Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA PELLE SOTTO GLI ARTIGLI

All'interno del forum, per questo film:
La pelle sotto gli artigli
Dati:Anno: 1974Genere: giallo (colore)
Regia:Alessandro Santini
Cast:Gordon Mitchell, Geneviève Audry, Tino Boriani, Ettore Ribotta, Renzo Borelli, Agostino De Simone, Mirella Rossi, Franco Rossi, Ada Pometti
Visite:2238
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/1/08 DAL BENEMERITO IL GOBBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/2/12


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/12/10 0:11 - 4282 commenti

Terribile. Misero su ogni piano, da quelli di logica di montaggio (il commissario si accende due volte la stessa sigaretta!) a quelli che dovrebbero essere basilari a livello di comunicazione (in questo film, nei dialoghi fra medici, il plurale di "psicologo" è "psicologhi"). Ambientazioni incredibili: commissariati nei piani interrati, sale autoptiche che sono tinelli e via dicendo. La sorpresa finale è da denuncia. Monopalla, perché di meno non si può.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 26/5/09 21:14 - 3875 commenti

I cadaveri di giovani donne assassinate si portano appresso insolita traccia: nascosta, tra le unghie, è presente "pelle umana decomposta". Dietro alla catena di delitti si cela la contorta personalità di un mad-doctor, Butcher M.D ante-litteram, impegnato a condurre esperimenti su cavie umane per ridare linfa vitale al cadavere della consorte. Curioso e stravagante horror fuori dal coro dei prodotti precedenti, in virtù della componente straniante (e affascinante) data dal sub-plot ambientato nel '45, ai tempi dei criminali esperimenti nazisti. Vagamente in linea con certe atmosfere franchiane.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 3/1/08 10:40 - 3010 commenti

Un misterioso assassino uccide e seziona giovani donne, sui cui corpi vengono trovate tracce di altri corpi in decomposizione... Poverissimo bizzarro giallo di tal Santini, affiancato dal temibile Merighi di Allegri becchini, e che sfiora temi orrorifici senza però poter mostrare alcunchè per ristrettezze di budget (sempre che la rara, e quasi invedibile, copia da Retemia non sia tagliata). Mitchell a parte, cast di sconosciutissimi e messinscena spartana. Curiosità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Non posso credere che un cadavere putrefatto vada a puttane e poi le ammazzi!".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 15/12/10 17:33 - 5737 commenti

Per affrancarsi dagli esempi dei primi Anni Settanta, il giallo italiano cerca nuova linfa nella fanta-chirurgia romantica dei mad-doctors che impazzavano nel decennio precedente (Seddok, Hichcock), originando un ibrido cencioso, malfermo e prossimo al ridicolo involontario. Il reduce del peplum Gordon Mitchell, oramai idolo dei film di Serie Z, presiede un cast di attori di ultima fila: tra questi l'arcigno Ettore Ribotta, probabilmente nel ruolo più rilevante della sua carriera, insieme a quello assegnatogli in Dagli archivi della polizia criminale.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 28/1/11 20:40 - 4687 commenti

Giallo con tocchi trash notevoli. Che dire della finezza della prostituta prima vittima ("fammi vedere il colore dei tuoi occhi, che io ti faccio vedere il colore delle mie mutande!", dell'improbabile detective e soprattutto della scelta di girare gli omicidi off-screen (nella versione lunga quindi non a causa di censure)? Mitchell indemoniato recita poco, il resto del cast fa pena... Un finale confuso e troppo veloce rende il prodotto davvero poco memorabile e "meritevole" di un voto basso.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 21/1/17 1:08 - 3047 commenti

Imperdibile cimelio del trash-poveristico nostrano, simil-giallo con mad-doctor e (nella versione primigenia) veri e propri zombi, arricchito da nudi gratuiti, mezzo etto di interiora (intravisto nel primo delitto), romanticismo di tenerissima ingenuità e un triplo finale da urlo. Per gli amanti del brutto il piatto è sfizioso: personaggi deliranti, fish-eye piazzati a caso nel mezzo di un normale dialogo, folli controcampi gestuali, dialoghi spassosi in ogni loro registro (smielato, volgare, filosofico), treni diretti Roma-Parigi e tanto altro.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Daidae 21/4/10 16:27 - 2476 commenti

Strambo thriller con venature orrorifiche. Il buon Gordon Mitchell è qui un professore dalle idee "rivoluzionarie" sulla morte e la vita. Tra strane teorie pseudoscientifiche e omicidi si arriva al finale non proprio sorprendente, alla fine mi ha un po' deluso, diciamo che siamo sul mediocre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Era tenuta in vita da straordinarie sostanze!".
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rufus68 20/9/18 22:08 - 2173 commenti

Micidiale giallo-fanta-qualcosa in cui tutto si intuisce (compresa la trama) e nulla si vede. La miserrima messa in scena stringe alla gola lo spettatore: interni spogli e claustrofobici, recitazioni arrangiate, sceneggiatura poverella (esilaranti le spiegazioni tecnico-scientifiche). Per gli esteti del brutto irredimibile è una deliziosa caramella da scartare e gustare voluttuosamente. Sublime la scena del papà che sventa l'omicidio della figliola con una falce fienaia.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 6/12/10 15:29 - 1732 commenti

Si salva per il rotto della cuffia solo perché l'argomento della longevità è attuale, anche se i mezzi e gli studi sul tema sono ben diversi. Forse i tagli hanno decimato il passaggio su tv privata, resta il fatto che è quasi più facile apprezzarlo come commedia che come qualsiasi altro genere, perché è proprio inconsistente. Lasciam perdere poi il finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "La vita è un miracolo, la morte anche". E scambiandosi la sigaretta "Metterò le labbra dove le hai messe tu... è come se ti baciassi...".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Faggi 24/9/18 16:58 - 1274 commenti

Guazzabuglio (giallo-fantascientifico? Sì, ma si fa per dire) destinato al castigo eterno nel cerchio infernale del trash più infimo (in compagnia di un Delitti, per esempio, ma assolutamente senza sfiorarne le sublimi vette). L'ultima manciata di fotogrammi - oltre che essere tecnicamente delirante (come tutto il film) - è da antologia del micidiale-incredibile: qualcosa che può far traballare le menti più ferme. Sorprendentemente si salvano certe soluzioni musicali; ma non bastano: risulta impossibile regalare il mezzo pallino in più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il commissario: "Non posso credere che un cadavere, per giunta un cadavere putrefatto, vada a puttane e poi le ammazzi".
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Maik271 10/10/14 8:31 - 436 commenti

Budget ridottissimo con ambientazioni raccattate alla meglio, montaggio molto lacunoso (vedasi inseguimento della polizia nel finale) e cast di semisconosciuti e nemmeno molto bravi sono le principali pecche di questo film. Il regista, dalla carriera non molto prolifica, non incide in nessun modo per migliorare il punteggio di un film che si ricorda solo come spreco di un idea, non originale ma che si poteva sfruttare meglio. Peccato!
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Bullseye2 12/9/16 2:37 - 53 commenti

Adorabile pastrocchione giallo/horror/sci-fi che si muove tra idee non malvagie (ma sviluppate in maniera completamente delirante), frequenti ricorsi al nudo gratuito (anche integrale) e tocchi di gore. Gordon Mitchell, ormai reuccio del cinema di serie Z più oscuro, fa il mad doctor alla Kinski in stato catatonico per tutto il film. Preso come una trasposizione cinematografica di un fumetto sexy/horror del periodo (Terror Blu, Oltretomba) diverte e fa quasi tenerezza. Vagamente influenzato dal cinema di Franco e Polselli, un'occhiata la merita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il contadino simil Pacciani che insegue lo stupratore della figlia (!!!); L'antro degli orrori del dr. Helmut.
I gusti di Bullseye2 (Erotico - Poliziesco - Western)