Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA MOSCA 2

All'interno del forum, per questo film:
La mosca 2
Titolo originale:The fly II
Dati:Anno: 1989Genere: drammatico (colore)
Regia:Chris Walas
Cast:Eric Stoltz, Daphne Zuniga, Lee Richardson, John Getz, Harley Cross, Frank C. Turner, Ann Marie Lee, Garry Chalk, Saffron Henderson, Matthew Moore, Rob Roy, Andrew Rhodes, Pat Bermel, William S. Taylor, Jerry Wasserman
Visite:716
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Promosso a regista, Chris Walas, l'autore degli effetti speciali dell'indimenticato primo capitolo diretto da David Cronenberg, trasforma il suo sequel in una storia poco interessante che ha appunto nei viscidi effetti speciali l'unico vero punto di forza; Martin Brundle (figlio di Seth e omonimo di un pilota di Formula 1 degli anni 80) viene al mondo ma, nonostante le apparenze, non è affatto normale: cresce troppo in fretta ad esempio e da ragazzotto comincia a riempirsi di tumefazioni. Dalla nascita un gruppo di scienziati lo tiene segregato in un centro studi facendogli sperimentare il teletrasbordo inventato dal padre. La monotonia del soggetto si riflette sul film, già penalizzato da una regia priva di nerbo; tanto che per movimentare un po' la vita di Martin gli autori lo fanno incontrare con la “collega” Daphne Zuniga (la principessa di BALLE SPAZIALI) impostando una timida storia d'amore che però non movimenta e anzi deteriora ulteriormente il ritmo mettendo a dura prova la pazienza dello spettatore. Lo sforzo nel mantenere una certa dignità attraverso una sceneggiatura non del tutto peregrina (c'è la mano di Frank Darabont) è encomiabile, però è chiaro quanto Walas non veda l'ora di mettere in scena i suoi orripilanti make-up (più che una mosca Martin comincia ad assomigliare in maniera preoccupante all'alieno di Giger). la lunga lotta finale, decisamente mal orchestrata, cancella definitivamente la poesia cronenberghiana degli esordi in favore di uno spettacolo da baraccone, con un paio di effetti splatter pregevoli (c'è una testa schiacciata sotto un ascensore che lascia stupefatti) ma troppe banalità. Sequel superfluo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 13/10/07 7:39 - 10051 commenti

Se non fosse stato preceduto dal capolavoro di Cronenberg, questo film poteva rappresentare un accettabile spettacolo con effetti speciali degni di nota, quale in effetti è. Purtroppo il confronto con il capolavoro precedente è assolutamente improbo. Mancano completamente le motivazioni psicologiche e la sceneggiatura presenta più di un momento morto. Inoltre il protagonista non regge il confronto con il bravissimo Jeff Goldblum del primo film. Restano buoni (a volte ottimi) gli effetti speciali.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 25/8/08 20:49 - 3971 commenti

Perso il lirismo e la metàfora del primo capitolo (il disfacimento corporeo come paradigma delle malattie terminali) La Mosca 2 punta ad incrementare il livello del gore, dello splatter e degli effetti speciali in generale. In questo, alla fine, risulta più scorrevole e più divertente del predecessore, ma si spoglia di contenuti filosofici e valori umanamente etici. Il budget c'è, le scenografie anche e pure gli attori. Ma il regista è un altro... e si vede.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 5/2/10 16:10 - 3990 commenti

Era quasi impensabile fare un sequel, soprattutto perchè il film di Cronenberg sarebbe stato un'insostenibile eredità, vista l'altissima qualità. Ma nonostante questo, ecco il figlio della mosca, che nasce larvone con sorpresa e evolve come umano, o quasi (è ultraintelligente, ma suppongo abbia preso dal padre e non dalla mosca, ha un'incredibile rapidità di apprendimento e, fondamentalmente, è una cavia). La parte migliore riguarda i test, dopodichè, dall'arrivo della ragazza, tutto si banalizza e il sorpresone finale puzza molto di ridicolo. Risultato: un filmaccio con poco da salvare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il direttore del laboratorio ammette che, davanti al teletrasporto, loro sono come scimpanzè che cercano di capire il funzionamento di un'automobile.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 28/8/10 23:17 - 6571 commenti

Più vicino al remake che al sequel (poco importa) è un bruttissimo film che nulla aggiunge al precedente. Regia anonima (del curatore degli effetti speciali del primo capitolo) così come i suoi protagonisti. Anche la confezione non brilla. Da dimenticare il più in fretta possibile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 14/7/10 20:53 - 4633 commenti

Partito prevenuto (visto il capolavoro che è il primo capitolo) alla fine sono rimasto piuttosto soddisfatto dal seguito. Merito degli effetti speciali, del cattivissimo Lee Richardson. Non disprezzabile Stoltz. Nella parte finale si crea il giusto ritmo e il film soddisferà gli appassionati del genere. Adeguata la punizione finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sorpresa finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 17/2/14 2:28 - 2906 commenti

Fanta-horror anni 80 di discreto livello: scorrevole, realizzato decentemente, con uno sviluppo narrativo interessante (anche se una maggiore cura nella psicologia dei personaggi non avrebbe guastato), un cast non male e qualche effettaccio efficace (roba gustosissima, anche se una minor parsimonia non avrebbe guastato). Finale (un po' alla Browning) non del tutto scontato e in fin dei conti riuscito, che chiude dignitosamente un prodotto che, seppur lontano anni luce dal primo capitolo, non merita di essere trascurato.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 25/4/15 4:16 - 3760 commenti

Rispetto al predecessore, qui siamo nello sci-fi al 100% e i risvolti psicologici introdotti da Cronenberg sono sacrificati a favore di un più classico lavoro d'intrattenimento; non saprei dire se si sarebbe potuto far meglio, considerando che già La mosca non era un film che avrebbe potuto (o dovuto) avere un sequel. Preso per quel che è, il film di Walas è ben fatto e sconta solo una certa monotonia, specialmente nella parte al laboratorio; rimangono eccellenti gli SPFX, anche se il "moscone" fa molto fantascienza anni '50. Cast discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La testa spappolata dall'ascensore; La faccia sciolta dall'acido; Il finale stile "occhio per occhio, dente per dente".
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 27/4/09 19:49 - 2286 commenti

Lontano anni luce (secoli?) dal primo film, se preso in sè non appare poi così scarso (vi è di peggio, in giro). A parte che certe scelte sono incomprensibili (il protagonista si traforma passando in una sorta di crisalide e infine...), il finale è troppo buonista. L'unica scena degna di nota è la commovente soppressione del cane deforme. Effetti speciali bruttini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La soppressione del cane.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Fabbiu 23/3/07 9:57 - 1806 commenti

Siamo ben lontani dalla qualità e dalla perfezione del film precedente. Gli effetti speciali sono bellissimi, specie quelli del cane su cui fanno gli esperimenti o la trasformazione in mosca (anche se qui è un po' più esagerata). Il problema è che il sequel risulta essere piuttosto forzato. alcune cose sono molto simpatiche, come la nascita del figlio dello scienziato-mosca partorito in un bozzolo o il ragazzo che corre velocissimo, salta dai piani alti imitando la mosca.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Giapo 26/6/08 9:06 - 216 commenti

Più che un sequel sembra un remake, con il protagonista che rivive in modo poco originale le vicissitudini del padre. Lo svolgimento risulta così un po' banalotto e prevedibile, a tratti perfino ingenuo. Peccato perché tutto sommato le scene d'azione, coadiuvate da convincenti (e disgustosi) effetti speciali, non sono affatto male: c'è la giusta tensione e ci si prende perfino qualche spavento. Un film insomma che regala il minimo indispensabile giusto agli amanti degli horror; i non appassionati si astengano.
I gusti di Giapo (Gangster - Horror - Thriller)

Ryo 24/2/13 2:51 - 1580 commenti

Di certo non è paragonabile in termini di bellezza al capolavoro di Cronenberg, ma è degno almeno di una sbirciatina. Riprende la storia quasi linearmente: il protagonista è stavolta il figlio di Brundle-mosca (che ricompare tramite scene del precedente film). Il regista è l'effettista speciale del primo film, quindi la qualità degli effetti è ottima e ripugnante al punto giusto. La trama è costellata di incongruenze e ha uno dei finali più insensati mai visti. Un po' sottotono la fotografia. Molto commovente la scena del cane da laboratorio, godibile la rivalsa finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cane mutato; Il gattino.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Jena 4/9/16 17:03 - 794 commenti

Se si evita il confronto con la pietra miliare di Cronenberg, questo sequel non è affatto da buttare. La prima parte va via liscia senza annoiare, con il picco inquietante del cagnolino trasformato in un ammasso tumorale vivente. La seconda si anima, anche se la nuova Brundle-mosca sembra più che altro un muppet incavolato e non regge il confronto con il mostro del primo (e sì che Walas ne era l'effettista...). Certo il finale è un'esplosione di effetti e la crudele punizione, in un puro stile Freaks, lascia shockati e fa guadagnare nel voto.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Vito 7/10/16 7:38 - 459 commenti

Seth Brundle ha fatto un figlio, che viene portato alla Bartok Industries per essere studiato; presto rivelerà gli stessi poteri del padre. Sequel diretto da Walas che nel primo film era il creatore degli effetti speciali. Quindi da quel punto di vista tutto ok: trasformazioni, mutazioni, schifezze e liquami vari dall'inizio alla fine. Peccato per la storiella inconsistente, la noia soprattutto nella parte centrale e gli interpreti non all'altezza.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Pesten 7/2/18 8:51 - 220 commenti

Sequel che fallisce nello stare al passo con il predecessore. Daltronde era difficile eguagliare sia le atmosfere costruite da Cronenberg, sia la performance di Goldblum. Qui siamo in presenza di un horror come tanti ne uscirono in quella seconda metà degli anni 80, quasi prevedibile nei gesti, nei colori e talvolta anche nelle inquadrature. Una visione nella media di cui si ricordano forse un paio di segmenti rispetto al tutto, nonostante si sia cercato di dare il giusto filo conduttore alle storie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista ritrova il suo cane: una scena così straziante che potrebbe essere usata come campagna di sensibilizzazione contro i maltrattamenti!
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Tyus23 18/12/10 1:01 - 218 commenti

Tale padre tale figlio! In questo non proprio necessario seguito del capolavoro di Cronenberg troviamo infatti Eric Stoltz nei panni del figlio del personaggio che fu di Jeff Goldblum e alle prese con le stesse sconvenienti metamorfosi. Il film non sarebbe male se non fosse che si è più o meno già visto tutto nel primo capitolo, compreso il rapporto con la generosa donzella di turno. Comunque sufficiente grazie ai quasi sempre riusciti effetti speciali e ad un spiccato gusto horror nella parte finale.
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)