Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA MOGLIE BELLISSIMA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 29
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/12/07 DAL DAVINOTTI
Una sorta di PROPOSTA INDECENTE alla toscana, con la splendida e seducente Laura Torrisi (direttamente dal Grande Fratello al grande schermo, con merito) a fare da Demi Moore della situazione e il buon Pieraccioni a farle da marito sfigatello (i due hanno un banco di ortofrutta al mercato). Idee nuove zero, insomma, anche se almeno per questa volta non è Pieraccioni a incontrare la donna della vita quanto quest'ultima a incontrare un "terzo incomodo" (Gabriel Garko), che le offre una cifra importante per posare "nuda tra la frutta" per il più classico dei calendari. La prima scena, con l'intero cast "toscano" impegnato in una risibile rappresentazione teatral-musicale di "Grease" dà subito un grande ritmo che colpisce positivamente dal punto di vista comico (Ceccherini e Papaleo sugli scudi, come prevedibile, con Guccini a far da "direttore artistico"). L'uso impeccabile delle musiche è un punto di forza del film, così come lo sono gli interventi dei comprimari abituali, capaci (Ceccherini in primis) di dare il necessario apporto umoristico ad un film che, se fosse solo per Pieraccioni, sarebbe notevolemte più malinconico della sua media. Invece, nonostante qualche scena fuori luogo (quelle con Tony Sperandeo/don Pierino, ad esempio) la storia procede e la regia di Pieraccioni (anche autore del copione col solito Giovanni Veronesi) sostiene discretamente il tutto. Poche sorprese (anzi, nessuna) negli sviluppi della narrazione, buoni sentimenti e banalità assortite, ma nel complesso da Pieraccioni abbiamo avuto di peggio. Il bozzettismo qui funziona.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/10/10 23:26 - 4250 commenti

Arriva ad una sufficienza molto stiracchiata. L'idea non sarebbe male, ma il film regge solo fino all'accettazione del secondo assegno. Poi succede esattamente quello che ci si aspetta, incidente (e susseguente espiazione) compresi. Pieraccioni ha sempre una bella mimica ma buca un po' di battute, la Torrisi è meglio del previsto, Garko è molto scarso, ci sono snodi inverosimili (la lettera nella borsetta!) e momenti imbarazzanti (tremendi l'incidente nautico e la messa improvvisata). La caccia al tesoro coniugale è copiata da Alfredo, Alfredo. Inutili Guccini, Papaleo e Sperandeo, piacevoli Ariani e la Francini. **
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 10/5/08 13:30 - 10606 commenti

Con i film di Pieraccioni si sa sempre cosa aspettarsi e anche questo non fa eccezione alla regola. Commedia garbata senza pretese e totalmente prevedibile nel suo sviluppo, con elementi di rinforzo atti a rimpolpare una trama di per sè un po' esile: ecco quindi spiegate le gag spesso affidate ai partner dell'attore regista, alcune molto riuscite (i numeri di Grease, l'innamorata invisibile) del personaggio principale, altre meno. Senza pretese.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Ciavazzaro 3/5/09 12:48 - 4666 commenti

Poco divertente film di Pieraccioni. La Torrisi recita meno peggio di quello che ci si aspetta da un ex-GF, ma è comunque inguardabile: non dal lato fisico ma da quello recitativo. Gabriel Garko inutile. Le gag che fanno ridere non sono molte. Dimenticabile.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 19/10/08 20:35 - 3024 commenti

Deprimente. I titoli di testa sono pure promettenti, ma il film si rivela ben presto per quello che è veramente. Terribilmente banale e scontato e con una storiella di una prevedibilità indecente. Non male il cast, ma la sceneggiatura non ha una sola battuta decente (terribile quella sul nome da dare al bambino) e i bravi attori secondari finiscono sprecati in storielle ridicole e inutili (si pensi alle parti con Sperandeo). La regia, neanche troppo malvagia, riesce (con gli attori) a salvare il film dal disastro totale. Comunque molto mediocre.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Cangaceiro 27/12/08 10:35 - 982 commenti

Pieraccioni ha provato, ormai ultra quarantenne ed allo sbando creativamente parlando (mai un'idea nuova!) a vivacizzare il suo caro ma stantìo canovaccio. Così stavolta ce lo ritroviamo già sposato con la bellissima Torrisi ed alle prese col terzo incomodo Garko (ben calato nella parte, forse perché lui è proprio come il suo personaggio). Il risultato però è fiacco, spento e melenso, con Ceccherini e Papaleo che regalano le uniche risate del film, numericamente inferiori agli sbadigli. Nonostante ciò grande successo ai botteghini; qualcuno mi spiega il perché?
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 29/4/08 15:19 - 950 commenti

I film di Pieraccioni sono come quei cocktail analcolici tutti colorati: invogliano alla vista ma poi mancano di gradazione alcolica. Qui il nostro è alle prese con un diavolo tentatore che si materializza nelle vesti di fotografo di calendari. Come al solito ci si interessa di più ai comprimari (ma perché non ha fatto un film sull'allestimento di Grease?) che alla storia portante. Tutto come sempre ma con l'aggravante di un provincialismo e un moralismo senza precedenti. Sceneggiatura bislacca carente di snodi essenziali. Ricattatorio. Due pall(in)e.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Stubby 15/1/10 18:32 - 1147 commenti

Non mi è dispiaciuto del tutto ma nemmeno mi ha entusiasmato; credo che la verve comica e il lampo di genio di Pieraccioni ormai si sia quasi dissolto del tutto, i tempi de Ciclone sono passati e le pellicole successive mai hanno eguagliato la precedente. Anche Ceccherini appare piuttosto spento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Papà, ma Babbo Natale esiste?" "Sì... prima che te lo mangiassi assieme alla Befana".
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Redeyes 21/7/08 13:31 - 1955 commenti

Mio Dio.... che tristezza! Credo che il buon Pieraccioni abbia dato fondo a tutto il peggio che si possa immaginare per donarci questa emerita boiata. Il film è fasullo dalla prima scena all'ultima, imbarazzante la situation da mercato dove nessuno è credibile! La Torrisi (per inciso abitava a 1 km da casa mia) recita come un cane, con un toscano che nemmeno mio nonno usa più! Il Ceccherini e Papaleo sono confinati a ruoli secondari e non graffiano, Guccini dice sei battute, idem Sperandeo. Veramente un film inaccettabile!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Don Masino 17/12/07 11:21 - 63 commenti

Film pieraccioniano nel solco dei precedenti, col prevedibile rispolvero di caratteristi amici (Ceccherini e Papaleo innazitutto, ma anche un redivivo Giorgio Ariani nella fuggevole parte dell'onorevole terrorizzato dagli attentati). Storiellina vista mille volte con lui e lei che si amano fino al momento in cui interviene un fattore esterno (la proposta per un calendario vagamente sozzo). Il protagonista appare un po' stanco al contrario della Torrisi, pimpante, bella e simpatica. Col suo toscano "verace" funziona abbastanza: una bella sorpresa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ceccherini/Baccano che balla sulle note di Grease cantate da Papaleo e Chiara Francini (anche nella realtà).
I gusti di Don Masino (Commedia - Horror - Poliziesco)

Mco 16/10/09 0:25 - 1972 commenti

Il film parte dal pretesto che essere belli comporta prima o poi essere attori. Mi spiego: la Torrisi è di una bellezza quasi imbarazzante nella sua perfezione, nasce da un "Grande fratello" qualsiasi e si trova a recitare in un film "da incasso" del sempre vincente toscanaccio Pieraccioni. Per carità, c'è di peggio in giro e la pellicola scorre via come l'olio su un pentolino, ma recitare è altro... Segnalo Ceccherini e Papaleo in un ruolo minore ma sempre in grado di regalare attimi di vera recitazione comica.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 29/12/10 14:36 - 5288 commenti

Lo trovo forse il migliore film mai girato da Pieraccioni, malinconico e divertente allo stesso tempo, con un cast di comprimari come sempre ricco e azzeccato (Ceccherini e Papaleo bravissimi, un po' più inutile Sperandeo). La storia procede in una maniera imprevedibile per un suo film, si evitano buonismi e il finale è molto molto poetico. Sorprendente la Torrisi, Garko antipatico più del solito. Un ottimo film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Se aspettiamo 7-8 ore arriva anche la bambina, Aurora... te c'hai qualche appuntamento?", "No...", "Allora aspettiamo...".
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 16/6/13 19:26 - 3178 commenti

Commediola edulcorata realizzata con lo stampìno dal comico toscano che non aggiunge nulla alla sua carriera se non la statuaria bellezza della Torrisi. Per il resto solite battute in "slang" toscano, soliti attori con l'aggiunta di un non pervenuto Papaleo e classico sviluppo narrativo da oratorio. Francamente deludente.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 4/12/10 12:07 - 3058 commenti

Non serve arruolare sempre belle ragazze a fare un film decente (vedi tutti i cinepanettoni), ma ci vuole una sceneggiatura solida. Pieraccioni abbandona i panni del solito indeciso sentimentale per abbracciare quelli del marito innamorato e disposto a tutto, ma la sensazione è che i suoi film escano fuori tutti dallo stesso stampino e, cosa peggiore, senza sentimento. Occorre meditare e rinnovarsi. Rimandato.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Piero68 26/10/12 8:27 - 2406 commenti

Questa volta Pieraccioni fa un passo indietro lasciando più scene e battute sia alla figura femminile di turno (sua moglie Torrisi/Miranda) che ai soliti comprimari. Il risultato però non cambia, perchè ormai con Pieraccioni si sa già in anticipo dove si andrà a parare. Migliore di qualche film precedente ma sicuramente lontanissimo dai fasti de Il ciclone o I laureati. Si va avanti a braccia e il più delle volte senza nemmeno crederci. Qualche buon momento come le parti di Sperandeo e qualche uscita di Papaleo e poco altro.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Stefania 5/9/08 15:35 - 1600 commenti

All'alba dei quarantacinque anni, Pieraccioni decide di "trasferire" le sue abituali inquietudini da Peter Pan sul personaggio della giovane moglie Miranda, bellezza dozzinale ma arrapante, che lo abbandona per il fotografo Gabriel Garko. Gli unici momenti vagamente divertenti sono nella sotto-storia del parroco, totalmente slegata dalla trama principale, che però valorizza l'incredibile maschera comica di Ceccherini. Finale familistico e strapaesano, con tanto di panino alla porchetta. Che è molto più saporito di tutto 'sto sciroppo di film.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Dusso 21/12/07 22:30 - 1525 commenti

Il film in sè sarebbe poca cosa, con un Pieraccioni piuttosto spento; ma ci sono delle cose che funzionano davvero molto bene e Laura Torrisi (bellissima) è davvero una bella sorpresa. La cosa migliore del film, che pur non essendo comico ma una commedia fa ridere poco, sono le scene sentimentali (davvero molto riuscite). Molto bella anche la colonna sonora, inutile Sperandeo. C'è pure Giorgio Ariani (il Pierino di Lenzi!). Genuino.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Luchi78 21/10/10 17:31 - 1521 commenti

Film d'obbligo per lanciare la gieffina Laura Torrisi nonchè attuale compagna del regista. Lancio riuscito soprattutto perché le grazie della fanciulla sono il punto di forza del film, al contrario della sua parlata toscana forzata e fuori luogo. Per il resto del cast si viaggia sulla sufficienza appena strappata; troppo poche le battute e le situazioni divertenti. Pieraccioni ha fatto decisamente di meglio.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Il ferrini 17/8/18 0:21 - 1233 commenti

Prevedibile, banale, scritto con la mano sinistra e recitato male sia dalla Torrisi che dall'inespressivo Garko. Pieraccioni qualche risata la strappa, anche se meno del solito, Ceccherini e Papaleo sacrificatissimi. Lei ha successo, lui s'ingelosisce, poi il tradimento di lei con l'impresario: praticamente Casablanca Casablanca (quando smetterà Pieraccioni di copiare - male - Nuti?). Francamente evitabile.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Ultimo 1/2/17 17:19 - 1136 commenti

Così così. L'idea di partenza è buona (lei, bellissima, accetta di fare un calendario per ottenere i soldi necessari a comprare un negozio col marito) ma, se la prima parte funziona alternando il classico humor dell'attore toscano con momenti più seri, la seconda cade nello scontato e nel malinconico. Sempre simpatici i comprimari (Ceccherini, Papaleo...), mentre è irritante il personaggio interpretato da Garko. Appena sufficiente.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Gabrius79 20/10/13 0:15 - 1055 commenti

Commedia semplice e a tratti frizzante con un Pieraccioni discretamente in forma e una bellissima Laura Torrisi che ha una parte di tutto rispetto. Gabriel Garko ha una parte un po' noiosa e forse si salva per il suo fascino. Bene invece i ruoli secondari ma divertenti di Papaleo e Ceccherini (quest'ultimo col tormentone del figlio grasso). Passabile.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Jandileida 27/9/11 20:38 - 1045 commenti

Non ho mai apprezzato particolarmente i film di Pieraccioni, eccessivamente buonisti ed ambientati in un'amena provincia dove non c'è mai, non dico qualcuno d'insopportabile, ma anche solo di mediamente antipatico, nemmeno fossimo nella fu DDR di celluloide. Stavolta però il toscano ha raschiato il fondo con una storia banale, trascinata per 90 minuti senza la minima verve e condita da un moralismo polveroso e pantofolaio. Gli unici momenti da commedia sono quelli, pochi, in cui Ceccherini viene lasciato a briglia sciolta (la messa) e ci salva dal tracollo.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Maik271 4/12/13 13:08 - 436 commenti

Pieraccioni propone una sua consueta commedia che ammicca alle signore (c'è Garko) e ai signori (c'è la bella Laura Torrisi, futura moglie del regista toscano). La storia ruota intorno a un calendario che scuote la coppia protagonista del film, con un contorno di attori ben amalgamato e un finale da volemose bene. La pellicola accompagna lo spettatore con qualche risata ma senza picchi particolari. C'è pure Giorgio Ariani interprete negli anni ottanta di pessime pellicole di Pierino.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Dengus 9/4/14 10:00 - 348 commenti

Ormai nella fase "me le canto da me", Pieraccioni è sempre alle prese con la gnocca di turno, che anziché dover conquistare (anche se nella vita reale la Torrisi l'ha conquistata eccome), essendo sua moglie dovrà difendere dagli attacchi di Garko. Il film è simpatico, ma le risate di un tempo sono ormai evaporate, abbandonandosi a romanticherie troppo stucchevoli per un comico. Simpatici Ceccherini e Papaleo e bravo Sperandeo negli improbabili panni del prete. C'è anche l'ex Pierino Ariani. La Torrisi, oltre che in piena forma, è pure simpatica.
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Ilcassiere 4/1/14 21:50 - 277 commenti

Uno dei punti più bassi della produzione di Pieraccioni. Una sorta di Proposta indecente all'italiana ma di una prevedibilità sconcertante. Il solito ragazzone-bambino, simpatico ma un po' imbranato, la solita super gnocca, il solito Ceccherini (menomale! almeno lui qualche risata ce la fa fare) e il solito lieto fine. Talmente noioso che alla fine è anche difficile dare un giudizio su regia, fotografia, sceneggiatura. Davvero un filmaccio.
I gusti di Ilcassiere (Commedia - Giallo - Thriller)

Jcvd 12/2/11 16:54 - 258 commenti

Divertente commedia per Leonardo Pieraccioni, abile a scovare una Laura Torrisi azzeccatissima. La storia non è originale ma abbastanza divertente e nonostante il tema del calendario sexy, non è volgare. Ottimo il cast di contorno, da Ceccherini e Sperandeo passando per Papaleo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La messa con Ceccherini; Il cast che canta e balla Grease.
I gusti di Jcvd (Avventura - Azione - Thriller)

TomasMilia 17/12/07 13:28 - 157 commenti

Commediucola pieraccioniana. Basterebbe vedere il trailer per sentire tutte le battute divertenti del film (sempre in bocca a un Ceccherini stranamente non sopra le righe). Pieraccioni recita come se fosse allo "spettacolo di fine anno scolastico", verboso come al suo solito, alla costante ricerca della battuta, senza peraltro trovarla, dopo aver macinato fiumi di parole. La Torrisi è tanto bella quanto incapace per la recitazione; in più quello spiccato accento pratese urta il sistema nervoso.
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)

Soga 29/12/08 15:54 - 125 commenti

È sempre piacevole lo stereotipo toscano raccontato da Pieraccioni, un “mondo piccolo” idilliaco e genuino dove tutto è bello e semplice, ma alla lunga diventa stancante. La formula è riproposta in questo film, che tuttavia risulta sufficientemente gradevole soprattutto grazie ai comprimari (specialmente la coppia Ceccherini e figlio). Certo, l’odore del cliché rischia di diventare asfissiante: il personaggio interpretato dalla Torrisi è davvero poco credibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ceccarini & figlio: "Papà, esiste Babbo Natale?" - "Esisteva prima che te lo mangiassi.".
I gusti di Soga (Avventura - Commedia - Drammatico)

Sibenik 13/4/09 21:18 - 90 commenti

Certo non il miglior film di zio Leonardo, certo la rivoluzione de I Laureati/Il Ciclone è lontana come l'ultimo scudo pulito della Juventus, ma se parti con un Papaleo parruccato ed un roboante Ceccherini, che quando viene dosato ha il suo perché, sei già in vantaggio due a zero. A quel punto bastano due o tre zampate della vecchia scuola e un esemplare di femmina come la Torrisi ed il risultato è garantito. Positivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lato B della Torrisi, davvero memorabile!
I gusti di Sibenik (Comico - Commedia - Drammatico)

Gigi66 12/11/14 9:06 - 12 commenti

Si salva poco: il lato B della Torrisi, qualche battuta, ma il tutto è annegato in una salsa democristiana che ormai, come per Benigni, ha preso il sopravvento (la terribile scena della messa). Non si pretende certo la freschezza degli esordi, ma qualche sforzo in più avrebbe giovato.
I gusti di Gigi66 (Comico - Commedia - Drammatico)