Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ULTIMA CHANCE

All'interno del forum, per questo film:
L'ultima chance
Dati:Anno: 1973Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Maurizio Lucidi
Cast:Fabio Testi, Ursula Andress, Eli Wallach, Massimo Girotti, Howard Ross, Barbara Bach, Carlo De Mejo, Susanna Onofri, Céline Lomez
Visite:908
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/12/07 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 8/8/18 0:05 - 4227 commenti

Ambientato nel Canada francofono, è un noir che parte male, con un inseguimento messo lì per motivi spettacolari (ma che non funziona né come spettacolo né come verosimiglianza), seguìto da un comportamento troppo stupido del protagonista. Poi, però, il film cresce, diventa interessante, si fa apprezzare anche per le interpretazioni corrette (seppur non indimenticabili) di Girotti e di Wallach, ma se la cavano anche gli altri, con una Ursula Andress di stupefacente bellezza. Finale parzialmente previsto, parzialmente no, che chiude bene il cerchio.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 14/12/07 17:26 - 5737 commenti

Mediocre noir dai risvolti drammatici (o dramma dai risvolti noir: qui non c’è molta differenza) che manca di nerbo nella regia e in una sceneggiatura colma di ingenuità e inutili accavallamenti nel finale. Si segnala un inseguimento in macchina e una scena erotica – non molto insistita – tra Testi e la Andress. Sprecati il ricco cast internazionale, che recita piattamente (a parte Wallach) e le musiche di Bacalov. Da un romanzo di Franco Enna.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 30/10/08 12:20 - 1495 commenti

Buon giallo,con la suggestiva ambientazione di un paesino vicino alla frontiera tra Canada e Usa. Grande l'inizio con il lungo inseguimento, poi il ritmo scende ed il film diventa più "psicologico", perdendo qualche colpo ma rimanendo comunque interessante. Un po' sprecato Massimo Girotti a dirla tutta, mentre Wallach (con riportone da paura) è grandioso come sempre anche se scompare per mezzo film. Finale a sorpresa, almeno per me...
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Herrkinski 25/2/16 5:19 - 3848 commenti

Ovvero: quando in Italia giravamo i film come gli americani. A partire dalla suggestiva location di confine tra Canada e Usa, ben valorizzata anche grazie a una fotografia brillante, il lavoro di Lucidi è encomiabile sotto tutti gli aspetti produttivi; il cast dal canto suo non delude, con pezzi da 90 del nostro cinemabis (tutti in forma) e un Wallach da manuale. La buona Ost accompagna una vicenda dal sapore noir, che offre qualche twist ma che ha il suo limite in un impianto un po' troppo classico; poco conta comunque, di fronte a tal qualità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento iniziale; Il confronto Wallach/Andress in auto.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Fauno 13/3/12 0:09 - 1686 commenti

Un cast internazionale per un flop clamoroso (e non è il primo per questo regista). Tolto l'inseguimento iniziale, l'ambientazione di frontiera Canada-USA e la ragione surreale del titolo del film, tutto il resto è rubbish, garbage... Dispiace vedere Wallach e Girotti così sfasati; la Andress è intercalata bene nel ruolo, mentre il duo Bach-De Mejo va a fasi alterne. Il finale non sbalordisce, visto che il trucco da bambini lo si era già afferrato da mezz'ora...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dusso 20/4/13 20:08 - 1525 commenti

Discreto, con un cast niente male nonostante Girotti non venga affatto valorizzato. Lucidi se la cava discretamente ma in un contesto di simile "attesa" in La più grande rapina del west aveva ottenuto qualcosa di più. Gradevole ambientazione canadese, e il finale è meno scontato di quello che si possa pensare. Score di Bacalov di buon livello.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 12/3/14 13:03 - 1463 commenti

Interessante giallo/noir che si giova dell'insolita ambientazione in un piccolo paese al confine tra Canada e Usa. La partenza è a mille, con la rapina e il successivo inseguimento girato con indubbia maestria. Poi l'azione si sposta al motel e il ritmo diventa più compassato, ma con un buon crescendo conclusivo. Ottimo il cast, anche se Girotti avrebbe potuto essere sfruttato meglio; la bellezza della Andress non la scopriamo certo qui... Discrete le musiche di Bacalov. Sottovalutato, a mio modesto parere.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Faggi 21/3/18 17:04 - 1163 commenti

Lucidi gira affascinato dagli stilemi del gangster/noir (anche di antica memoria) d'oltreoceano (Usa), corteggiandoli e forse conquistandoli. Abbandonandosi alla vicenda, lasciandosi ammaliare da certi personaggi (quello della Andress su tutti) e dalle note di Bacalov il film scorre, ha buoni passaggi e pur se imperfetto a suo modo decolla, certamente non crolla e non è inconcludente. Come puro B-movie da guardare senza aspettarsi novità o invenzioni formali va bene, intrattiene e convince. L'epilogo ha la sua causticità.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)