Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GIARDINO DELLE TORTURE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 10/10/07 17:50 - 3875 commenti

Buona regia del veterano Freddie Francis, che permette di fare un salto nel passato, per assaporare un horror ad episodi che punta su un'ottima sceneggiatura e su valide interpretazioni. L'esatto opposto di molto cinema ricco di effetti speciali, ma privo di "contenuto", che negli ultimi anni ha invaso gli schermi cinematografici. Questo film ha più di un'anima: nell'ultimo segmento (forse il più riuscito), Peter Cushing, nei panni di un accanito collezionista, tiene rinchiuso in cantina nientemeno che Edgar Allan Poe!
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 9/3/13 18:19 - 4145 commenti

Invecchiata piuttosto male, questa pellicola a episodi non spicca certo per costruzione delle situazioni e ancor più per i dialoghi, poco pungenti, senza particolari guizzi. Delle quattro storie, si salva un po' quella dei divi "senza età" e soprattutto l'ultima, dove l'ambientazione svolge un ruolo fondamentale per creare la lugubre atmosfera degna degli scritti di Poe. I due protagonisti completano poi l'opera dando vita a un piacevole duetto (li lega la passione, quasi morbosa, per il grande scrittore). Nel complesso, si può anche vedere, ma si dimentica un po' troppo in fretta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attore viene colpito da un proiettile in mezzo agli occhi e il regista, giunto sul posto con l'attrice, commenta: "Per fortuna non è grave".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 1/4/08 17:28 - 5737 commenti

Quattro variazioni fantastiche sull’avidità umana, il cui trait d’union è costituito dalla presenza di Meredith, l’istrionico e cangiante imbonitore Dr. Diabolo. I rimandi sono naturalmente i racconti di Poe – specie il primo segmento ispirato a "Il gatto nero" e l’ultimo incentrato sul fanatismo per lo scrittore di Boston – ma sono evidenti anche certe suggestioni e spunti ironici e moraleggianti da Ai confini della realtà. Brillanti prove di Cushing e Palance, a tu per tu con gli inediti scritti post-mortem di Poe…
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 20/7/08 12:21 - 6774 commenti

Divertente e gustosissimo film horror vecchi tempi ad episodi che può avvalersi della raffinata scrittura di Robert Bloch. La qualità degli episodi, come sempre accade in questi casi, è alterna: il più fragile è il terzo che però mostra una certa originalità (un pianoforte animato ed assassino), mentre il primo è un po' troppo usuale. Decisamente meglio l'unghiata satirica contro il mondo di Hollywood contenuta nel secondo. Il miglior episodio è però il quarto che divertirà molto i fan del grande scrittore americano Poe. Non male la cornice.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 18/3/17 0:05 - 7419 commenti

Un imbonitore di fiera impersonato dal mefistofelico Meredith mostra a quattro incauti spettatori un'anticipazione del loro futuro... Antologico tipico del cinema horror del periodo: partenza classica con un omaggio al gatto nero di Poe, per poi azzardare una spiegazione dell'eterna giovinezza dei divi del cinema, narrare la storia di una mamma-pianoforte possessiva (l'episodio più debole ma anche più originale) e concludere con Cushing e Palance collezionisti di cimeli poetiani in competizione, con una spiritosa postilla finale. Film nel complesso piacevole.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 18/5/12 15:56 - 2072 commenti

Omnibus della Amicus cui la regia di Francis conferisce ad ogni episodio una differente ricerca cromatica ed eleganti soluzioni visive. Molti gli elementi di suggestione: il luna park notturno, Atropo – norna preposta al taglio del filo della vita – che appare in ogni episodio, il retroscena mefistofelico. Bloch scrive e impernia i racconti sulla viltà umana, facendo della cupidigia il male dell'anima. Splendido il terzo segmento con il pianoforte assassino. Il secondo anticipa Morti e sepolti e Zemeckis. Più convenzionali e "gotici" – con Poe a comun denominatore – gli altri. Godibile.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 14/2/08 14:56 - 4682 commenti

Ottimo horror ad episodi targato Amicus, che conta un cast di grandi attori, con Cushing curiosamente in un piccolo ruolo; a fare da mattatore nel ruolo dell'imbonitore Diablo c'è il bravissimo Burgess Meredith. Non dimentichiamo Palance, che chiude il film (il suo è l'ultimo episodio); discreto l'episodio col pianoforte (memorabile però il finale), terrorizzante il primo col gatto, inusuale e ben riuscito l'episodio nel dorato mondo del cinema. Nel cast c'è pure Michael Ripper.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Lovejoy 18/12/07 15:17 - 1825 commenti

Horror ad episodi prodotto dalla casa rivale per eccellenza della Hammer, dalla quale prendeva a prestito registi (in questo caso Francis) e divi (in questo caso Cushing e Ripper). Degli episodi gli unici da ricordare sono quello del pianoforte assassino e quello finale con un duetto d'attori impagabile tra Peter Cushing e Jack Palance. Regia così così e buono il resto del cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'episodio del pianoforte e quello con Cushing e Palance.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Enzus79 27/2/11 10:55 - 1540 commenti

Buon horror ad episodi che si fa apprezzare particolarmente per la regia di Francis. Buona la prima storia, discreta la seconda, deludente la terza, mentre l'ultima la ritengo la migliore. Palance, Cushing e Meredith hanno fatto sicuramente di meglio...
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rambo90 18/4/11 1:20 - 5367 commenti

Tra gli horror ad episodi della Amicus non è il migliore ma si lascia vedere. Le parti migliori sono quelle di raccordo, con un ottimo Burgess Meredith nella parte di un intrattenitore da luna park alquanto macabro. Per quanto riguarda gli episodi i più interessanti sono l'ultimo (ben interpretato dalla coppia Palance-Cushing) e il primo, con il gatto. Gli episodi del cinema e del pianoforte sono abbastanza noiosi e poco paurosi (e con attori poco in parte), ma nel complesso il film almeno una volta si può guardare.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 9/1/13 10:01 - 4099 commenti

Come pescare in tanti diversi campi (mitologia, illusionismo, esoterismo, letteratura, animo umano, spettacolo, possessioni) e riuscire a mettere insieme più che un giardino un orto, dove, raccogliendo diversi ingredienti, si può riuscire a fare anche un discreto minestrone. Il cuoco naturalmente è un istrionico Meredith (il migliore) e i commensali sono i protagonisti delle quattro storielle, a dire il vero abbastanza originali. Non manca nemmeno una critica al mondo del cinema. In questi casi tirare in ballo Poe fa sempre colpo.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 26/11/12 22:06 - 2487 commenti

Professionale prodotto Amicus, il cui format (personaggio “cornice” che tiene le fila dei diversi racconti-quadro) riprende quello de Le 5 chiavi del terrore. Francis, aiutato dalla estrosa scrittura di Bloch, prova a dare un graffio distintivo ai 4 episodi, senza tuttavia riuscir ad evitare che il 1° e il 3° risultino più che degli sketch. Decisamente superiori invece l’inserto metacinematografico (ottima variazione sul vampirismo dello show-biz) e l’ultimo, in cui i bramosi Palance e Cushing si contendon le ceneri di Poe. Sempre magnetico il "Diabolo" Burgess.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 1/1/17 20:42 - 2126 commenti

Una piccola sorpresa. Francis non è un regista banale e stavolta può avvalersi delle idee di uno dei maestri moderni del racconto fantastico, Robert Bloch. Il risultato (anche se l'ultimo episodio, una ghiottoneria per specialisti, svetta su tutti) è un film in cui il buon livello si mantiene costante, a cominciare dalla cornice dominata da un ottimo Meredith. Notevole la stoccata a Hollywood, tra cospirazione e fantascienza.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Von Leppe 4/3/11 18:08 - 880 commenti

Film in tipico stile Amicus, dove non tutti gli episodi convincono appieno. Quello del pianoforte è notevole mentre il capolavoro è quello finale, e si intuisce già dal duetto di attori: Jack Palance e Peter Cushing (il film andrebbe apprezzato anche solo per quest'ultimo episodio). Si chiude così in bellezza il film, coi due nella parte di appassionati di uno dei più grandi personaggi che il genere orrorifico abbia mai conosciuto (e non dico chi è). Belle anche le scene di raccordo con l'indovino al luna park.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Ronax 27/6/18 1:53 - 750 commenti

Più che un horror sembra un'antologia di episodi in stile Ai confini della realtà, con il mefistofelico Burgess Meredith che funge da filo conduttore a quattro episodi di diverso tenore e fattura. La scrittura di Robert Bloch, raffinata ma poco coinvolgente e la regia di Freddie Francis, professionale ma anonima, faticano a creare atmosfera e l'unico episodio realmente degno di nota è l'ultimo, con il duello fra Jack Palance e Peter Cushing, ambedue ferventi seguaci di Poe. Gli altri paiono scontati e piuttosto noiosi. Vedibile e dimenticabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scrittoio nascosto dietro cui appare Poe, tenuto magicamente in vita.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Anthonyvm 3/7/18 22:10 - 619 commenti

Simpatico portmanteau diretto da Francis, simile come impostazione a Le cinque chiavi del terrore. Quattro storie nel complesso azzeccate: la prima è una storiella di stregoneria senza infamia e senza lode; la seconda è la più interessante: satirica, pop e misteriosa, ricorda La fabbrica delle mogli; la terza propone la bizzarria di un pianoforte omicida ed è l'unica nota memorabile; la quarta, con Cushing e Palance, è un discreto omaggio a Edgar Allan Poe, anche se ci si sarebbe aspettato un finale un po' più incisivo. Bel cast e bei colori. Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Burgess Meredith nei panni di Diabolo; Il finale con almeno un paio di colpi di scena.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Fedeerra 13/7/18 22:54 - 265 commenti

Un film a episodi (uno dei migliori della Amicus) dai toni pittoreschi e macabri, arricchito da una messinscena elegante e raffinata e scandito da un ritmo tiepido ma sempre all'erta. Il film, inoltre, ha una carica visionaria pregevole e si avvale di una recitazione misurata esente da sfumature istrioniche. Splendidi gli episodi che vedono come protagonista un pianoforte assassino e un fanatico di Edgar Allan Poe.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Dr.schock 29/11/07 11:34 - 83 commenti

Ottimo horror ad episodi, targato Amicus e firmato dallo specialista Freddie Francis. Il film non raggiunge le vette toccate dal precedente Le 5 chiavi del terrore, ma risulta comunque ampiamente godibile e divertente, deliziandoci con gatti posseduti, stelle del cinema con qualche segretuccio sui generis, pianoforti assassini (!) e collezionisti moooolto particolari. Splendido soprattutto l'ultimo episodio, con Jack Palance alle prese con un irresistibile Peter Cushing e... Edgar Allan Poe!
I gusti di Dr.schock (Fantascienza - Horror - Thriller)

Casinista 23/3/10 15:22 - 39 commenti

Film non certo memorabile, ma che alla fine si lascia vedere. Degni di nota sono il primo episodio ed il quarto, dove è presente Peter Cushing nei panni di un fanatico collezionista di opere di E.A. Poe. Certo, si poteva fare di meglio se si fa il paragone con film analoghi come Le cinque chiavi del terrore (1964) e La bottega che vendeva la morte (1973).
I gusti di Casinista (Horror - Poliziesco - Thriller)