Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ALFA OMEGA: IL PRINCIPIO DELLA FINE

All'interno del forum, per questo film:
Alfa Omega: il principio della fine
Titolo originale:The final programme
Dati:Anno: 1973Genere: fantascienza (colore)
Regia:Robert Fuest
Cast:Jon Finch, Jenny Runacre, Sterling Hayden, Harry Andrews, Hugh Griffith, Julie Ege, Patrick Magee, Graham Crowden, George Coulouris, Basil Henson, Derrick O'Connor, Gilles Millinaire, Ronald Lacey, Sandy Ratcliff, Mary MacLeod
Note:Aka "Alpha Omega: il principio della fine" ma non "Alfa e Omega: il principio della fine" o "Alpha e Omega".
Visite:1836
Il film ricorda:L'invenzione di Morel (a Buiomega71), Zardoz (a Tennis, Tennis)
Filmati:
Approfondimenti:1) UN VELOCE SGUARDO SULLA FANTASCIENZA DEI '70
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 11/11/09 23:47 - 7251 commenti

Bizzarro, pasticciato e confusionario film di fantascienza Anni Settanta caratterizzato da una trama molto scombiccherata in cui è difficile capirci qualcosa tanto che è impossibile appassionarsi a quanto succede sullo schermo fino ad arrivare alla parte finale che è semplicemente ridicola, delirante e, involontariamente, esilarante. Le scenografie, non poco kitsch, in stile tipico di quegli anni sono l'unica cosa che si salva parzialmente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 7/1/20 13:47 - 2565 commenti

Curioso, ma solo parzialmente riuscito, film di fantascienza che mescola temi "importanti" con una notevole dose d'ironia. Il problema risiede però nello svolgimento della trama, che risulta molto sconclusionato, tanto da rendere abbastanza difficile seguire la vicenda. Rimane un esempio di un certo genere di cinema, tipicamente anni '70, fatto di bizzarrie e immagini volutamente kitsch. Visionario e per questo meritevole di visione.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Lucius  15/3/11 13:01 - 2783 commenti

Cast variegato, alcuni ottimi attori, specie i protagonisti, altri non all'altezza del resto del cast. Geniale l'idea di base: la creazione dell'uomo perfetto, un ermafrodita che si autofeconda e si autoproduce. Per il resto si apprezzano le scenografie bellissime, marchio di un'epoca. Sperimentalismi, bizzarrie e citazioni naziste fanno il resto. Spiazzante.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Buiomega71 15/12/10 21:00 - 2138 commenti

Assoluto fanta-delirio di un cinema che non c'è più. Solo l'autore dei due Phibes poteva partorire una follia-pop-fantascientifica come questa. Scienziati che vogliono creare il Superuomo, un computer chiamato Duel! Voraci e spietate femmine che "cannibalizzano" virtualmente le loro vittime. Straordinarie le scenografie dello stesso Fuest, soprattutto quella del bar "futuristico" con i flipper, che ispirò pure Ken Russell per Tommy. Consigliato a chi ama un certo tipo di cinema stravagante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'accoppiamento tra Jon Finch e Jenny Runacre, che dovrebbe dar vita al Superuomo. In realtà un grottesco scimmione!
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Aal 17/8/09 23:44 - 318 commenti

Stralunato esempio di cinema anni '70, debitore (ma solo per l'ambientazione) di Arancia Meccanica. La vicenda narra della lotta per il possesso di un "programma finale" (il titolo originale del film) capace di accelerare di millenni l'evoluzione umana. Il tutto è immerso in un clima di follìa lisergica come rappresentazione di un futuro prossimo in cui è soprattutto la mente umana ad essere cambiata piuttosto che l'ambiente. Molte le situazioni ironiche e un finale spiazzante. Film ricco di sperimentalismi, assurdo ma affascinante.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Black hole 14/6/17 16:48 - 137 commenti

Oggi può sembrare un delirante esercizio stilistico di pop-art psichedelica, in realtà è la testimonianza di uno dei modi di fare fantascienza in Inghilterra a cavallo tra '60 e '70 (vedi Arancia meccanica, con cui condivide anche alcuni attori secondari). Al limite del barocco: c'è decadenza, eccentricità, una sorta di sfacelo morale ed esistenziale che ci condurrà al compimento dell'esperimento "atomico-sessuale" da cui scaturirà fisicamente il messaggio finale del film, sotto forma di nuovo inizio. Solo per stoici cultori Sci-Fi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli ultimi cinque minuti del film.
I gusti di Black hole (Drammatico - Fantascienza - Western)

Daleks 2/3/11 2:25 - 4 commenti

Ironico e originale questo piccolo grande film di fantascienza scritto e diretto da Fuest, che racconta di un futuro prossimo dove l'evoluzione ci ha avvicinati alla fine del mondo. Splendide le location, divertenti i dialoghi, ottime le scenografie di un cinema che non hai mai visto. Il regista si avvale di un buon cast tra cui Finch e Runacre. Per gli amanti del genere un film imprevedibile e poco conosciuto pieno di dettagli (ogni immagine ne è ricca) che può lasciarvi talvolta sconcertati ma che vi conquisterà.
I gusti di Daleks (Fantascienza - Horror - Poliziesco)