Cerca per genere
Attori/registi più presenti

COMPLICITà E SOSPETTI

All'interno del forum, per questo film:
Complicità e sospetti
Titolo originale:Breaking and entering
Dati:Anno: 2006Genere: drammatico (colore)
Regia:Anthony Minghella
Cast:Jude Law, Robin Wright, Juliette Binoche, Martin Freeman, Rafi Gavron, Ed Westwick, Serge Soric, Velibor Topic, Rad Lazar, Romi Aboulafia, Poppy Rogers, Anna Chancellor
Visite:321
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/9/07 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Galbo, Bruce
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela, Ira72
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Redeyes


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/9/07 13:20 - 10565 commenti

Ambientato alla periferia di Londra (città solitamente utilizzata dal cinema per i suoi quartieri più "scintillanti") il film di Minghella si concentra su un umanità che (indipendentemente dal suo status sociale) apppare sola ed insoddisfatta: sono soli sia il professionalemente realizzato architetto interpretato dal bravo Jude Law che la famiglia di profughi bosniaci con i quali viene a contatto. Purtroppo il regista si limita ad un approccio eccessivamente freddo e formale rendendo il film un'occasione in parte perduta.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 22/1/11 15:45 - 7290 commenti

Tristi amori in quel di Londra. Architetto in grido, vittima di ripetuti furti nel suo nuovo lussuoso studio, nonchè di disagi familiari assortiti, si mette sulle tracce di uno dei ladri, un adolescente fuggito con la madre dalla Serbia in fiamme. Ne nasce una relazione. Spruzzate di angoscia esistenziale, disagio giovanile, incroci inter/etnici, inter/razziali e inter/sociali, disumanizzazione urbana e via accumulando sguardi straziati, frasi da raccolta di citazioni, rovelli interiori. Dura 120 minuti, ma sembrano 240. Di "bono" c'è Law.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Redeyes 22/1/08 19:38 - 1945 commenti

A ben vedere la scelta delle location poteva esser una buona base; una figlia problematica, per quanto clichè pluriutilizzato, poteva esser ancora valido, ma perché gettare nel calderone profughi, disagio giovanile, incomprensioni del menage, flirt extraconiugali, prostitute dedite al sociale, amori interraziali e poliziotti dal cuore d'oro? Sembra quasi che con dieci tematiche si pensi qualcosa esca fuori. Così non è però. Peccato per la Binoche e per un Jude Law (notevole nel Fu Gattaca)
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Bruce 1/3/10 13:08 - 878 commenti

Film originale, ben diretto ed interpretato (su tutti la Binoche). Vi si tratteggia con delicatezza lo strano incrocio sentimentale tra differenti solitudini umane che si svolge a King's Cross a Londra, buon esempio del melting pot di razze e culture dei nostri tempi. È la prospettiva di fondo a deludere, vi è la volontà di rendere accettabili, con riprese raffinate e seguendo logiche quasi esclusivamente estetiche, realtà spesso tragiche che vedono drammaticamente contrapposte l’agio e la sofferenza. Quindi edulcorato, ma non scevro di qualità.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ira72 17/1/18 16:05 - 543 commenti

Rischiare la narcolessia davanti a Jude Law è cosa unica, più che rara. Per quanto, al solito, lui non deluda affatto nella sua interpretazione risollevando il film da un probabile insuccesso, l'insieme è sostanzialmente soporifero. Accadono cose. Ma non sembrano accadere: troppo dilatate, insapori e prive di enfasi, tali da far risultare una trama potenzialmente buona, agli effetti piatta. Anche la Binoche nelle vesti dell'amante non convince. Come l'epilogo surreale e ostentatamente buonista. Che forse voleva commuovere. Ma. Il pathos dov'é?!
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)