Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA SIGNORA è STATA VIOLENTATA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/5/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/5/07 21:55 - 4266 commenti

Accettabilissima commedia sexy, ravvivata da un bravo Giuffrè, da un giovane Montesano, da uno strepitoso Salce (nella copia che ho, purtroppo, manca la sua battuta migliore che, dopo oltre un terzo di secolo, ricordo ancora: vedi più sotto). Nei crediti domina la Tiffin, però il film fa dire "Ma quanto era bella Dominique Boschero". Varie presenze di culto: Ballista, Trieste, la Bosisio...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il Vescovo (Salce) che autorizza il coito fra la Tiffin e il sacerdote Montesano, "sed interposito lino".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 26/6/08 18:55 - 3875 commenti

Durante un caotico e movimentato droga party, una bella signora cade tra le mani d'un satiro, che ne abusa sessualmente senza farsi riconoscere. A mente fredda, tra moglie e marito, subentrano tutta una serie di meccanismi psicologici, contrastanti e, paradossalmente, antiteci per via d'un finale che svela -a mo' di whudunit- chi in realtà è il violentatore. Al di là della trama quasi drammatica, si tratta d'una simpaticissima commedia, ben interpretata da Salce e Montesano e nobilitata dalla possenza fisica della Tiffin, qua in gran spolvero. Molto efficace la regia di Vittorio Sindoni.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 29/1/11 17:52 - 5737 commenti

Pochade dai piedi d’argilla (la satira su psicanalisi e cattolicesimo sessuofobo è blanda e la sceneggiatura compie un giro in tondo prima di pervenire alla facilmente immaginabile identità del “diavolo” violentatore), raddrizzata dalla vigoria di un’allegra combriccola di professionisti della commedia tricolore, che riesce ad aggiudicarsi qualche gag di facile presa senza cadere nella grossolanità o nel cattivo gusto. Irresistibile il cardinale Luciano Salce in ogni sua espressione ed intervento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il droga-party; Salce che mostra le foto compromettenti all’imbarazzato Montesano.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Trivex 5/8/13 10:05 - 1360 commenti

Il film scherza col fuoco, visto l'argomento. La storia però non è affatto banale e il suo svolgimento è piuttosto dinamico e ricco di trovate divertenti. Alla fine non è poi anche una storia di grande e sincero amore? Lui, in effetti, vuole solo ritrovare lei e per questo è disposto a sostenere un (nuovo?) adulterio. Spassosa anche la trasferta in terra d'Olanda e il finale "exploitation"! Nota di merito per una regia migliore del previsto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La foto sul giornale, nel sexy shop!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Saintgifts 3/11/15 19:23 - 4099 commenti

Credo che il punto vincente in questa erotica, ma non banale, commedia, sia la presenza della chiesa cattolica, con un buon Montesano ma soprattutto con un Luciano Salce che, pur nella sua piccola parte, lascia il segno. Il resto del folto e blasonato cast non delude, sotto la buona direzione di Sindoni. La trasferta olandese dà la possibilità di fare un confronto tra l'esercizio della prostituzione nelle due nazioni. Il tema principale è comunque l'amore coniugale, da salvare anche a costo delle temute corna e facendo cadere ogni ipocrisia.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 24/9/16 8:09 - 2471 commenti

Commedia sexy di (in)certa godibilità, paradigmatica di ciò che il genere sapeva offrire nei '70, poco prima di declinare nello scollacciato pecoreccio che pur tanto ci ha sollazzati. Dopo la trovata "drogafroisiaca" (per la verità puerile), il film sciorina il suo potenziale pruriginoso con disceto ritmo, avvalendosi del reggimento di caratteristi e beltà a disposizione con lepida, seppur aneddotica scaltrezza: le grazie (pur controfigurate) della Tiffin, l'infoiata gelosia di Giuffrè, i tic "terapeutici" di Trieste, la cardinalizia prova di un Salce papale.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 21/9/18 22:41 - 2078 commenti

L'inizio è assai deprimente; il resto non si eleva che di un piccolo gradino. Il registro satirico, all'acqua di rose peraltro, non funziona mai riposando su macchiette di sconfortante grevità. Il tutto si regge, perciò, sull'interesse per un cast di notevoli e amati caratteristi (divertente il siparietto di Davoli) e per la prurigine innescata dalle belle signore (graziosa, al solito, la Tiffin, appetitosa la Boschero). Si segue bene, ma è davvero poca cosa.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Stefania 29/1/11 13:51 - 1600 commenti

L'involontaria assunzione di una "droga nepalese" (sic!) trasforma una tranquilla serata tra amici in qualcosa di più... allegro. Il mattino dopo Pamela, timida moglie esemplare, confida al marito di essere stata stuprata da uno degli ospiti: ma chi? La bizzarra indagine, condotta dal marito (un irresistibile Giuffrè) nella ristretta cerchia di amici è una carrellata sulle ipocrisie e le inibizioni del maschio ( e della femmina) italici. Commedia faceta, aggraziata e abbastanza acuminata, che procede spedita, con molta verve, fino al beffardo doppio finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena del festino rievocata dal garzone del salumiere, Ninetto Davoli, maliziosa e candida bocca della verità!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Lythops 27/9/18 17:57 - 956 commenti

Bravi attori ridotti al nulla da una sceneggiatura tra le peggiori mai scritte, che mette a dura prova la sopportabilità di chi ha la sventura di assistere allo "spettacolo". Vorrebbe essere una commedia comica, ma l'assurdità delle situazioni, la dscarsa vena delle attrici, senza contare una regia inconsistente, collocano la pellicola alla vetta assoluta del trash inutile e becero. Pollice verso.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Alex75 5/6/18 13:38 - 540 commenti

Sulla base di alcune fissazioni (sesso e religione), Sindoni imbastisce una commedia che, al netto di alcune ingenuità e di una prevedibilità di fondo, offre una serie di situazioni comicamente piccanti, anche attingendo alla commedia degli equivoci. Accanto alla coppia Giuffré-Tiffin, con Montesano coprotagonista, è significativo l’apporto delle “seconde linee”, in particolare Trieste, Davoli e Salce, che spiccano in un sontuoso parterre di caratteristi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena nepalese; “Il diavolo, quando fa le cose, le fa in grande”; Sandro fa prostituire la moglie; La trasferta olandese; Luciano Salce monsignore.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Metakosmos 30/5/18 4:31 - 141 commenti

Il punto forte di questa notevole commedia sexy è senza dubbio la caustica critica nei confronti della Chiesa Cattolica, la quale riesce in maniera brillante e accattivante ad affrontare temi e tabù tanto radicati quanto rischiosi da trattare per l'epoca aggiungendo - come se non bastasse - riferimenti alle droghe psichedeliche e alla libertà sessuale con una certa elegante leggerezza (notevole la scena ambientata a Amsterdam). Il tutto viene impreziosito da musiche bellissime e da particine inaspettate (quella del buon Ninetto Davoli su tutte).
I gusti di Metakosmos (Giallo - Horror - Western)