Cerca per genere
Attori/registi più presenti
15. Il rosso segno dell'Approfondimento
martedý 26 giugno 2007

26/06/07: Per questo giugno due novità: la meno importante riguarda la presenza, in homepage, sotto alle icone dei diversi generi, di due film che vengono pescati a caso nel database e che si contraddistinguono per non avere alcun commento tranne quello del Davinotti. Cambiano ogni volta che aggiornate la homepage. Ah: qual è il pulsante fisso per tornare alla home da ovunque voi siate? Risposta: il logo Davinotti in alto a sinistra.


La seconda novità, più importante, riguarda invece gli approfondimenti: se sbirciate la pulsantiera verde in alto vi accorgerete che compare la voce APPROFONDIMENTI. Cliccate lì e troverete un elenco (graficamente misero, ci si deve lavorare) di articoli a tema legati a uno o più film presenti nel database. Tali articoli (che non hanno limiti di caratteri) possono essere di qualunque genere (lo decide chi scrive) e approfondire un qualsiasi aspetto di un film (o di due film collegati per un confronto, o di una serie di film) presente sul Davinotti. Il film (o i film) al quale l’articolo è legato porterà poi per sempre nella propria scheda il link all’approfondimento in questione.

 

Per capirsi: provate a entrare nella scheda di LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO. Poco sotto al cast compare “il rosso segno dell’approfondimento”, affiancato dal titolo dell’articolo. Cliccando sopra ad esso entrerete nella pagina completa. Finora la cosa era stata resa ufficiosa dalla presenza del pulsante e dalle anticipazioni di Zender a chi parlava con lui per questioni secondarie. I più solleciti, che ci hanno fatto immediatamente pervenire alcuni loro testi, sono stati gli ultrabenemeriti Undying (che ha fornito una sua intervista a Dardano Sacchetti, un’altra a Cozzi, un ottimo articolo sulle serie horror televisive in Italia e un altro su Blood feast!) e Dusso (che sfodera tutta la sua conoscenza in tema di teen-movies). Chi voglia contribuire non avrà che da scrivere all’indirizzo privato della Fondazione. L’oscuro archivista provvederà personalmente a spiegarvi meglio qualsiasi cosa (ma cosa poi? C’è la totale libertà di scrivere ciò che si vuole su relazioni del film con un fumetto, con un telefilm, edizioni video particolari, packaging, location... dipende solo dalla vostra fantasia). Approfittatene pure, di quel buonuomo.

 
< Successivo   Precedente >