Cerca per genere
Attori/registi più presenti

WILDERNESS

All'interno del forum, per questo film:
Wilderness
Titolo originale:Wilderness
Dati:Anno: 2006Genere: thriller (colore)
Regia:Michael J. Bassett
Cast:Sean Pertwee, Alex Reid, Toby Kebbell, Stephen Wight, Luke Neal, Ben McKay, Lenora Crichlow, Karly Greene, Adam Deacon, Richie Campbell, Stephen Don, John Travers, George Shane, Gordon Fulton, John Rea
Note:Distribuito direttamente in DVD (catalogo Dolmen Home Video)
Visite:1329
Il film ricorda: Incubo finale (a Zender), Battleground (a Gestarsh99), Nella mente del serial killer (a Zender)
Filmati:
Approfondimenti:1) L'HORROR DEL 2000
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/9/07 DAL BENEMERITO UNDYING POI DAVINOTTATO IL GIORNO 25/4/08


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 30/9/07 14:50 - 3875 commenti

Curioso come la distribuzione italiana conceda l'uscita nelle sale a pellicole cui la destinazione in Home Video già parrebbe eccessiva; a discapito poi di titoli spesso ben realizzati e affascinanti come questo Wilderness (uscito invece solamente in DVD). Il regista di Deathwatch (2002) ha modo di mettere in evidenza un talento raro in campo cinematografico inglese (e non solo). È strano, ma pur essendo basato sul classico plot isolamento/eliminazione, Wilderness è davvero un bel film, che gronda sangue facile, ma con una morale intrinseca molto forte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio di Sean Pertwee trafitto dalle frecce e divorato dai mastini...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Daniela 11/12/08 6:18 - 7429 commenti

A parte lo spunto di partenza (come può una scampagnata in tenda su un'isoletta rappresentare una punizione rispetto al riformatorio?), per il resto un discreto horrorino, con una distribuzione non banale delle morti, un paio delle quali davvero raccapriccianti. Pastori tedeschi cattivissimi causa addestramento, ma il naziskin lo è ancora di più. Meno compatto ed originale rispetto al precedente Deathwatch, comunque godibile e girato meglio di tanti horror che transitano nelle sale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima entrata in azione dei cani.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 10/7/10 16:40 - 2072 commenti

Se l'idea di mandare in punizione un gruppo di giovani galeotti su un'isola deserta è un po' farlocca, quella di farli incontrare con delle detenute nelle stesse condizioni è risibile. Meglio tacere poi il movente dell'assassino, che par recuperato da uno slasherino di second'ordine. Per conferire profondità al racconto Bassett ammicca (non a sproposito) a "Il Signore delle Mosche" di Golding, senza però riuscire a definire un'allegoria convincente, malgrado il vigore dimostrato in cabina di regia. Il fatto che sia uno "straight to video" lo rende più coraggioso ma non più interessante.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Redeyes 28/2/08 17:34 - 1971 commenti

Già mi restava difficile intuire l'intrinseca punizione inflitta ai ragazzi galeotti (lo avrei visto più come un premio) ma il campo stesso con lo scanzonato clima da campeggio strizzava troppo l'occhio alle giovani marmotte. I personaggi sono superficiali e decisamente plasmati su clichè. Il plot è banale ed ha l'unico pregio, se così si può dire, di annoverare dei pastori tedeschi fra i cattivi, seppure il mandante sia altro. Interessanti certe inquadrature. Si può tranquillamente evitare di guardarlo. Filmetto teen-thriller!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Blue che si stacca la gamba per sfuggire da una tagliola e cadendo finisce con la testa in un'altra!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Supercruel 11/2/09 18:11 - 498 commenti

Per essere un prodotto pensato per il mercato direct-to-video è migliore di tante cose progettate per la sala. L'impianto è quello di uno slasher senza innovazioni di sorta, ma Bassett gioca bene le sue carte e pur senza innovare arriva a bersaglio con un film più che sufficiente. Le morti sono ben realizzate, c'è ritmo, sangue, buon utilizzo della location e talento visivo. Nel solco dell'ampiamente visto ma gradevole per i fan del genere.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Minitina80 5/12/18 9:30 - 1810 commenti

Un discreto horror a basso costo che riesce a sopperire a una trama poco credibile con altri mezzi. Trovato il pretesto per trasportare un gruppo di detenuti su un’isola deserta, inizia il gioco al massacro. Discretamente ansiogeno nella caccia all’uomo e nell’acredine crescente nel gruppo, altrettanto diretto nella costruzione degli omicidi, senza lesinare in sangue e violenza. Si può scorgere una sottile morale tra le righe, il cui dito punta dritto nei confronti dell’inefficienza del sistema carcerario nel recuperare i detenuti.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Greymouser 30/3/11 16:31 - 1441 commenti

Tutta la prima parte di "Wilderness", dall'incipit fino alla rivelazione della presenza del killer e dei suoi ferocissimi cani, è un ottimo esempio di tensione crescente, al di là dell'improbabilità della situazione. Grande peccato però che queste buone premesse anneghino nello scioglimento banale dell'enigma e in una coda si scontatissimo action-movie. Un'occasione davvero sprecata, anche perchè la regia offre una notevole prova dal punto di vista tecnico.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 14/8/12 22:55 - 1061 commenti

L'isola, il bosco, i giovani galeotti in attesa di supplizio, l'oceano tutt'attorno: nulla di più consono per un terreo manicaretto a base di survival avventuroso, revenge rambistico e thriller decimatorio. Benchè le spennellature psicologiche sulla teppa di immolati siano più da fiotto macchiaiolo che da mano raffaellita, l'ossatura della vicenda regge con costanza il gravame delle numerose pecche, più di tutto grazie alla serrata drammaticità che accavalla di gran passo sequenze e sviluppi. Toby Kebbell, il candido promotore "spirituale" della nemesi assassina in Dead man's shoes, si ritrova contrappassisticamente a doverne avversare un'altra, ben più nascosta e "mimetica".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I quattro pastori tedeschi che gozzovigliano sul corpo esanime dell'agente di custodia...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bruce 12/5/09 10:32 - 893 commenti

Thriller/horror intenso, selvaggio, crudo, brutale, girato nella terre più incontaminate dell'Irlanda del Nord. Efficace e molto ben diretto dal regista che dimostra mano sicura ed un certo stile nel narrare per immagini la valida sceneggiatura a sua disposizione. Bravi sono anche i giovani interpreti che si trovano da deliquenti a prede di un cacciatore spietato e dei suoi sanguinari pastori tedeschi. Il film diventa uno spaccato di quel che gli uomini fuori controllo possono essere nella disperata ricerca di vendicarsi o di sopravvivere.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Anthonyvm 26/6/18 22:04 - 628 commenti

Decente survival horror a base di carcerati e carcerate, branchi di cani feroci e addestrati e un cacciatore implacabile. Nulla di nuovo sotto il sole, ma la tecnica di Bassett non si discute. Il cast funziona, anche certe sequenze rimangono impresse e la violenza grafica raggiunge picchi più che soddisfacenti. La trama incespica sul versante della verosimiglianza, senza contare che il finale è parecchio deludente, una volta che l'identità del killer è svelata e al film è negata l'occasione di sorprendere il pubblico con una svolta azzeccata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il braccio mozzato portato via dalla corrente del fiumiciattolo; Il primo banchetto antropofago dei cani; La ragazza bruciata viva.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Macguffin 5/8/11 11:26 - 124 commenti

L'ingenua idea di base è poco più di un pretesto per piazzare i protagonisti nella condizione narrativa voluta (non certo originale) del classico gruppo di ragazzi in una situazione chiusa, posti sotto attacco da una (inizialmente) misteriosa minaccia esterna. È lo svolgimento però a riscattare il film e a renderlo avvincente: Bassett sa come maneggiare tempi e modi del thriller ed offre a piene mani tensione e crudezza (sia fisica che psicologica). Buona l'ambientazione e ottimo l'utilizzo dei cani.
I gusti di Macguffin (Horror - Poliziesco - Thriller)

Anna 7/2/10 16:54 - 90 commenti

Giovani minorenni carcerati si ritrovano per punizione (!) in un'isola deserta con una sola guardia che li accudisce e riescono anche a incontrare delle ragazze con lo stesso "problema". Ha qui inizio un'escalation di violenza e morte che porta a una conclusione piuttosto banale. Nonostante i presupposti il film è ricco di tensione e ha dei bei momenti da brivido anche per la presenza di splenditi pastori tedeschi che sanno il fatto loro. Attori convincenti, splatter al punto giusto.
I gusti di Anna (Musicale - Poliziesco - Thriller)

Tigrero 26/10/10 20:35 - 8 commenti

4 anni dopo l'interessante Deathwatch l'inglese Basset ritorna con questo survival-slasher talmente raffazzonato da rappresentare una vera involuzione rispetto al film d'esordio. Il budget è visibilmente più povero, il che non sarebbe un problema se non fosse che è proprio la trama che fa acqua da tutte le parti. Assurda l'idea di partenza (una camerata di un penitenziario minorile che - per punizione - viene mandata in un isola disabitata, con un solo secondino come scorta), per tacere del killer e del suo movente. Buona la dose di splatter.
I gusti di Tigrero (Animali assassini - Musicale - Peplum)