Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TED BUNDY

All'interno del forum, per questo film:
Ted Bundy
Titolo originale:The Ted Bundy Story
Dati:Anno: 2002Genere: thriller (colore)
Regia:Matthew Bright
Cast:Michael Reilly Burke, Boti Bliss, Julianna McCarthy, Jennifer Tisdale, Michael Santos, Anna Lee Wooster, Steffani Brass, Tricia Dickson, Meadow Sisto, Eric DaRe, Melissa Schmidt, Deborah Offner, Zarah Little, Alison West, Matt Hoffman
Note:Distribuito direttamente in Home Video (DVD etichetta Storm Video)
Visite:641
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/9/07 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 19/9/07 21:14 - 3875 commenti

Basato sulla storia dell'efferato serial killer americano ma da non confondersi con l'omonimo titolo (in italiano), diretto l'anno successivo da Paul Shapiro. Decisamente senza pretese, con una sceneggiatura messa giù in maniera "politically uncorrect": nel finale si tende a riabilitare la "persona" dietro al killer, facendo passare per mostri i suoi carcerieri e per "boia" chi lo conduce sulla sedia elettrica. A parte un inseguimento prima di un triplice delitto, la pellicola non presenta particolari motivi d'interesse...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rebis 18/4/09 21:35 - 2075 commenti

Bundy, che agisce indisturbato e alla luce del sole, è insieme l'evidenza e la banalità del male. Per essere un prodotto paratelevisivo arrischia sul tasso di violenza e cerca soluzioni insolite con accelerazioni improvvise e spasmi al montaggio: si tenta di riprodurre, assieme al diffuso clima misogino, la percezione dissociativa del protagonista, il cui fascino però, malgrado le reiterate, improbabili efferatezze alternate ai lindori domestici, non s’innalza di un centimetro; la suspense poi non monta e il finale ripiega sul patetico. Reilly è dignitoso, ma nulla per cui scomodarsi troppo.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 30/5/08 18:10 - 4485 commenti

Discreto TV-Movie sulla storia del noto serial-killer di donne. Il film scorre abbastanza bene, ma spesso sembra che molte cose siano affrontate con superficialità e alcuni salti temporali nella storia sono un po' troppo bruschi. Principalmente manca di tensione, la vicenda è descritta in maniera spesso quasi ironica e la violenza, seppur presente, non lascia particolarmente disturbati. Bravo e verosimile M.R. Burke nel ruolo di Ted Bundy, per il resto il film si lascia vedere, ma difficilmente vien voglia di riguardarlo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Buiomega71 18/12/10 0:47 - 2054 commenti

Il talentuoso Matthew Bright mette in immagini le imprese di Ted Bundy e lo fa senza fronzoli, ma con una naturalezza un certo modo di far cinema da puro psychohorror anni 70, tra humor macabro, grottesco e il disturbante. L'inizio, con Bundy che ruba una pianta e la infila nel maggiolone a un che di comico che stride con il resto del film. Un susseguirsi di atrocità, le passioni necrofile di Bundy, il continuo ripetere "muori troia muori", il finale realistico, fanno di questo film uno dei migliori sulla figura del serial killer. Bizzarro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena del capannone, con la ragazza ammanettata allo sciaquone del cesso, mentre una seconda, scappa per i boschi inseguita da Bundy.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Luchi78 2/2/12 12:17 - 1521 commenti

Ricostruzione della vita da omicida di uno dei più efferati serial killer. Il film trasmette notevole inquietudine, se non altro per la crudezza dei numerosi episodi di violenza e per la bravura del protagonista Michael Reilly Burke nell'interpretare un ruolo molto difficile. Anche le scene finali, con la dettagliata esecuzione sulla sedia elettrica, sono di forte impatto. Lunghi tratti del film denotano però una certa sterilità, limitandosi a fare un lungo racconto-sequenza degli omicidi senza approfondire situazioni e personaggi.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Anthonyvm 6/11/19 22:40 - 1110 commenti

Più che alla narrazione obiettiva delle gesta e della vita del serial killer, il film pare interessato all'esplorazione (se non all'esaltazione) della follia omicida di quest'ultimo. That's exploitation! Di Ted (il bravo Burke) emergono il lato più sadico e narcisista, la fame di controllo, la sessualità deviata. La violenza non è mai troppo esplicita e le scene d'impatto sono in parte smorzate dalla regia televisiva, ma il finale nel braccio della morte è intenso. Curiosi, dato l'argomento "serio", certi giochini di ralenti e montaggi musicali.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le ragazze adescate in spiaggia; La compilation di delitti e titoli di giornale; Il cameo di Tom Savini; L'umiliazione di Ted prima dell'esecuzione.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)