Orgoglio di razza

Media utenti
Titolo originale: Foxfire
Anno: 1955
Genere: drammatico (colore)
Note: Soggetto dell'omonimo romanzo della scrittrice statunitense Anya Seton pubblicato nel 1951.
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/06/17 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 25/06/17 09:05 - 1118 commenti

I gusti di Digital

Cosa succede quando Jane Russell rimane con l’auto in panne e viene soccorsa da Jeff Chandler? Che i due si sposano nonostante la differenza siderale di estrazione sociale. Ce la faranno a rimanere insieme? A una prima parte piuttosto leggera, scandita da battutine e un tono scanzonato, ne segue una seconda dove a prevalere è l’aspetto drammatico, con addirittura una scena tipica dei catastrofici (il crollo della miniera). Le due parti si amalgamano bene, dando vita a un film simpatico, ben ritmato e in definitiva piacevole da guardare.

Daniela 2/08/20 15:55 - 9238 commenti

I gusti di Daniela

A seguito di colpo di fulmine, una donna volitiva, ricca e avvezza ai lussi cittadini, corteggia e si fa impalmare da un ingegnere minerario mezzosangue chiuso ed orgoglioso... Gradevole film sentimentale incentrato sulle difficoltà matrimoniali dovute alle differenze di carattere e alle diverse abitudini di vita. La bellissima Russell e l'altrettanto attraente Chandler reggono bene il gioco ma il personaggio più simpatico è insolitamente quello interpretato da Duryea, dottore ad alto tasso alcolico. D'impatto la pastosa fotografia in Technicolor, peccato per il finale affrettato. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 7/07/19 09:29
    Segretario - 3026 interventi
    DVD A&R disponibile dal 09/08/2019.
  • Curiosità Daniela • 2/08/20 17:01
    Consigliere massimo - 5075 interventi
    Soggetto dell'omonimo romanzo della scrittrice statunitense Anya Seton pubblicato nel 1951.

    Si tratta dell'ultimo film americano realizzato iin Technicolor a tre strati, il cui processo era stato sostituito dal processo a strato singolo Eastmancolor più economico ma con una resa cromatica meno satura e brillante.
    Fonte qui (lingua inglese).