Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TOTò E PEPPINO DIVISI A BERLINO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/8/08 13:05 - 4060 commenti

Mediocre Totò & Peppino, che ha la cosa migliore all’inizio, quando si parodia Vincitori e Vinti, con Totò al posto di Burt Lancaster (divertente il meccanismo processuale, con le traduzioni). Poi il film si impantana in situazioni prolisse, coi due che passano da prigionieri americani a prigionieri sovietici, solo occasionalmente rischiarate da trovatine, come i furtarelli di Totò ai danni di Peppino. Tranquillamente evitabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 3/1/08 6:01 - 9788 commenti

Prendendo spunto dalla realtà storica (in particolare la guerra fredda e gli scambi di spie oltrecortina) il regista Bianchi dirige i due grandi attori in un film che non si può dire molto riuscito. La trama è confusa e la sceneggiatura (come spesso purtroppo accade ai film con Totò) alquanto raffazzonata. Il film diventa quindi una prolissa (e in parte noiosa) avventura intervallata da divertenti (ma non sempre) sketches. Piuttosto inutile.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 4/1/17 0:42 - 3971 commenti

Mediocre pellicola, piuttosto noiosa e scadente da un punto di vista narrativo, che nemmeno il buon Totò, con valido supporto di De Filippo, può migliorare a causa d'una sceneggiatura infelice che ha il pessimo gusto di scherzare con un tema certo non ironico. Oddio, qua e là si ridacchia, in particolare quando il Principe si ritrova a dividere un piccolo letto con lo sventurato Peppino. Per il resto poco, anche sul versante della storpiatura lessicale con variante, all'arrivo di Totò a Berlino, già meglio esposta a Milano nella malafemmina...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 23/2/11 15:06 - 6665 commenti

A Berlino divisa tra est e ovest i nostri finiscono per equivoco nelle mani di russi e di americani. I momenti migliori sono quelli in cui i due si ritrovano da soli a riempire lo schermo con le solite chiacchiere, gag e tormentoni (il furto di oggetti compiuto da Totò ai danni di Peppino o l'attraversamento dell'Alto Adige): nel cuore del film ci sono ben 20 gustosi minuti di seguito in cui recitano solo loro. Per il resto, dalla parodia di Vincitori e vinti in poi ci si attesta su una mediocrità di storia e ritmo, spesso poco divertente.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Rambo90 29/4/11 22:39 - 4924 commenti

Uno dei migliori film con Totò e Peppino: la storia è un susseguirsi di situazioni comiche in cui i due vengono a trovarsi negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. Passando dalle file dei russi agli americani (e infine ai cinesi!), i due riescono a creare magnifici duetti e il regista Bianchi impone un ritmo veloce e adeguato al genere. Forse manca un cast di contorno davvero buono (tranne che per l'istrionico Pavese), ma è un film imperdibile, sottovalutato da gran parte della critica dell'epoca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Ho attraversato l'Alto Adige!"; la lotta per la coperta; Peppino mangia un dolce con una bomba dentro; il processo iniziale.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 19/9/13 19:09 - 4099 commenti

Film che ha il merito di sdrammatizzare nel giusto modo il brutto episodio della costruzione di un muro che divideva in due Berlino. Tra gli americani da una parte e i russi dall'altra (i russi sono stati trattati un po' peggio, sono loro che prendono gli abbagli più grossi), in mezzo ci sono Totò e Peppino, formidabili, che si possono permettere qualsiasi ironia (oltre alla comicità pura che riescono a esprimere) sulla guerra fredda e sulle due superpotenze (poi ci cascano pure i cinesi). La coppia in scena è la vera superpotenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La nonna nonna; Fraülein sprechen sie deutsch?
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Minitina80 20/11/16 22:01 - 1328 commenti

Dietro le improvvisazioni e le battute di Totò e Peppino si cela il nulla più assoluto; poche altre volte i due attori si sono confrontati con copioni di così rara pochezza. Paradossalmente i loro duetti sono divertenti e piacevoli da guardare. L’apporto registico è praticamente nullo e non ha l’accortezza di evitare qualche lungaggine di troppo che contribuisce ad appesantire una farsa dal clima plumbeo e opprimente come la Germania del periodo storico rappresentato. Da vedere saltando i momenti dove i due comici non sono in scena.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Mi deve dire lei cosa ci faceva nel banco degli "amputati"!
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Rigoletto 1/10/12 10:52 - 1137 commenti

Guerra fredda resa "tiepida" dalla verve del sodalizio tra Totò e Peppino De Filippo in un film non del tutto riuscito, che alterna momenti di grande ilarità ad altri che lasciano interdetti. Che la coppia Totò/Peppino funzioni bene è fuor di dubbio, che sappiano tenere la barra dritta anche nei momenti in cui la sceneggiatura sbanda paurosamente è ugualmente risaputo, ma miracoli non ne possono fare, e in questo film si nota. Restano alcuni sketch meravigliosi; si ride, ma nell'insieme non è il miglior film della coppia. **1/2

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il processo iniziale; La "nonna nonna".
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Graf 21/4/12 2:06 - 588 commenti

Un “Totò e Peppino” leggermente inferiore al consueto. La sceneggiatura appare un po’ affrettata e poco rifinita, la regia di Bianchi non è all’altezza di quella di Mastrocinque e lo stesso Totò non appare fisicamente in gran forma. Però, quando i due attori interagiscono tra loro, in lunghe situazioni farsescamente drammatiche, la favilla della più vorticosa comicità fisiologica, terragna e maleducata accende un improvviso meccanismo reattivo che travolge e si fa beffe anche di una delle ideologie politiche più perverse apparse sulla terra. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena, nella quale Totò e Peppino vengono bloccati dal muro improvvisamente costruito in una notte, é di una precisione storica che mette amarezza.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)