Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL DOLCE CORPO DI DEBORAH

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 27/3/10 19:38 - 4273 commenti

Vederlo conoscendo l'opera lenziana rovina completamente ogni colpo di scena. Restano sia l'importanza (la tematica è nuova) sia una certa lentezza per tutta la prima parte, quella che precede l'arrivo alla villa della Costa Azzurra (che è, in realtà, vicina al Golf dell'Olgiata). Il cast funziona più che accettabilmente, con la Baker bellissima (ma con Lenzi sarà ancora più smagliante), Sorel efficace, Pistilli e la Stewart in ruolo. Per esigenze criptopubblicitarie la Baker qui deve fastidiosamente (per noi) fumare il doppio a confronto di quanto fa in tutti i Lenzi messi insieme...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Baker in tenuta danzerina.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 14/11/07 14:50 - 3875 commenti

Gastaldi propone -per la prima volta- il soggetto che verrà riutilizzato in seguiti (almeno tre) girati da Lenzi, ovverossia il complotto ordito da una coppia di diabolici amanti realizzato ai danni di Deborah (Caroll Baker) per intascare un'ingente somma garantita da un'assicurazione sulla vita. Romolo Guerrieri (fratello del più noto Marino Girolami) dirige con accortezza l'ottimo cast d'attori tra i quali si distinguono Sorel, Hilton e l'indimenticabile Pistilli. Trama piuttosto contorta e lunghi dialoghi influenzano pesantemente l'azione.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 31/7/10 23:19 - 3008 commenti

Seminale e storico, anche se, come già autorevolmente notato, a vederlo col senno di poi se ne può profetizzare ogni più minuto svolgimento. Ma interpreti, confezione, ambienti, musiche, vestiti (femminili... ), funziona tutto, con in più la patina di nostalgica magia per sessantisti come noi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Una scena ambientabile solo in Svizzera, Sorel che chiede al tassista di aspettarlo e quello "Non posso, c'è divieto di sosta".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 25/5/09 11:56 - 5737 commenti

Protogono del giallo erotico complottista d’alta società, di lì a poco perfezionato e rafforzato dalla trilogia lenziana. La sceneggiatura, debitrice de I diabolici di Clouzot e decorata di venature gotiche (la villa, il suono del piano), presenta più di un’incongruenza e mira piuttosto ai molteplici colpi di scena conclusivi e a costruire gli avidissimi personaggi: la sensuale Baker – anche nuda e in tutina optical - , il tagliente Pistilli, la nordica Stewart, l’ambiguo e tempestivo Hilton; piuttosto scialbo Sorel.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 7/3/08 1:19 - 6767 commenti

Uno dei primi esempi di un sottogenere (il thriller sexy a sfondo familiare) che avrà tanto successo nel cinema nostrano dando vita a troppi e spesso mal riusciti epigoni. Per la verità anche questo film non è certo di prima grandezza, ma Guerrieri è un buon professionista e nonostante una sceneggiatura piuttosto debole riesce a dare vita ad un film gradevole dalle atmosfere piuttosto riuscite. La Baker ed il suo abbigliamento sono da urlo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 28/2/08 16:15 - 4678 commenti

Primo esempio del giallo sexy Anni Sessanta, che però non raggiunge picchi eccelsi. Peccato perché il cast è ricco e variegato e farà la gioia degli appassionati del cinema di genere italiano anni 60-70. Possiamo vedere infatti la sensuale Carroll Baker, Jean Sorel (curiosamente doppiato da Pino Locchi), Luigi Pistilli, George Hilton, Ida Galli. Colpi di scena a ripetizione di cui alcuni buoni e altri meno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La simulazione del suicidio della Baker.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 30/11/14 19:38 - 3038 commenti

Apripista del cosiddetto giallo-sexy, in realtà praticamente senza scene di nudo e dalla forte matrice hitchcockiana, dà il meglio di sé nella parte iniziale a Ginevra, quella con l'atmosfera migliore. Poi il film si sfilaccia e qualsiasi spettatore non del tutto digiuno al thriller impiegherà poco tempo a comprendere che la domanda da porsi non è "esisterà un complotto?" bensì "chi sta fregando chi?". Ad ogni modo una visione rilassante, soddisfacente a livello visivo, anche se in seguito lo stesso filone ci regalerà frutti ben più gustosi.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Trivex 14/7/08 18:58 - 1362 commenti

Un uomo e una donna, un amore perfetto, con tanta passione e denaro da spendere: ma la minaccia giunge improvvisa dal passato di uno di essi. Film giallo con decise venature erotiche, per l'epoca piuttosto ardite e classiche nel loro genere (la bellissima spogliarellista nel night club di lusso, ammirata attraverso il bicchiere di cognac, per esempio). Trama lenta, bei vestiti, sigarette sempre accese e bicchiere di whisky sempre in mano, ma solo l'amante di genere apprezzerà senza annoiarsi. Tre pallini.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  6/9/10 12:06 - 2640 commenti

Anni Sessanta a più non posso nei vestiti, negli arredi, perfino gli orecchini della bellissima Baker, un orgasmo visivo per chi ama quel decennio. Il film è un discreto giallo, forse a tratti frettoloso nelle pieghe dello script, comunque godibile, in stile avventura di Diabolik ed Eva Kant (tra l'altro la Baker assomiglia pure a quest'ultima). Sorel sempre a suo agio in ruoli piccantini. Gustoso.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Giùan 16/2/13 15:36 - 2484 commenti

Il meglio è nei titoli di testa, dove scorrono i nomi che riempiranno poi di patinato giallo i nostri schermi tra ’60 e ’70, dalla produzione dei fratelli Martino alla scrittura di Gastaldi, passando per il cast tecnico (Alabiso, Nora Orlandi) e attoriale. Guerrieri (che non a caso defezionerà invece dal genere) assicura discreta professionalità ma scarsa empatia rispetto al più scaltro Lenzi e al talentuoso Sergio. I personaggi risultano ben stagliati a scapito però della fluidità della storia. La Baker raramente così sensuale, Sorel proprio non si regge.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 11/10/18 23:42 - 2114 commenti

Anche se appare un po' svaporato con gli anni, il film resta un'operina seminale del giallo all'italiana. Guerrieri, da accorto amministratore di attori e tensione, sa dove mettere le mani: nella prima parte, dove rifulge una bellissima Baker, si prende tutto il tempo necessario a distillare i colpi di scena della seconda (proprio questi datati nella loro sovrabbondanza e prevedibilità). Alla fine ciò che più rimane nella mente è il tono generale: abiti, coloriture pop, ricche magioni, tutto il repertorio del familiar-lounge. Gradevole.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 19/10/18 8:31 - 1774 commenti

Va menzionato il buon lavoro in fase di sceneggiatura di Ernesto Gastaldi, capace di scrivere un bel thriller, efficace e in crescendo. La regia di Guerrieri, per quanto discreta, non riesce a dare tono, rimanendo semplice e perdendosi per strada, soprattutto nella prima parte. Evidenzia, invece, quell’aria decadente di ricchi annoiati, schiavi del loro stesso desiderio. Il film è salvato da quei ribaltamenti di fronte che nei momenti di stanca risvegliano lo spettatore dall’inerzia in cui si è scivolati. Sembra mancare di convinzione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Non si è mai ricchi abbastanza!
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Fauno 10/9/09 9:50 - 1720 commenti

Buon film che non lascia nulla al caso, con tanto di tormentone musicale che farà registi proseliti negli anni successivi. Brava, come sempre, la Baker, fantastica la sua calzamaglia verde erba come anche la villa presa in affitto a Nizza. La sorpresa non manca anche se da Hilton ci si può aspettare di tutto. Sorel non si smentisce mai nel ruolo di ambiguo e torbido anche se bello, al di sopra della sufficienza Pistilli e la Stewart. Il brivido non manca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena in discoteca con Hilton che fa il truccatore. Ci si può chiedere se Hilton sia lì davvero per caso, risposta positiva se si segue bene il film.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Stefania 22/2/12 0:13 - 1600 commenti

Complottismo all'italiana, meno torvo e molto meno sottile dell'illustre archetipo, rischiarato, in compenso, da simpatici abitini stile pappagallo brasiliano, riscaldato dal whisky, avvolto nel fumo di sigaretta, insaporito da qualche nudità, movimentato da musichette entranti... la formula è quella, ma va perfezionata: qui non ci sono astuzie sopraffine, solo malizie infantili. Bella la trovata hitchcockiana della fotografia e della musica che ricordano Susan, la fantomatica... prima fidanzata! Sublime, nel suo ruolo, Luigi Pistilli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Baker stesa sul letto con le vene tagliate. I romantici flash back della storia d'amore con Susan, con teneri abbracci tra le foglie d'autunno!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Dusso 7/9/11 17:12 - 1531 commenti

Gradevolissimo thriller che aprirà un filone e porterà la stessa Baker ad interpretare altri film analoghi sotto la regia di Lenzi. Guerrieri dirige con classe, la tramma è molto meno arzigogolata che nelle opere successive. Non l'ho trovato per niente lento. Buono il cast (qui la Baker è davvero molto bella).
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 10/2/11 17:37 - 1504 commenti

Guerrieri inaugura la breve stagione dei gialli pre-argentiani che avranno il loro maggior artefice in Lenzi e come protagonista simbolo la splendida Carroll Baker (qui a dire il vero un po' lagnosa). Immerso nella tipica atmosfera del periodo, è penalizzato da un ritmo davvero lento, ma beneficia di una confezione piuttosto curata, di buoni interpreti e di un buon finale. Non completamente riuscito, ma nel suo genere di notevole importanza. Bella la canzone che accompagna la sequenza nella discoteca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incursione nella villa disabitata e il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 18/2/10 18:06 - 1348 commenti

Capostipite del filone giallo a sfondo erotico e borghese che farà la fortuna dello sceneggiatore Gastaldi (Orgasmo e gli altri di Lenzi con la Baker, Lo strano vizio della signora Wardh e gli altri di Martino con la Fenech). Tuttavia, pur essendo una pietra miliare, visto oggi appare datato e si limita a sperimentare un meccanismo (il ribaltamento dei personaggi) e una formula (quella cosiddetta "lounge" a base di colori acidi e musiche beat) che saranno poi perfezionate in film successivi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le musiche suadenti di Nora Orlandi e le tutine optical della Baker.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Giacomovie 12/3/10 21:15 - 1293 commenti

Un ordinario giallo-thriller con un legame (pseudo) sentimentale che fa da filo conduttore. E' uno di quei film ad uso e consumo del suo periodo di appartenenza, quando il cinema e la letteratura gialla erano molto diffusi. Carroll Baker ha fascino sia nel fisico che nell'espressione. Il suo è proprio un "dolce corpo". Un posto di rilievo viene dato inoltre ad un noto brano sinfonico: l'attacco del celebre tema del primo movimento della sinfonia "Patetica" di Tchaikovsky. **!
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Faggi 10/9/16 19:24 - 1257 commenti

La sceneggiatura è talmente artificiosa e improbabile da lasciare di stucco ma sembra che gli artefici se ne infischino, preferendo smaltare la superficie dell'insieme, che arricchiscono di atmosfera e personaggi ambigui, luoghi e ambienti affascinanti, costumi e orpelli originali e sfolgoranti, trovate capziose, erotismo e mondanità, paranoia e lusso, colori vivaci, nervi tesi e pop-art. Risultato: un'imprescindibile pellicola (almeno per certo cinema italico) da gustarsi senza cercare il pelo nell'uovo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Maik271 2/3/13 22:19 - 436 commenti

Chi vuol fare impazzire chi? È la domanda spontanea che sorge guardando questa pellicola, un po' lenta per la prima ora ma che poi recupera sia dal punto di vista della suspense che dell'azione. Il cast offre una prova discreta, Belle le ambientazioni francesi, buono il finale.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Corinne 27/6/18 0:50 - 379 commenti

Coppia di sposini è perseguitata da un amico di lui, che lo incolpa per il suicidio dell'ex-compagna. Gradevole esponente del "giallo complottista", che patisce l'effetto del "visto uno, mangi subito la foglia". Chi quindi lo guardasse senza essere digiuno dal genere, ci metterà poco a capire dove andrà a parare, ma rimane comunque la curiosità sul chi e perchè.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Mark 3/6/08 15:20 - 231 commenti

Guerrieri anticipa di un soffio la trilogia lenziana sul genere, che vedrà impegnata la stessa coppia Baker-Sorel. La sceneggiatura rispecchia i canoni da rotocalco in voga negli Anni Sessanta per tingere di nero storie in verità molto rosa: ville con piscina, auto di lusso, tradimenti, ricatti, guanti bianchi e noblesse a volontà. Non manca nulla. Tenero ritratto del genere giallo in fase embrionale. Dopo, per fortuna, è stata tutta un'altra storia.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Uomomite 1/8/11 1:54 - 175 commenti

L'intreccio è tipicamente hitchcockiano, la messa in scena, tipicamente guerriniana, ovvero professionale (regia piatta ma tecnicamente ineccepibile, bei costumi, recitazione corretta), elegante (alla Zeffirelli), mortalmente noiosa (peggio della serata "giovani" del festival di Sanremo). Jean Sorel è una delle facce più irritanti della storia del cinema.
I gusti di Uomomite (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

Atticus85 18/4/11 12:18 - 107 commenti

Antesignano del giallo erotico con eredità portato al trionfo dalla trilogia lenziana con protagonista Carroll Baker. Svenevole e delirante nella sua macchinosità ma anche divertente, ha tracciato il solco per un vero e proprio sottogenere. Pruriti sexy all'acqua di rose anche se l'ex diva di Kazan sfoggia una galleria di mìse a dir poco allucinante (la tutina optical indossata nella scena della danza isterica sul prato non si dimentica facilmente). Sembra un fotoromanzo ma è cinema di cui si sente la mancanza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Carroll che balla sul prato con la tutina fasciante: psichedelica! E poi l'esilarante valanga di colpi di scena del finale.
I gusti di Atticus85 (Commedia - Drammatico - Giallo)

Tromeo 29/4/08 1:44 - 52 commenti

Primo giallo italiano, diretto da Romolo Guerrieri e interpretato da Carroll Baker che diventerà una star del genere. Il film nella prima parte è un po' noioso, ma quando entra in scena George Hilton decolla e fila dritto come un treno, rivelandosi un buon prototipo per un genere che da lì a poco diventerà di successo.
I gusti di Tromeo (Horror - Poliziesco - Thriller)