però si dimentica e si perde. Riuscito a metà.

Harrys 2/02/10 00:51 - 682 commenti

I gusti di Harrys

Sempre arduo portare sullo schermo Beethoven (in questo caso interpretato molto bene da Ed Harris). Qui si "reinterpretano", grosso modo, gli ultimi anni della sua vita, fantasticando su una relazione con la copista (la bella Diane Kruger) che contribuì al "successo" della nona sinfonia. Ottima la sequenza del concerto (dieci minuti buoni di goduria). Discutibili talune scelte stilistiche di Holland adoperate per trasmettere la follia del Genio. Alcune forzature qua e la: il nipote di Beethoven, per esempio, rappresentato abbastanza male. **1/2

Giacomovie 17/10/11 12:58 - 1355 commenti

I gusti di Giacomovie

Pur se di qualità non eccelsa e sebbene il ruolo della copista sia di pura fantasia, il lavoro della regista costituisce un valido modo di omaggiare un genio musicale che andrebbe fatto per ogni grande compositore al fine di valorizzare la vera musica. La ricostruzione formale di costumi ed ambienti è adatta, il temperamento burbero ed il tumulto creativo di Beethoven sono ben delineati, i frammenti delle sue composizioni che formano la colonna sonora ben scelti. Infine non manca qualche bella riflessione sul rapporto tra musica e divino.

Galbo 11/03/13 19:27 - 11451 commenti

I gusti di Galbo

Una fase cruciale della vita del grande compositore tedesco in un film della regista polacca Agnieszka Holland. Il film è in gran parte vanificato da una poco credibile interpretazione di Ed Harris che ne fa una sorta di musicista-cowboy non riuscendo a trasmettere le inquietudine dell'artista alle prese con un pesante handicap. Nè aiuta alla riuscita dell'opera una sceneggiatura poco sviluppata e dalle scelte narrative poco felici. Ottima, ma era quasi nelle premesse, la colonna sonora.

Kinodrop 26/04/17 17:32 - 1596 commenti

I gusti di Kinodrop

Cosa impervia e vana ricucire il rapporto tra personalità e genio di un artista. In questo caso si toccano apici di surreale e goffa dimostrazione di quanto sopra, sulla base di luoghi comuni e di bignamesca e orecchiata conoscenza della musica e della biografia del grande compositore, oppresso qui da sordità a fasi alterne (a seconda dell'esigenza del copione). L'idea di una bella e sconosciuta copista che corregge e consiglia sulle armonie da usare è davvero raccapricciante, (dato oltretutto il carattere impossibile del Maestro). Da rimanere basiti.
MEMORABILE: L'assurdità della scena in cui la ragazza dirige Beethoven, che dirige la nona sinfonia; Le velleità di compositrice e lo sberleffo del Maestro.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.