Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL TEXANO DAGLI OCCHI DI GHIACCIO

All'interno del forum, per questo film:
Il texano dagli occhi di ghiaccio
Titolo originale:The Outlaw-Josey Wales
Dati:Anno: 1976Genere: western (colore)
Regia:Clint Eastwood
Cast:Clint Eastwood, Sondra Locke, Chief Dan George, Bill McKinney, John Vernon, Paula Trueman, Geraldine Keams, Royal Dano, Will Sampson, Matt Clark
Visite:1288
Filmati:
Approfondimenti:1) LICENZA DI TITOLARE (titolazioni italiane stravolte)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/9/07 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/9/07 21:21 - 10671 commenti

Con la storia di Josey Wales, agricoltore che persegue una spietata vendetta, Clint Eastwood realizza una sorta di prova generale del suo capolavoro, Gli Spietati. Anche Il Texano è un western cupo, con personaggi spesso odiosi in un mondo che ha ben poco di eroico. Anche la figura dell'indiano è assai malinconica (è un personaggio che con la cosidetta civilizzazione ha perduto la sua identità nativa). Se un difetto si può trovare al film è forse la sua eccessiva lunghezza: il film ha qualche pausa ma è di assoluto valore.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 16/10/18 12:35 - 4145 commenti

Nel complesso è un buon western, con tutti gli ingredienti. Ma è la dosatura a non essere stata fatta nel modo migliore; e questo pesa un po' sulla pellicola, che pur potendo contare su godibili caratterizzazioni dei personaggi (il protagonista, il giovane e sfortunato amico, il vecchio indiano, più furbo che saggio, l'anziana donna risoluta), finisce per essere eccessivamente tirata, avendo messo troppa carne al fuoco, tra lunghe fughe e tentativi di insediamento pacifico, col passato, che inevitabilmente ritorna a perseguitare il protagonista. La regia di mestiere, comunque, limita i danni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cavalli a terra; Il protagonista sputa su uomini (vivi e morti) e animali, fermandosi solo davanti a una vecchia donna decisa; Difesa organizzata. .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 31/1/10 9:30 - 5737 commenti

Il modus operandi dell’Eastowood regista di western consiste nel recupero del rigore storico della tradizione fordiana e nel perfezionamento dell’etica della vendetta – meglio esemplificata nel precedente Lo straniero senza nome – unita ad un’icastica caratterizzazione (non di rado ironica) dei personaggi, appresa nel corso dell’esperienza con Leone in Italia. Dilatato da tempi eccessivamente lunghi, il film manca di compattezza ed abbonda in ripetitività, pur inserendovi stimolanti episodi, come quello del vecchio capo indiano che ha perso la propria identità. Alterno.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 11/3/15 9:56 - 2359 commenti

Discreto western diretto da Clint Eastwood, ben lontano però dal risultato assai migliore che otterrà anni dopo con Gli spietati. Non ci sono molte sorprese che attendono lo spettatore durante la visione: il solito eroe senza macchia e senza paura che, suo malgrado, si trova ad affrontare ed eliminare una serie di cattivi. Eastwood regge bene il ruolo e, aiutato dalle belle ambientazioni, non ci fa comunque rimpiangere il western più classico. Non manca una certa dose di ironia, che non guasta.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Matalo! 27/8/11 20:14 - 1336 commenti

I difetti sono nell'inizio, un po' troppo "arty" e rarefatto, eccessivamente enfatico e in qualche lungaggine. Poi si resta irresistibilmente affascinati dalla figura del loser, originale come solitario immortale visto che alla fin fine, suo malgrado e cammin facendo, costruisce una famiglia. Se qui più che altrove Clint paga il debito a Leone, spicca anche il suo umorismo e le sue ragioni da "destra" sui perdenti. Momenti memorabili cristallizzati dalla fotografia di Surtees, qui bella da far paura. Ah, non è texano il "texano dagli occhi di ghiaccio".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Wales si avvicina per provarci con l'indiana ma c'è una sorpresa.... Il cane che segue la carovana come Idefix di Asterix. Le benedizioni con lo sputo.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Lovejoy 13/8/10 17:57 - 1825 commenti

Ottimo western ben scritto e diretto con maestria da un Eastwood ispiratissimo. Storia affascinante, scolpita in immagini in maniera pressoche perfetta, con un ritmo elevato e colpi di scena a non finire. Cast perfetto in cui spiccano su tutti il solito Eastwood; bill McKinney e John Vernon. Bella colonna sonora.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Enzus79 12/4/11 17:43 - 1540 commenti

Clint Eastwood ha girato questa sorta di western epico e forse non sbaglio di molto se dico che ha preso spunto da Sergio Leone. Ottime le scene d'azione condite di quella satira che non guasta mai in un genere come il western. Ottimo e con pochissime sbavature.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rambo90 23/10/12 18:09 - 5365 commenti

Uno dei western migliori degli anni settanta, con un Eastwood particolarmente ispirato alla regia che riesce a ricreare bene il periodo successivo alla guerra di secessione, indugiando un po' in alcuni passaggi lenti ma non facendo mai perdere l'attenzione sulla missione di vendetta del protagonista Josey Wales. Ottimo il cast: oltre allo stesso Clint è da segnalare il simpatico capo indiano Dan George. Un classico.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 15/12/12 12:53 - 4099 commenti

Clint Eastwood come attore in genere l'ho sempre apprezzato, in qualche occasione con riserva, la stessa cosa come regista. In questa pellicola a mio avviso ha raggiunto una completa maturità in ambedue i campi, ma forse più come attore. La vicenda, pur essendo ben articolata, con una buona sceneggiatura e un buon montaggio, è un argomento non proprio nuovo, comunque godibilissimo; il valore aggiunto al film sono tutte le interpretazioni (quindi una buona regia), avvalorate da una fotografia notevole e dalla superba interpretazione di Clint.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il colloquio con il capo indiano.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nicola81 15/10/18 11:44 - 1505 commenti

Western di stampo classico, il cui tema portante è la vendetta, ma declinato in maniera insolita: i veri cattivi sono i nordisti e il punto di vista adottato è quello dei perdenti; non solo gli sconfitti della Guerra di Secessione, ma pure gli indiani civilizzati loro malgrado. Un viaggio anche interiore quindi, pur costellato dalle dosi di violenza imposte dal genere, che conduce a un epilogo inaspettatamente conciliante. Come regista, Eastwood si concede qualche pausa, mentre è impeccabile come interprete. Insensato il titolo italiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La strage al campo nordista; La figura del vecchio capo indiano; Lo scontro con i banditi; La resa dei conti; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 16/5/10 20:03 - 1348 commenti

Forse il capolavoro dell'Eastwood regista, che mostra di aver assimilato l'estetica sporca e pestifera dei western italiani in cui è nato, per ricondurla alla tradizione (di cui può farsi credibilmente portavoce) del western americano sulla "nascita della nazione". E ne esce un film epico, straordinariamente colto nelle sue annotazioni storiche e folkloristiche, coraggioso nelle contraddizioni, generoso nel sostenere le ragioni dei perdenti, vigoroso e appassionato come uno spontaneo atto d'amore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il traghettatore pronto a cambiare inno e bandiera a seconda del cliente.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 2/3/15 15:39 - 1241 commenti

Parte alla grandissima, sfruttando un tema cardine in film come questo: la vendetta. Eastwood, firmando un'ennesima ottima regia, dà la sensazione di mettere su più di un film: mette in scena anche sé stesso e lo fa creando un'epopea che attraversa un periodo storico importante, attingendo all'epica pura. Poi, improvvisamente, ha un cedimento e il film si infiacchisce rimanendo così per un mezz'ora abbondante: una lungaggine eccessiva nella quale il regista si compiace della propria vena narrativa (si poteva tranquillamente evitare).
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Furetto60 9/3/13 15:28 - 1129 commenti

Partendo dall’epilogo della Guerra di Secessione, si trasforma in una sorta di western on the road. Il cavaliere solitario è tosto, implacabile, promana giustizia da tutti i pori e la sua forte personalità gli schiude le porte di una popolarità sempre più vasta. La fuga non è più solitaria ed un eterogeneo gruppetto di disperati si accoda. Ci si sarebbe attesa una partecipazione maggiore della tribù comanche, che appare terribile e poi si rivela facilmente malleabile, ma tant’è. Ben fatto, ma altri western gli sono decisamente superiori
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Lupoprezzo 23/2/11 20:10 - 635 commenti

Dopo Lo straniero senza nome ancora un film sulla vendetta. Questa volta Clint mette insieme western all'italiana e western classico creando una sorta di ibrido convincente, riservandosi il ruolo del pistolero Josey Wales che, contornandosi di persone deboli e disadattate, creerà una comunità tollerante. Pur con qualche pausa e qualche lungaggine di troppo la pellicola avvince e conferma Eastwood come regista affidabile.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Darkknight 27/4/10 23:55 - 329 commenti

Uno dei film più belli e sottovalutati di Clint: storicamente preciso, originale nel mostrare per una volta le angherie degli Yankees verso i sudisti e gli indiani sconfitti, a tratti brutalmente realistico come un film di Peckinpah e Leone, ma col respiro eroico e la morale di un classico di Ford: un'odissea di disperati che diventa un vero inno alla tolleranza (vedi il discorso tra Josey e il capo Orso Grigio). Forse un po' prolisso e poco compatto, ma con un buon filo d'ironia e personaggi simpatici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sì. Certo che è finita. E ci siamo morti un po' tutti in quella maledetta guerra.".
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)