Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AMAMI SE HAI CORAGGIO

All'interno del forum, per questo film:
Amami se hai coraggio
Titolo originale:Jeux d'enfants
Dati:Anno: 2003Genere: commedia (colore)
Regia:Yann Samuell
Cast:Guillaume Canet, Marion Cotillard, Gérard Watkins, Emmanuelle Grönvold, Gilles Lellouche
Visite:1238
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/8/07 DAL BENEMERITO G.GODARDI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Redeyes, Rambo90
  • Davvero notevole! a detta di:
    Mascherato
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    G.Godardi
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Nancy
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Didda23


ORDINA COMMENTI PER:

Mascherato 16/7/08 16:53 - 583 commenti

In un’atmosfera evidentemente derivativa (dall’immaginario di Jean-Pierre Jeunet e della sua Amélie Poulain) Yann Samuell innesta, però, una storia d’amore masochistica fino all’inverosimile (e chi non è d’accordo mi spieghi l’incredibile epilogo) che lascia spiazzati. Il divertissement nato da una sfida a colpi di “giochi?”, diventa per Julien e Sophie sempre più serio. Non posso continuare se non rivelandovi particolari determinanti, ma vi consiglierei di darci una sbirciata perché merita.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

G.Godardi 2/8/07 17:26 - 950 commenti

Julien e Sophie sono due bambini legati da un profondo rapporto di amicizia-amore. Insieme inventano un "gioco": quello di lanciarsi continuamente sfide a vicenda. Gioco che continuerà anche quando saranno adolescenti e adulti e che complicherà non di poco le loro esistenze. Gradevole commedia cinica francese girata e montata bene come da loro tradizione. Ha il difetto di venire dopo Amelie (tutta la parte dell'infanzia gli è debitrice) ma anche il merito di anticipare L'arte del sogno. Finale ambiguo e oscuro tra il nichilista e il romantico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Notare come la canzone La vie en rose, che si sente spesso, sia stata premonitrice per la Cotillard, la quale interpreterà in futuro il ruolo della Piaf.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Redeyes 15/1/08 10:30 - 2045 commenti

Ovvero come andare oltre il solito film d'amore dai temi iper-scontati! Si chiama Giochi di bimbi e mai titolo fu più apprezzato. Restituisce all'amore il suo senso, lo colloca fra le cose belle e senza condire il tutto di inutile melassa e migliaia di "ti amo!". La Cotillard è deliziosa, perché non buona, perché non leale, perché innamorata. Canet, nonostante la faccia da schiaffi, riesce a risultare, nel film, simpatico. Bello il duplice finale. Belle le varie rivisitazioni della "Vie en rose". Da vedere!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 14/9/19 16:31 - 5888 commenti

Storia d'amore sui generis, affascinante sia per l'anticoncretezza dei caratteri rappresentati, sia per lo stile registico con cui sono rappresentati. L'aura di gioco si trasmette da subito allo spettatore, anche grazie a un montaggio vivace e ad alcune sequenze quasi oniriche. I due protagonisti sono perfetti (anche le loro controparti bambine) e "La vie en rose" funge da splendido leit motiv. Un film che per essere apprezzato richiede una grossa dose di disincanto.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Didda23 16/11/11 14:29 - 2126 commenti

La prima parte è agghiacciante e pacchiana: il riferimento implicito ad Amelie è da voltastomaco, perché intriso di falsità e costruito a tavolino. La lungaggine del gioco fra i protagonisti risulta fastidiosa e decisamente poco genuina. L'opera difetta innanzitutto di freschezza e spontaneità, secondo il mio punto di vita necessarie per il genere. Il finale che si presta ad un duplice significato è la ciliegina sulla torta di una pellicola che non colpisce affatto. Si salvano solo la bellezza e la bravura della Cotillard.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Nancy 25/12/12 1:16 - 770 commenti

Un film sulla falsariga del Favoloso mondo di Amelie ma molto meno "buono" e con una protagonista più simpatica che ha il bellissimo volto di Marion Cotillard. La storia fatica a ingranare ma successivamente si rivela azzeccata e ben orchestrata. Peccato per una fotografia un po' banale e una regia piuttosto piatta, che se ben gestite potevano rendere molto di più al film, che si avvale di una buona sceneggiatura. Abuso della "Vie en Rose" in colonna sonora: a un certo punto iniziano a far male le orecchie...
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)