Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SETTE ORE DI VIOLENZA PER UNA SOLUZIONE IMPREVISTA

All'interno del forum, per questo film:
Sette ore di violenza per una soluzione imprevista
Dati:Anno: 1973Genere: giallo (colore)
Regia:Michele Massimo Tarantini
Cast:George Hilton, Rosemary Dexter, Steffen Zacharias, Ivao Yoshika, Ernesto Colli, Claudio Nicastro, Gianni Musy, Carlo Gaddi, Greta Vayan, Renata Zamengo, Giampiero Albertini, George Wang, Antonio Casale
Note:Aka "7 ore di violenza per una soluzione imprevista". Presente per anni solo in videocassetta della Gvr, è stato proiettato in pellicola al "Joe D'Amato horror festival 2007".
Visite:1656
Approfondimenti:1) IL VECCHIO CATALOGO VHS DELLA GVR (GENERAL VIDEO)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/5/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/5/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/5/07 0:48 - 4160 commenti

Film leggero, abbastanza piacevole a vedersi. Bella la Dexter, simpatico il personaggio di George Hilton, killer romano che, svolto un “lavoro” in Grecia, trova difficoltà a effettuare il rientro in Italia. Da notare le presenze di Steffen Zacharias e di Gianni Musi. Gradevole la colonna sonora di Alessandroni.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 24/9/11 11:21 - 5737 commenti

Regista più incline alla commedia – invero ad ogni colpo d’arti marziali e durante il lunghissimo ralenti sulla morte di Musy già si sghignazza alla grande - Tarantini esordisce con una pellicola d’azione composita e diretta con discreto mestiere in cui interagiscono personaggi in fuga dal passato (Hilton e la Dexter), sguscianti ricattatori (Zacharias), malavitosi d’alto rango (Nicastro), un commissario sulla via del pensionamento (Albertini) e il suo promettente vice (Gaddi). Memorabile l’esecuzione di Colli, accostabile per efferatezza a quella di Marano ne La belva col mitra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’entrata in scena di Albertini e Gaddi: più che di poliziotti, le loro espressioni sembrano quelle di un boss della mala e del suo tirapiedi.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 30/6/09 8:40 - 1495 commenti

Così così. Dopo un buon inizio il film accumula progressivamente troppe ovvietà e finisce col diventare quasi noioso. Qualche bel momento non manca (il tizio con la droga nascosta nella protesi della gamba, ad esempio) ma il finale è davvero inverosimile e le scene stile kung-fu strappano risate involontarie.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 30/3/14 12:26 - 6598 commenti

Intermezzi di Kung fu a parte (terribili e ridicoli!), il film è guardabile. La storia non raggiunge alte vette d'originalità e non regala particolari guizzi o colpi di scena, ma si lascia guardare grazie ad un discreto ritmo che non presenta troppi cali di tensione. Tirata via ed abbastanza esornativa la storia d'amore. Finale tragico che ha il suo perché. Tarantini prometteva un po' meglio di quanto abbia poi realizzato.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 21/10/14 8:54 - 2294 commenti

Pieno di cose che non funzionano, in primis i ridicoli combattimenti "importati" dalle pellicole di arti marziali (di molto successo all'epoca) e con una trama che presenta più di un buco logico. Però il film non è totalmente malvagio, anche grazie a una regia (Tarantini è all'esordio) abbastanza curata. Gli attori fanno la loro parte, senza fornire interpretazioni particolarmente ispirate e Giampiero Albertini convince con la sua aria ironica (il suo "arrivo" finale mi ha ricordato l'incipit dei caroselli "gli incontentabili").
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Daidae 22/4/10 21:57 - 2338 commenti

Passabile. Un misto di giallo, poliziesco e azione. Molto duro rispetto agli altri discutibili polizieschi di Tarantini, regista famoso per le commedie sexy all'italiana. Buon cast, ho notato alcune analogie con Il boss (guardate bene Nicastro) e con L'assassino è costretto a uccidere ancora, tra l'altro con lo stesso Hilton in ruolo inverso. Non male, alla fine.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte di Papadopulos.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 2/7/12 15:22 - 1336 commenti

Movimentatissimo e inusuale prodotto su pellicola per raccontare di una specie di epopea del killer di turno, davvero coinvolto in mille difficoltà progressive. Divertente, pure: ci sono momenti di lotta fragorosi e arditi, ma svolti molto sopra le righe, con espressioni degne dei più "cazzuti" prodotti sulle arti marziali. Si, perché il gentleman Hilton qui è un combattente con cintura nera (e si vede subito), capace ed esperto, oltre alla naturale predisposizione per le armi da fuoco, naturalmente. E dopo tante urla, si arriva al finalone disgraziato...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le facce dei combattenti, mentre combattono!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 28/1/14 6:51 - 2400 commenti

Ha un incipit frizzante e per certi versi registicamente fantasioso (la presentazione delle foto compromettenti di Hilton), poi lo script si barcamena in maniera abborracciata dietro situazioni vieppiù sconclusionate. Purtuttavia Tarantini imbastisce un pastiche d’azione capace di mantener sempre desto l’occhio grazie alle sue stesse ruspanti ingenuità, tanto che pure George ne vien fuori meno bleso del solito. A suscitare ulteriore simpatia il cast di supporto, coi bei tomi Zacharias, Nicastro, Albertini, Musy, Gaddi a contornare gli occhioni della Dexter.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Fauno 4/3/10 10:04 - 1649 commenti

Notevole in quanto non appartiene ad alcun genere preciso, ma è un film d'azione ben riuscito e in Italia raramente ne sono stati fatti. Interessante la truffa coi carichi inesistenti, molto bravo Hilton nelle arti marziali e come fuggitivo. Bravo anche Albertini, molto meglio che in Perchè quelle strane gocce... Non sfigurano la Dexter, Nicastro e Wang. Sfortunatamente non viene rivelato in modo chiaro il misfatto dei negativi.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 28/1/14 15:09 - 1400 commenti

Vedendo questo suo film d'esordio era difficile immaginare che Tarantini si sarebbe specializzato nella commedia sexy (anche se altre due incursioni nel poliziesco le farà). C'è qualche approssimazione (la love story tra Hilton e la Dexter è forzatissima, i combattimenti a colpi di arti marziali rasentano la parodia), ma all'attivo abbiamo una storia nient'affatto scontata, un ritmo serratissimo e un cast che non demerita (Albertini il migliore). Discrete le musiche di Alessandroni. Da rivalutare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La protesi con sorpresa; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 10/10/14 15:23 - 1267 commenti

L'esordio dell'aiuto storico di Sergio Martino (da cui prende in prestito anche gli attori abituali) è un thriller solare e colorato, di ambientazione povero-cartolinesca (la Grecia) e di sapore spionistico. La storia è percorsa da snodi inverosimili, dialoghi fumettistici e larghe concessioni (involontariamente esilaranti) alla moda d'epoca dei film di kung-fu: un film leggero, ingenuo e tutto sommato piacevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I combattimenti di Kung-Fu di George Hilton. .
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gestarsh99 3/12/11 21:35 - 1061 commenti

Primissima seduta registica per lo zietto della sexy-commedia tricolore Tarantini, dopo le collaborazioni da montatore e assistente nei pizza-western italo-spagnoli di Martino, Bosch e Carnimeo. La trasferta greca è assolutamente inutile, come approssimativo il moussaka di azione poliziesca, spy-noir e kung fu fagiolaro, cucinati sulla fiammella di una patetica love-story accesa da casualità confuse e improponibili. La sezione "arti marziali & sparatorie" si fregia della presenza imbalordita di George Wang e, purtroppo, anche di sfibranti moviole tanatoscopiche alla "chi sappiamo noi".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I fintissimi combattimenti tra un George Hilton spesso controfigurato e i suoi bolsi e impacciati avversari...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 21/9/14 2:28 - 736 commenti

Giallo in salsa greca per Tarantini, qua e là allungato con scene di arti marziali, forse per cavalcare il successo dei film di Bruce Lee. Il film è davvero brutto, con trama confusa e sceneggiatura scontata. Si sfiora spesso il comico involontario, soprattutto nelle scene di azione. Regia disattenta e interpretazioni al limite del parrocchiale, fra le quali si salva quella di Albertini nel ruolo del commissario, meglio di un inespressivo Hilton. Finale appiccicato e poco credibile. Fotografia e montaggio tremendi. Evitabilissimo!
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Maik271 3/11/14 13:07 - 421 commenti

Tarantini si cimenta in un film a basso costo ambientato in Grecia, che vede il protagonista Hilton braccato dalla polizia e dai cattivi di turno e impegnato a dare colpi di karate per guadagnarsi la libertà. Nel cast il bravo Albertini e la bella Dexter nei titoli accreditata come Rosemarie. Un po' ridicoli i combattimenti, più adatti a un film d'azione che a un giallo. Musiche azzeccate, qualche buona trovata e poco altro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spacciatore invalido con la cocaina nella protesi; Le smorfie di Papadoupulos quando muore.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Wangyu 4/1/14 22:54 - 92 commenti

Tarantini riesce a mescolare thriller e action in modo abbastanza soddisfacente; ho apprezzato le scene di arti marziali al ralenti. C'è un atmosfera particolare nel film che non lo rende mai noioso (forse anche merito della colonna sonora). Direi che pure la storia degli affari loschi non è male.
I gusti di Wangyu (Azione - Musicale - Western)

Albstef90 23/9/12 20:43 - 78 commenti

Primo film d'esordio per Michele Massimo Tarantini come regista, dopo aver svolto sempre per il cinema vari mestieri come montatore, scenografo, sceneggiatore e aiuto regista. Il film presenta un suo spessore tecnico abbastanza piacevole che mischia bene azione, combattimenti e un po' di poliziesco! Le scene di lotta realizzate con un certo mestiere e sparse per tutto il film rendono piacevole la visione. Protagonista della pellicola il sempre bravo e qui baffuto George Hilton, reduce del successo dei film gialli con Sergio Martino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte al ralenty di Gianni Musy; La tortura con l'acido da parte di George Wang al povero Ernesto Colli!
I gusti di Albstef90 (Commedia - Horror - Western)

Berto88fi 19/3/18 15:17 - 10 commenti

L'idea di base non sarebbe malvagia: un ricatto per cancellare definitivamente le tracce del passato; ma in pratica ci sono troppi elementi che ridicolizzano il tutto: combattimenti imbarazzanti, storiella d'amore forzata e poco credibile, George Hilton monoespressivo. Nel complesso si può considerare piuttosto noioso, difficilmente lo si rivedrà una seconda volta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In negativo: le smorfie fuori luogo prima della morte di Musy.
I gusti di Berto88fi (Gangster - Poliziesco - Thriller)