Cerca per genere
Attori/registi più presenti

A TIME FOR DANCING

All'interno del forum, per questo film:
A time for dancing
Titolo originale:A time for dancing
Dati:Anno: 2000Genere: drammatico (colore)
Regia:Peter Gilbert
Cast:Larisa Oleynik, Shiri Appleby, Peter Coyote, Amy Madigan, Shane West, Scott Vickaryous, Lynn Whitfield
Visite:287
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/9/07 DAL BENEMERITO DEEPRED89

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 20/9/07 14:43 - 3046 commenti

Filmaccio che tenta di sfruttare il successo di Save the last dance. Insulso, inutile, irritante, risibile (soprattutto nelle scene che vorrebbero essere drammatiche), penalizzato da un regia pessima, da una protagonista assolutamente anonima e da una colonna sonora disturbante. Arrivare in fondo è un'impresa titanica. Da evitare.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Rambo90 15/2/10 15:00 - 5391 commenti

Noiosissimo film girato male e con colonna sonora appiccicata dai distributori italiani per attirare il pubblico. La regia non fa niente per rendere la cosa almeno interessante, le sequenze oniriche della protagonista che balla sono ridicole e i dialoghi pieni di banalità assortite. Parlare poi degli attori in un film del genere sarebbe come sparare sulla croce rossa...
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 29/8/15 11:50 - 3142 commenti

In questo film c'è tutto e dico proprio tutto per mettere a dura prova lo spettatore. Qui all'amore per il ballo viene affiancata la tragedia della malattia. Quasi impossibile non essere coinvolti emotivamente. Se in più ci aggiungiamo la struggente colonna sonora, beh... si salvi chi può. Detto questo però va segnalata una certa superficialità di fondo nel raccontare la storia, perché ci si sofferma quasi unicamente sugli aspetti drammatici. Un film strappalacrime che però non lascia molto a chi lo guarda.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Claudius 7/8/14 13:24 - 269 commenti

Occasione sprecata di portare sullo schermo una storia realmente accaduta; la drammaticità e la bellezza della storia narrata meriterebbe un cast adeguato (cosa che non accade, per quanto Coyote e la Appleby non siano da buttare). Le scene iniziali, comunque, sono tenerissime.
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)

Mummymommy 5/12/18 16:16 - 55 commenti

Iniziano davvero a scocciare questi pietismi da baraccone. L'ispirazione sarà anche una vicenda autentica, ma è stata messa in piedi con quanto di più ovvio possa offrire un filmetto strappalacrime e proprio per questo risulta irritante, anziché commovente. Il ballo come "stile di vita" assoluto è comunque un argomento già abusato nella storia del cinema. Gli americani difficilmente riescono, in queste pellicole: il tema centrale dovrebbe essere la lotta contro la malattia, ma il film non riesce a dirci sopra nulla. Banale, retorico, prolisso.
I gusti di Mummymommy (Commedia - Drammatico - Fantascienza)